Piante giardini

vedi anche: giardino

Piante per giardini

Le piante da poter coltivare nel proprio giardino di casa sono davvero numerose. Per effettuare una scelta consapevole è bene tenere in considerazione alcuni importanti fattori come le condizioni climatiche del territorio in cui si vive, l’esposizione, il tipo di terreno che si possiede e le proprie necessità. Piante da frutto, da fiore, piante aromatiche, profumate, rampicanti, sempreverdi, perenni o annuali: esistono varietà per ogni esigenza! Puoi scegliere tra lavanda e rosmarino piante aromatiche molto apprezzate e coltivate; se ami i colori il rododendro, l’azalea, l’erica e i tulipani possono rappresentare un’ottima scelta; per avere durante tutto l’arco dell’anno un giardino vivo e sempre verde l’oleandro, le felci, l’edera e molte altre specie potrebbero essere le varietà più adatte a te!
giardino

LED Grow Lampada per piante di Aokey per piante da interni |5 W regolabile 3 modalità & 2-Clip a livello dimmerabile lampada da scrivania con collo flessibile a 360 ° per ufficio, casa, per Indoor giardino serra per piante luce Grow luce piante lampade 2016

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 8€)


La cosmea

cosmea Tra le piante che meglio si adattano a vivere in giardino troviamo la cosmea. Si tratta di una specie spontanea appartenente alla famiglia delle Compositae e nativa del centro America (precisamente del Messico e della Bolivia). Fu introdotta in Europa alla fine del settecento ed è disponibile in diverse varietà, in una vasta gamma di colori e tonalità molto delicate. La cosmea ha un fusto eretto alto circa un metro, con fiori singoli a capolino e con foglie divise a sette sezioni. La pianta è caratterizzata da un’abbondante e prolungata fioritura estiva. Il crescione invece appartiene alla famiglia delle Cruciferae ed il suo nome comune è “crescione d’acqua”. E’ una pianta perenne denominata anche roripa officinalis che preferisce acque stagnanti e nasce spontanea in Italia. I suoi fiori e foglie vengono utilizzate a scopi medicinali. Il crescione ha un fusto erbaceo angoloso che forma larghi cespi su cui primeggiano piccoli ed eleganti fiorellini bianchi mentre, le foglie sono ovali e hanno un sapore forte e piccante. Il crescione possiede delle qualità depurative, diuretiche, rinfrescanti e digestive abbastanza notevoli. I fiori e le foglie che si raccolgono in primavera vengono usati freschi. E’ un prodotto molto ricco di vitamine e sali minerali e va appunto consumato crudo in quanto in cottura perde molte delle sue proprietà.

  • camelia cinnamon cindy Genere di oltre 80 specie di piccoli alberi ed arbusti sempreverdi, rustici, originari dell'India, della Cina e del Giappone. Il fogliame è di colore verde scuro, lucido, leggermente cuoioso; durante ...
  • Crisantemo  Con il nome crisantemo vengono di solito indicati i fiori del genere chrysanthemum che sbocciano in autunno; si tratta di specie ibride, selezionate per la bellezza o la grandezza dei fiori; la loro d...
  • callicarpa Gentilissima redazione,con l'imminente arrivo della primavera mio marito ed io abbiamo deciso di mettere mano al nostro giardino in maniera definitiva. Vorremmo creare un bel prato, circondare il la...

Miadomodo PORTA FIORI GIARDINO FIORIERA PORTAVASI DECORATIVA SCAFFALE PER PIANTE A 4 RIPIANI IN FERRO VERNICIATO A POLVERE 63/152/32 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,95€


Coltivazione cosmea

cosmea pianta La cosmea si semina sottovetro nel mese di febbraio e già nel mese di maggio può essere trapiantato all’aperto; richiede un terriccio fertile misto con sabbia e predilige una costante esposizione al sole, ma fiorisce ben anche in aiuole in penombra. Una volta raggiunta l’altezza di trenta centimetri, le piantine vanno cimate in modo che acquisiscono la caratteristica forma a cespuglio. Fin quando diventa adulta e si rafforza è consigliabile aiutarla a sostenersi con dei bastoncini di legno o con una rete metallica. Nelle località a clima mite e temperato la semina si può anticipare a marzo direttamente in piena terra. Le innaffiature devono essere piuttosto abbondanti e frequenti. Tuttavia esiste un tipo di cosmea di diversa composizione morfologica; si tratta del cosmos diversifolius che è originario del Messico. La caratteristica principale è (trattandosi di una pianta tuberosa) che si coltiva come una dalia ovvero mediante interramento dei tuberi nel mese di marzo ad una profondità di dieci o dodici centimetri per cui, richiede un terreno particolarmente fertile, di medio impasto ed una ricca esposizione solare. La conservazione invernale dei tuberi che con l’avvento delle prime brine autunnali devono essere tolti dal terreno vanno tenuti in un luogo chiuso ma piuttosto ventilato per essere poi, trapiantati in terra piena nella primavera successiva.


Piante giardini: Coltivazione crescione

crescione Tra le piante per giardini troviamo anche il crescione.Questa pianta annuale fiorisce alla fine della primavera; i suoi fiorellini bianchi sono a forma di croce, piccoli, a quattro petali raccolti in racemi accrescenti ed eretti. Per la sua coltivazione occorre porlo in acqua corrente, dove si ottengono i migliori risultati. Poiché non sempre questo è possibile in quanto in un giardino non si dispone di acqua che scorre lentamente tipo cascate o fontanine con tracimazione, si può coltivare in terreni molto umidi tracciando in esso dei solchi e lavorandolo bene in profondità concimandolo allo stesso tempo e cercando di tenerlo sempre allagato. In agosto bisogna eliminare i fusti fioriferi ed in autunno si può incominciare la raccolta delle foglie. Essa prosegue per tutto l’inverno, ed in primavera si utilizzano i germogli giovani per una nuova piantagione. Un’altra specie molto particolare di crescione è il nasturtium asperum che produce dei splendidi fiori gialli con le stesse caratteristiche morfologiche delle altre; lo stelo è longilineo con righe verticali su cui si sviluppano cespi di foglie che producono fiori gialli, ottenendo così un effetto a piramide di particolare contrasto cromatico e soprattutto ornamentale.