palma da datteri

Domanda : palma da datteri

Buongiorno. Avevo una stupenda palma da datteri. Dico avevo perché il punteruolo rosso me l'ha quasi distrutta. Dopo un drastico intervento,da un paio d'anni non ho più visto il punteruolo e sembra che la pianta si sia stabilizzata. Le foglie grandi si mantengono abbastanza in su, mentre le foglioline si ingialliscono e si seccano. Io credo che la pianta non sia morta. C'è possibilità di rianimarla?- Grazie
Palma delle Canarie

Paradisi mini serra nilo - semi palma datteri nana, piante papiro giglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11€


Risposta : palma da datteri

Gentile Franco,

il punteruolo rosso delle palme è un coleottero originario dell’Asia meridionale, che è giunto nell’area mediterranea da alcuni anni; questo insetto ama deporre le sue uova sotto le foglie e vicino alle ferite del legno delle palme più comuni in Italia; le larve si nutrono del legno fibroso, e vi scavano gallerie, anche di grandi dimensioni. La lotta contro questo insetto non è facile, e oltre a questo, sicuramente tutte le palme presenti sul territorio nazionale, e soprattutto quelle non particolarmente in salute, sono minacciate. Quindi, se un paio di anni fa la tua palma è stata attaccata e curata, non è detto che ora sia immune ad ulteriori attacchi del punteruolo; anzi, proprio per il fatto che la tua palma è ancora debilitata, diviene un ospite ancora più interessante per questi insetti, in quanto i suoi sistemi di difesa sono indeboliti. La prima cosa che puoi fare, è verificare che non siano tornati gli insetti, e quindi è forse il caso di posizionare delle trappole a feromoni per i punteruoli rossi delle palme, in modo da controllare se catturi qualche adulto, che potrebbe aver deposto le sue uova; se trovi degli adulti, purtroppo gli insetti sono tornati, e quindi dovrai ripetere le cure che già avevi effettuato alcun anni fa, per fortuna con successo; in quel caso, visto che la tua palma è già stata curata una volta, ritengo tu sappia precisamente cosa bisogna fare contro i punteruoli. Se hai utilizzato insetticidi di vario tipo, sappi che alcuni studi hanno dimostrato come particolari nematodi siano in grado di uccidere i punteruoli rossi, sia le larve, sia gli adulti, e quindi ritengo che l’utilizzo di questi particolari nematodi sia da consigliare. Prima di tutto perché ti evita di spargere in giardino insetticidi che spesso non sono salutari per nessun essere vivente presente attorno alla palma, e oltre a questo, la presenza di nematodi sulla tua palma ti permette di controllare anche eventuali future infestazioni da parte del punteruolo. Se invece non catturi alcun insetto, allora la tua palma si sta semplicemente ancor riprendendo dal precedente attacco; considera che il punteruolo rosso delle palme scava delle vere e proprie gallerie nel fusto della palma, non è quindi facile per la pianta tornare a svilupparsi nel modo migliore. Per evitare che sia un facile banchetto per altri punteruoli cerca di coltivarla nel modo migliore: annaffia solo se necessario, fornisci un buon fertilizzante almeno una volta all’anno, cerca di mantenere ben soleggiata la chioma ed il fusto. In Italia la primavera del 2013 si sta manifestando particolarmente fresca e umida, forse la tua palma sta semplicemente soffrendo per questo clima che sembra più autunnale che primaverile, e quindi all’arrivo del caldo nei prossimi giorni si ristabilirà senza problemi.


Giardino Mix - 11 specie per 10 semi - palma - banana - Bamboo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,5€