Buddleia

Come irrigare

Per quanto concerne la corretta irrigazione della Buddleia, è necessario procedere con molta cautela. Questa pianta, infatti, non ama un terreno troppo umido e preferisce la siccità. Dunque, è consigliato irrigare la nostra Buddleia solo durante i mesi estivi ed anche piuttosto saltuariamente. Quando si intende procedere con una nuova irrigazione, è fondamentale controllare attentamente il terreno. Se esso dovesse risultare ancora umido dalla bagnatura precedente, è sconsigliato irrigare onde evitare la formazione di ristagni idrici. Questi ristagni potrebbero, infatti, sommergere ed asfissiare le radici causando il marciume radicale, una delle patologie che portano la pianta ad una morte veloce. Le irrigazioni vanno sospese del tutto durante i mesi invernali in quanto la buddleia è in grado di resistere grazie alle piogge stagionali.
Buddleia fioritura

Repubblica Gift GR120004 - Growbox a casa (buddleia)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,39€


Come curare

Buddleia fiori pianta La Buddleia è una pianta che ama un'esposizione piuttosto soleggiata. Al fine di garantire una fioritura copiosa, è bene che la pianta possa godere della luce del sole per almeno qualche ora al giorno. La Buddleia, inoltre, non teme particolarmente il freddo. In caso di temperature troppo rigide, infatti, la pianta è in grado di perdere tutta la parte aerea e di rigenerarla durante la primavera successiva. Per quanto concerne la potatura, alcune tipologie di Buddleia vanno potate prima della fioritura, altre ancora andranno potate in seguito. Comunque, per qualsiasi tipo di Buddleia è fondamentale rimuovere i fiori appassiti al fine di prolungare la durata della fioritura. Per la moltiplicazione si può procedere seminando in inverno in un letto caldo. Nonostante le prime piantine cominceranno ad apparire durante l'estate, è bene aspettare l'anno successivo per metterle a dimora.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...
  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Cornus alba Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza. I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il pass...

Woodstock Chimes - Carrillon Giardino (buddleia)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,14€


Come concimare

Coltivazione giardino buddleia Per concimare correttamente la Buddleia, è necessario procedere con un concime specifico per piante da fiore. Questo fertilizzante può essere fornito alla pianta in forma liquida diluendolo con l'acqua di irrigazione in dosi leggermente inferiori rispetto a quanto riportato sulla confezione. È consigliato scegliere un concime che contenga le tre sostanze chimiche fondamentali quali: azoto, fosforo e potassio. In aggiunta, è possibile fornire alla Buddleia dosi inferiori di microelementi chimici come: rame, magnesio, ferro e zinco. Questo fertilizzante può essere fornito alla pianta poco prima dell'inizio della stagione vegetativa. Per quanto concerne il terreno, invece, la Buddleia è una pianta in grado di adattarsi a qualsiasi substrato. Tuttavia, per aiutare e favorire la sua crescita, è bene fornire un terriccio fresco e ben drenato.


Buddleia: Malattie ed esposizione

Malattie pianta marciume radicale La Buddleia è una pianta rustica e per questa ragione viene difficilmente attaccata da parassiti o insetti. Piuttosto, è possibile che la pianta vada incontro a delle fisiopatie, ovvero dei problemi generati da una cattiva coltivazione. Tra queste, è facile causare il marciume radicale tramite dei ristagni idrici generati in seguito a delle bagnature eccessive. In questo caso, non c'è niente da fare se tutto l'apparato radicale è marcito completamente. Tuttavia, se solamente qualcuna di queste radici è ancora salva, è consigliato amputare le altre e lasciare successivamente lasciare asciugare la pianta. Inoltre, se la Buddleia non viene correttamente esposta al sole, è possibile che la fioritura risulterà scarsa e non uniforme. In questo caso, è consigliato semplicemente riposizionare la nostra pianta in un luogo più adatto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO