Piante in vaso da esterno

vedi anche: Trova piante

Piante in vaso da esterno

Le piante in vaso da esterno sono specie vegetali utilizzate con la funzione principale di impreziosire il giardino, di renderlo più vivace, allegro e colorato, trasformare il proprio spazio verde in un angolo di relax e pace esclusivo e bello da vivere. Questo è possibile grazie alle piante da esterno coltivabili in vaso. Si tratta generalmente di vasi di medie dimensioni che vengono posizionati in terrazze, balconi oppure in zone delimitate di giardini, come bordatura di aiuole o per riempire giare ornamentali. In base ai propri gusti e alle condizioni climatiche del luogo in cui si vive, è possibile scegliere tra un'ampia gamma di specie, quelle più adatte al contesto in cui vi trovate. Tra queste includiamo: piante erbacee, arbusti, piante rampicanti, piante da fiore, piante sempreverdi.
primule

Lechuza Cubico Color 22 Set Completo Vaso in Resina per Piante, ardesia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,2€


Primula

Si tratta di una pianta erbacea da esterno, perenne, ornamentale.

Presenta steli di media lunghezza, di consistenza erbacea, dal colore verde chiaro.

Le foglie sono ovali ed allungate, di consistenza globosa, con margine continuo, di colore verde brillante con evidenti venature.

I fiori sono infiorescenze a ombrella o a grappolo, avvolte da brattee, con petali carnosi, vellutati, dai colori intensi e vivaci, spesso bicolori.

Le gradazioni cromatiche variano dal bianco al giallo al rosa al rosso al viola.

La fioritura ha inizio a febbraio e continua per tutta la primavera.

I frutti sono piccole capsule.

Richiede un terriccio leggero, fertile, con una componente mediamente acida, ben drenato per l'aggiunta di sabbia.

Richiede un'esposizione alla luce solare, anche se preferibilmente non diretta, in quanto l'eccessivo calore potrebbe danneggiare i petali.

Vive bene anche in climi freddi, e la sua temperatura ideale non dovrebbe superare i 15 gradi.

Deve essere annaffiata spesso, a giorni alterni durante la stagione calda, per diminuire nei mesi più freschi.

La concimazione è consigliata almeno due volte al mese, con fertilizzanti liquidi ricchi di azoto, fosforo e potassio.

  • cornus florida Avendo appreso che il viburno necessita di esposizione diretta al sole, vorrei avere, per cortesia, un consiglio per una pianta verde da sistemare in vaso rettangolare all'esterno sotto un portico, ch...
  • hebe in fiore Buongiorno. HO una richiesta da farvi: ho due ciotole del diametro di circa 70cm all'esterno di casa, davanti alla porta di ingresso, esposta a nord, il sole d'estate arriva la mattina, se ne va verso...
  • Azalee In molte zone d’Italia il terreno è fortemente calcareo, oppure è presente molto calcare nell’acqua dell’acquedotto, per questo motivo, per gli amanti delle piante acidofile, il consiglio migliore con...
  • Pante da frutto salve.ho avuto in regalo piante da frutto in vaso,eta' 3,anni.posso rimanerle ancora in vaso ,prima di dimorarle definitivamente.e che precauzione dovrei prendere?.grazie...

Newcomdigi Pianta Gancio Portavasi da Esterno Portapiante Porta Pianta da Interno Portafiori con Anello Metallico Plant Hanger Decorazioni di Giardino e Balcone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€
(Risparmi 19€)


Viola mammola

VIOLA MAMMOLA Si tratta di una pianta erbacea perenne ornamentale.

Presenta fusti erbacei parzialmente prostrati, di altezza variabile tra i 10 e i 20 cm.

Le foglie sono di piccole dimensioni, rotondeggianti e di forma ovoidale, dal colore verde intenso.

I fiori sono poco appariscenti, molto profumati e dal caratteristico colore viola; presentano petali rotondeggianti e ben separati.

Richiede un terriccio fertile, soffice, ben drenato e molto leggero, possibilmente arricchito con sabbia e torba.

Predilige i luoghi poco esposti ai raggi solari e molto freschi, in quanto si sviluppa meglio in ombra.

Deve venire annaffiata regolarmente ma non eccessivamente, per evitare di inzuppare le radici che sono estremamente delicate.

Si consiglia di concimare con fertilizzanti liquidi oppure con stallatico maturo almeno ogni due mesi.


Mentuccia

mentuccia Si tratta di una pianta erbacea da esterno rampicante.

Presenta rizomi da cui hanno origine fusti di forma quadrata che hanno un'altezza fino a 70 cm., con andamento disteso o eretto e ramificati, di colore verde intenso.

Le foglie sono ovali, rivestite da peluria, con margine dentato e con inserzione opposta.

I fiori sono riuniti in infiorescenze e presentano una corolla tubulare con 5 denti apicali, di colore rosa tendente al viola.

Non sono molto appariscenti, ma la fioritura si prolunga per lungo tempo.

Richiede un terriccio soffice e ben drenato, fertile e poroso, preferibilmente arricchito con humus, a pH neutro o acido, senza componente argillosa.

Predilige climi miti ( non vive se la temperatura è inferiore ai 15 gradi), ed esposizione solare indiretta.

Vive bene anche in zone ombrose.

Deve essere annaffiata abbondantemente.

Viene definita ''pianta potassofila'' in quanto ha bisogno di elevate quantità di potassio nei fertilizzanti per la concimazione, unito a fosforo ed azoto.


Afelandra

AFELANDRA Si tratta di una pianta erbacea ornamentale.

Presenta fusti di consistenza carnosa, di colore scuro, alti 50-60 cm.

Le foglie sono molto grandi, lucide, ovali, di colore variante dal verde chiaro al verde scuro, con venature bianche o gialle.

I fiori sono di forma tubulare e riuniti in infiorescenze a spiga di colore giallo o arancione.

Richiede un terriccio leggero, fertile e ben drenato, arricchito con torba e sabbia.

Deve essere alloggiata in zone molto luminose anche se non esposta direttamente ai raggi solari; teme il freddo e la sua temperatura ideale è compresa tra 18 e 27 gradi.

Bisogna annaffiare regolarmente, senza mai inzuppare il terreno per evitare dannosi ristagni idrici.

E' consigliabile nebulizzare la chioma in alternativa all'irrigazione.

La concimazione deve essere ripetuta almeno ogni 2 settimane, preferibilmente con fertilizzante liquido ricco di sostanze minerali.

Alternativamente si può utilizzare concime di origine animale.