Portulaca

Quanto bagnare la portulaca

La portulaca è una pianta che si vede nascere spontaneamente in natura nei luoghi più aridi e soleggiati. Esporla a continue annaffiature significa condannare l'apparato radicale a rimanere immerso in un terreno umido a lungo, causando marciume. La portulaca ama anche abitare vasi in cui la radici si trovino compresse, un'altra condizione che può causare ristagno d'acqua. L'ideale è bagnarla poco e non di frequente; durante la stagione estiva è possibile irrigare una volta ogni due o tre giorni in maniera parsimoniosa mentre durante la stagione invernale la portulaca non ama quasi essere irrigata.
portulaca pianta

PORTULACA A FIORI DOPPI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,24€


Come prendersi cura della portulaca

Portulaca struttura e foglie Il modo migliore per prendersi cura della portulaca facendola crescere sana e rigogliosa è fornire un terreno piuttosto povero e arido, badando sempre alla corretta miscelazione di pari argillose per evitare i temibili ristagni idrici. Qualche sassolino posto sul fondo del vaso è sufficiente a garantire un buon drenaggio dei liquidi. La portulaca deve essere trapiantata durante la stagione calda, possibilmente durante il mese di aprile e scegliendo un vaso diametralmente di poco più grande del precedente: l'ideale è procedere aumentando la grandezza del vaso di 2 cm alla volta. Per avere una bella portulaca per tutto l'anno il consiglio è quello di ritirarla durante la stagione fredda: in casa troverà il caldo di cui necessita per continuare a vivere indisturbata.

  • Portulaca Pianta succulenta annuale originaria dell'America meridionale, diffusa allo stato selvatico anche in alcune zone dell'America settentrionale e dell'Australia. Ha fusti rossastri, carnosi, molto ramifi...
  • portulaca Ho un balcone molto assolato e ho messo delle cassette con portulaca, che però scendono e sono un po' piatte. In ogni cassetta ho lasciato spazio per un'altra pianta, ovviamente che cresca in alto ma ...
  • portulaca Nome: Portulaca oleracea L.Raccolta: Da aprile a settembre.Proprietà: Vermifugo, depurativo, rinfrescante e diuretico.Famiglia: Portulacacee.Nomi comuni: Procaccia, andraca, porcellana, sporte...
  • portulaca Gentile esperto di giardinaggio,per un'attività che svolgerò il 18 febbraio vorrei regalare ai partecipanti un sacchetto di semi da piantare e veder fiorire senza troppe cure. Cosa mi consigliate? I...

Confezione originale 120 Semi / pack, Portulaca oleracea, semi di portulaca, balcone piante in vaso, semi di piante officinali giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,77€


Quando e come concimare la portulaca

Portulaca in vaso La portulaca, crescendo in zone abbastanza aride e sviluppandosi in terreni poveri, non ama essere concimata. Se si desidera concimare la pianta per aiutarla a diventare più forte si può tuttavia ricorrere a un concime di tipo liquido; questo può essere somministrato rigorosamente disciolto in acqua e in piccole dosi in modo da non sovraccaricare l'apparato radicale con alte concentrazioni di sale. Mensilmente è possibile utilizzare un concime specifico per piante fiorite che sia ricco di sali come fosforo e potassio. Bisogna prestare attenzione a non scegliere prodotti che possano rendere la pianta più sensibile all'avvicinarsi della stagione invernale.


Portulaca: Malattie della portulaca e possibili rimedi

Fiore di portulaca L'unico parassita che attacca la portulaca è l'afide. Può danneggiare gravemente la pianta se non viene trattato rapidamente utilizzando un prodotto antiparassitario specifico.Trattandosi di una pianta resistente all'attacco di altri tipi di parassiti, la portulaca viene più facilmente intaccata da malattie fungine riconducibili a uno scarso ricircolo d'aria o al ristagno d'acqua persistente. Se i rami tendono ad assumere una colorazione marrone e appaiono sfibrati ci si può trovare in presenza di tali criticità. La cosa migliore da fare è riporla in un luogo sufficientemente caldo e non bagnarla fino a quando il terreno risulterà completamente secco. E' importante ricordare che la portulaca preferisce rimanere in condizioni di siccità per diversi giorni, che non nuocciono gravemente alla sua struttura.



COMMENTI SULL' ARTICOLO