Hosta

Annaffiature hosta

Nella coltivazione dell'hosta, le operazioni di annaffiatura assumono un'importanza fondamentale. Da esse, infatti, dipende maggiormente la salute della pianta. Le irrigazioni devono avvenire abbastanza regolarmente, specialmente nei periodi più caldi dell'anno. Nella stagione estiva, dunque, le annaffiature non devono assolutamente mancare. La massima attenzione è necessaria nei confronti dei ristagni d'acqua. Questi, infatti, sono temutissimi dall'hosta in quanto possono portare al marciume radicale, compromettendone la salute anche in maniera irreversibile. Durante la stagione invernale e quella autunnale, le irrigazioni devono necessariamente subire una drastica riduzione. In questo determinato periodo dell'anno, infatti, è sufficiente che il terreno risulti semplicemente ben umido, senza esagerare troppo.
pianta di hosta

Décorations de Jardin Escargots qui Adorent les Hostas - Deux Tailles Disponibles.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,13€


Come coltivare e curare l'hosta

hosta pianta La coltivazione dell'hosta è davvero semplicissima e, per questa motivazione, adatta anche ai principianti. Questo è possibile grazie alle grandi resistenze dimostrate dalla pianta sia alle malattie che agli sbalzi di temperatura. L'hosta si può coltivare sia nel terreno aperto che in vaso. Il terreno deve essere assolutamente ricchissimo di sostanze organiche, con un ph caratterizzato da sub-acidità o, al massimo, leggermente alcalino. E' abbastanza importante che i terreni dove si metterà a dimora l'hosta risultino ben drenati, freschi e abbastanza umidi. Occorre dissodare benissimo il terreno prima di piantare, integrandone le sostanze nutritive con buoni fertilizzanti organici. Non è necessario procedere alla potatura dell'hosta. Semplicemente basterà eliminare le foglie e le parti appassite per evitare la proliferazione delle malattie.

  • Hosta Molto utilizzata nei giardini delle nostre nonne la pianta di hosta sembrava essere stata dimenticata, ma per fortuna sta vivendo una "seconda giovinezza" ritrovando il posto che merita in giardino; l...
  • foto hosta Le hosta sono piante particolarmente facili da coltivare e di rapido accrescimento, infatti raggiungono in pochi anni la piena maturità; non hanno particolari problemi di malattie e non temono neppure...
  • hosta gold regal La Gold Regal è una pianta di taglia decisamente grande, raggiunge il metro di diametro e i 90 cm di altezza, preferisce esposizioni soleggiate per sviluppare ottimamente il suo colore. Le foglie appa...
  • Hosta Halcyon La Halcyon è una specie appartenente al gruppo delle piante Hosta dalle dimensioni medio-grandi. Ama le esposizioni a mezz'ombra o all’ombra, presenta foglie di media taglia, ovali e lanceolate che di...

OUTXPRO 10 braccialetti repellenti per zanzare – Confezione famiglia - Braccialetti senza DEET in pelle, repellenti, senza spray, solo oli naturali delle piante, 5 confezioni – 2 colori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Coltivare l'hosta: come e quando concimare

foglie di hosta Nonostante l'hosta sia una pianta che non necessita di particolari tipologie di cura, le operazioni di concimazione sono indispensabili come per tutte le altre piante. Qualora le piante siano sottoposte a rinvasamenti (anche se queste soluzioni non sono applicate frequentemente) occorre sottoporre le stesse ad una buona concimazione, proprio perché il rinvasamento prevede la crescita della pianta in un terreno diverso da quello in cui è cresciuta. Il periodo perfetto per la concimazione dell'hosta è quello compreso tra la stagione primaverile e quella estiva. I fertilizzanti adatti sono di tipo liquido da mescolare con l'acqua utilizzata per l'irrigazione. La frequenza per la concimazione, invece, può essere di una volta al mese. Durante il periodo autunnale e quello invernale, invece, le concimazioni vanno direttamente sospese per riprendere nella primavera successiva.


Hosta: Esposizione e malattie

hosta malattie Si è ribadito più volte come l'hosta sia una pianta resistentissima ed adattabile alle condizioni più disparate. Nonostante questo, è importante sapere che normalmente l'hosta predilige particolarmente i luoghi ombreggiati. Alcune tipologie non temono nemmeno i raggi diretti del sole. Generalmente sono le varietà scure a preferire l'ombra, mentre quelle chiare amano maggiormente il sole. Bisogna, quindi, regolarsi in base alla varietà di hosta che si possiede per garantire un'esposizione ideale. Abbastanza raramente l'hosta cade vittima delle malattie che colpiscono normalmente le altre piante. I nemici più temuti dall'hosta, invece, sono le chiocciole e le lumache, ghiottissime delle sue foglie. Il rimedio è costituito da apposite esche avvelenate che occorre spargere attorno alla pianta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO