Santolina

Come innaffiare

La santolina è una pianta che ha un bassissimo bisogno di acqua. Solitamente, durante i periodi più freddi, si accontenta addirittura della sola acqua piovana. E' bene, tuttavia, innaffiarla una volta ogni due settimane circa quando il clima si fa più secco e arido. E' consigliato evitare di procedere con delle ulteriori bagnature rispetto a quelle indicate. Infatti, eccedendo nel fornire acqua alla santolina, si rischia solamente di causare l'asfissia delle radici ed il conseguente marciume radicale, una delle cause principali di morte della pianta. Prima di procedere con una bagnatura, controllare accuratamente che il terreno sia ben asciutto. Come linea generale quindi, la pianta va irrigata solo in estate. La santolina inoltre, non presenta particolari necessità per quanto riguarda l'acqua da utilizzare per l'irrigazione.
Germogli santolina

100pcs / bag arcobaleno più raro Lantana Semi superiore facile da coltivare bonsai piante giardino di DIY

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,58€


Come prendersene cura

Santolina fiore Per quanto riguarda l'esposizione della santolina, è bene posizionare la pianta in zone soleggiate. Non ci dovrebbero essere conseguenze negative nel caso in cui si scelga una zona semi-ombreggiata, ma comunque la santolina sembra essere maggiormente in salute quando gode della luce solare per parecchie ore al giorno. Nonostante sopporti piuttosto bene le fredde temperature invernali, durante questa stagione è bene porre al riparo la pianta che potrebbe essere rovinata dai forti venti stagionali. La moltiplicazione della pianta può avvenire per seme, per talea o tramite divisione dei cespi. Se si sceglie di procedere per seme, è possibile cominciare la semina a fine inverno in luoghi protetti oppure in primavera se questo processo viene effettuato direttamente all'aria aperta. Nel caso in cui si scelga la moltiplicazione per talea, le talee vengono posizionate in un terriccio di sabbia e torba fino all'avvenuta radicazione. Una volta comparsi i germogli, la pianta può essere messa a dimora.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...
  • Corbezzolo Albero o arbusto sempreverde originario dell'Irlanda e dei paesi che si affacciano sul mediterraneo, che può raggiungere i 9-10 metri di altezza, ma che più comunemente rimane di dimensioni intorno ai...
  • Cornus alba Questi arbusto presenta foglie caduche originario dell'Asia centro-meridionale, che raggiunge i 150-200 cm di altezza. I fusti sottili hanno portamento eretto, ramificano abbondantemente con il pass...

Semi di glicine, bonsai Wisteria sinensis albero 100% vero seme fucilazione in contanti, 100 pc / sacchetto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,58€


Come concimare

Fiore piante giardino Per concimare correttamente la santolina è possibile procedere in due modi diversi. Si può scegliere di fertilizzare la pianta mediante un concime liquido specifico per piante da fiore che andrà diluito con l'acqua di irrigazione da applicare ogni 20 giorni circa, oppure applicare un concime granulare a lenta cessione ai piedi del cespuglio una volta ogni 3-4 giorni circa. E' fondamentale che questi fertilizzanti contengano le tre sostanze chimiche fondamentali (azoto, fosforo e potassio) in parti uguali fra loro. Per quanto concerne il terreno, la santolina non è una pianta con delle particolari necessità. Comunque, la scelta migliore sembra essere un substrato che sia sciolto, ben drenato, sabbioso e calcareo. Il terreno da fornire alla pianta sarà lo stesso anche durante il processo di rinvaso.


Santolina: Malattie

Cespuglio santolina Tra i parassiti che possono attaccare la santolina spiccano gli afidi, o pidocchi delle piante. Nel caso in cui si noti la presenza di questi parassiti, è bene procedere con degli antiparassitari appositi. Per quanto riguarda altri insetti, la santolina sembra essere resistente ad eventuali attacchi ed infestazioni. Se l'ambiente nel quale la pianta viene coltivata si presenta troppo umido, la santolina può essere attaccata da funghi di varia natura. Qualora si riscontrasse una loro presenza, è bene procedere in maniera rapida con dei fungicidi appositi. La santolina potrebbe soffrire in presenza di climi troppo rigidi. In questo caso, è consigliato in inverno proteggere il terreno con una pacciamatura fatta da paglia e foglie secche. Infine, è bene controllare attentamente il terreno prima di irrigare onde evitare di causare il marciume radicale.


  • santolina pianta La Santolina chamaecyparissus è un piccolo arbusto sempreverde originario dell’Europa mediterranea; le piante di alcuni
    visita : santolina pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO