Rosa del deserto, oleandro del Madagascar - Adenium obesum

Generalità

Pianta caduciforme con fusti ramificati di colore marrone, con base rigonfia, formata sia dalle radici che dal fusto, che ha il compito di immagazzinare acqua l’Adenium obesum, conosciuto anche come “rosa del deserto”o “falso baobab” è una pianta arbustiva originaria delle zone desertiche dell’Africa orientale. È l’unico esponente del genere Adenium e, in quanto appartenente alla famiglia delle Apocynaceae, è strettamente imparentato con l’oleandro; condivide infatti alcune caratteristiche come la resistenza alla siccità e l’estrema tossicità di molte sue parti.

Nelle aree di provenienza si adatta ad ambienti molto diversi che vanno da terreni sabbiosi al livello del mare, fino ad altipiani sassosi, anche ad altitudini elevate. Anche se può essere allevato a tronco unico, allo stato naturale di solito si sviluppa più come grande arbusto, capace di raggiungere anche i 3 metri di altezza.

piante grasse

Asterias Astrophytum Super kabuto MIX rara varietà di semi di cactus cactus 100 SEMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,83€


Foglie dell'adenium

foglia <em>adenium</em> obesum Le foglie sono ovali, brillanti e coriacee, con venature prominenti sulla base inferiore. Nei luoghi di origine sono visibili solo durante un breve lasso di tempo che corrisponde al periodo delle piogge. Per il resto dell’anno la pianta risulta spoglia, per evitare un’eccessiva dispersione di preziosa umidità. Sono allungate e crescono prevalentemente all’apice dei rami: hanno consistenza coriacea e, negli adulti, possono raggiungere i 15 cm di lunghezza per 6-8 di larghezza. La pagina superiore è verde scuro, con venatura centrale in evidenza, estremamente lucida ( per riflettere i raggi solari); quella inferiore è invece molto più chiara e vellutata, per contrastare la traspirazione.


  • Pianta rosa gerico La Selaginella lepidophylla è conosciuta con il nome comune di Rosa di Gerico o pianta della resurrezione. La caratteristica più interessante di questa tipologia di vegetali è che nei periodi siccitos...
  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...
  • irrigazione L'irrigazione del giardino è diventata con gli anni una componente sempre più importante e diffusa. Dapprima presente solo nei grandi spazi e nei parchi pubblici, si è velocemente diffusa anche in cas...
  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...

Split Rock (Pleiospilos bolusii) 20 semi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,96€


Fiori dell'adenium

fiori adenium Di colore rosa, bianchi o cremisi, con i margini esterni più scuri, i fiori compaiono sui nuovi rami e raggiungono il diametro di 13 cm. I fiori sono seguiti da frutti verdi bilobati.

La fioritura è un altro punto a favore di questo arbusto. Nella stagione estiva (ma in appartamento anche lungo tutto il corso dell’anno) delle grandi corolle stellate (fino a 5 cm di diametro), di colori vivaci, sorgono direttamente dal legno nudo. Di solito sono rosse col cuore bianco, ma non mancano in coltivazione altre colorazioni (bianco puro, rosa acceso, rosa tenue). Se opportunamente impollinate sviluppano dei frutti a forma di baccello che contengono i semi, piumosi.


Coltivazione dell'Adenium

Adenium Luminosa e soleggiata, l'adenium in appartamento deve essere esposta in pieno sole. L’adenium obesum da noi può essere coltivato solo come pianta da vaso perché, sebbene in alcune regioni italiane il clima sia molto mite, nei mesi invernali non sarebbe comunque adatto.

Esposizione e temperature

Si tratta di arbusto è originario di aree aride o desertiche e in natura non conosce il freddo. Per il suo benessere bisogna evitare di esporlo a temperature inferiori ai 10°C. In generale, da settembre a maggio deve vivere in casa o in una serra riscaldata, esposto a luce intensa per buona parte della giornata. All’arrivo della bella stagione possiamo spostarlo all’esterno, anche in pieno sole, ma procedendo con gradualità per evitare scottature. Scegliamo sempre una collocazione riparata dai venti e, possibilmente, con una buon tasso di umidità ambientale, specialmente se vogliamo godere di una bella fioritura.


Terreno dell'adenium

adenium in vaso La scelta del terreno adatto è importantissima per evitare l’insorgere di pericolosi marciumi, una delle cause più frequenti di deperimento. Gli esemplari in commercio solitamente sono in una composta troppo torbosa e per questo per nulla adatta. Il consiglio è di cambiare immediatamente il vaso evitando di disturbare le radici, specialmente dalla primavera all’autunno. Scegliamo un contenitore abbastanza piccolo (eviteremo i ristagni idrici e favoriremo la fioritura) creando un perfetto drenaggio sul fondo con della pozzolana fine Riempiamo poi con una composta molto leggera per bonsai o mescolando terriccio per agrumi con sabbia in ugual misura.


Irrigazione

pianta di adenium È forse l’aspetto più importante da tenere presente per avere ottimi risultati. I danni maggiori si hanno infatti per irrigazioni troppo abbondanti con ristagno idrico a livello delle radici. Per avere invece una pianta rigogliosa e con una fioritura pressoché continua (possibile se tenuta in casa o in serra calda durante l’inverno) distribuiamo acqua frequentemente, ma molto leggermente. Il substrato deve risultare sempre fresco, ma mai bagnato. Per gli esemplari che entrano in riposo vegetativo è necessario, nel periodo invernale, sospendere completamente: riprenderemo quando verranno spontaneamente prodotte le prime gemme.


Concimazione dell'adenium

La concimazione è determinante per ottenere una crescita vigorosa e sostenere la fioritura, che deve essere la più duratura possibile. Non sopporta però prodotti troppo concentrati e soprattutto con forti dosi di azoto. Di solito si ottengono buoni risultati con i prodotti per piante grasse, distribuendoli ogni due settimane. Per stimolare la produzione di corolle, alla fine dell’inverno, possiamo eventualmente aggiungere piccole dosi di un prodotto semplice a base di potassio o pochissima cenere.


Moltiplicazione adenium

adenium fiorito Il metodo di propagazione più consigliato è senz’altro la semina, da effettuare in primavera. La germinazione avviene abbastanza facilmente a patto di fornire la giusta dose di calore e umidità (nei luoghi di origine coincide con la stagione delle piogge). Alcuni propagatori ottengono degli esemplari anche tramite innesto, su oleandro; riesce facilmente e garantisce la disponibilità di molti soggetti che però non avranno la tipica forma a “bottiglia” e non potranno neanche sviluppare l’impressionante apparato radicale, così apprezzato nei bonsai.


Rosa del deserto, oleandro del Madagascar - Adenium obesum: Parassiti e malattie

adenium L’adenium ha due grandi nemici: il marciume radicale e la cocciniglia. Il primo può essere prevenuto con un giusto substrato e con irrigazioni leggerissime e frequenti.

Per evitare gravi danni da cocciniglia è invece importante monitorare frequentemente la base dei rami e le foglie: appena notiamo la presenza eliminiamole con alcool e un bastoncino cotonato. In caso di forti attacchi possiamo ricorrere a insetticidi sistemici da somministrare tramite irrigazione (ottimi quelli per la farfallina del geranio), eventualmente coadiuvati da olio bianco.


Guarda il Video
  • adenium obesum L’Adenium è di origine tropicale, di provenienza africana e fa parte della famiglia delle Apocynaceae. E’ una pianta che
    visita : adenium obesum
  • rosa del deserto pianta La rosa del deserto è una pianta grassa tropicale, originaria del continente africano e appartenente alla classificazion
    visita : rosa del deserto pianta
  • adenium L'adenium è una pianta particolarmente indicata per la coltivazione in appartamento, in quanto di notevole effetto decor
    visita : adenium

COMMENTI SULL' ARTICOLO