ortensie con foglie accartocciate

vedi anche: Ortensie

Domanda: foglie delle ortensie

mi succede questo problema alle foglie di alcune ortensie.

La foglia non presenta muffe ne parti ammalorate ma è leggermente accartocciata.

sapete dirmi cosa è?

Ortensia

Emsa Fuchsia 504076600 Annaffiatoio 0,7 L, colore: Arancione trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,98€


ortensie con foglie accartocciate: Risposta: foglie delle ortensie

Gentile Lamberto,

le foglie accartocciate delle ortensie, che però non presentano alcun altro sintomo, e quindi hanno un bel colore verde scuro, e sono prive di maculature di alcun tipo, di solito sono un semplice sintomo legato a squilibri idrici: le ortensie necessitano di annaffiature molto regolari, soprattutto nel periodo primaverile ed estivo, e in particolare quando le piogge sono scarse. Questo tipo di problema si verifica in modo particolare quando le piante sono coltivate in vaso, e quindi non possono allargare a piacere le loro radici per cercare l’acqua: se non le annaffia adeguatamente, non possono fare altro che appassire. Tipicamente, se si annaffia quando le piante sono anche completamente appassite, nell’arco di una mezz’ora si riprendono completamente; ma l’appassimento delle foglie è un chiaro sintomo di sofferenza, e quindi sarebbe opportuno evitare di lasciare che le piante appassiscano speso. La loro origine è asiatica, e provengono da luoghi il cui clima è decisamente molto più umido rispetto a quello italiano, con sbalzi di temperatura quotidiano inferiori rispetto a quelli che si possono avere in estate. Si coltivano quindi di preferenza in piena terra, cercando di annaffiare con regolarità; in primavera, quando le piogge sono abbondanti le annaffiature possono essere anche a scadenza settimanale; ma non appena le temperature si alzano, e le piogge diventano scarse, le annaffiature per le ortensie devono diventare quasi quotidiane, in modo da mantenere il terreno fresco e umido. Più posizioniamo le piante al sole, e più spesso dovremo annaffiarle, tento che spesso si posizionano a mezz’ombra, in modo da evitare che il sole cocente di agosto vada ad asciugare molto rapidamente il terreno. Il fertilizzante si fornisce a fine inverno, utilizzando un concime granulare a lenta cessione; se si preferisce un fertilizzante da sciogliere nell’acqua delle annaffiature, evitiamo di eccedere, e forniamolo ogni 12-15 giorni circa.


  • Ortensia  L'hidrangea è un genere composto da 80 specie di arbusti e rampicanti, fioriferi, sempreverdi oppure a foglie decidue. Le ortensie sono piante rustiche, che resistono anche a basse temperature, ma qua...
  • Ortensia Il nome scientifico è hydrangea, e questi arbusti provengono prevalentemente dall'Asia, in particolare dalla Cina e dal Giappone; molto diffuse in coltivazione, tra le molte specie nei giardini si è s...
  • Ortensie  Il nome botanico è hydrangea, al genere appartengono alcune decine di specie, quasi tutte originarie dell'Asia, e in particolare di Cina, Giappone e Korea; la gran parte delle ortensie coltivate in Eu...
  • Petiolaris Fra le tantissime varietà di ortensia che possiamo coltivare, ci sono anche le ortensie rampicanti, molto apprezzate ovviamente per la capacità di svilupparsi in verticale. Queste piante, pur non ragg...

Animali Selvatici da appendere staffa da parete per garage e giardino supporto Coniglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,32€