Rose blu naturali

Come annaffiare le rose blu naturali

Le Rose blu naturali possono essere coltivate in vaso e crescere belle e resistenti come qualunque fiore in natura. Una delle attenzioni di cui necessitano maggiormente per svilupparsi e propagarsi in maniera ottimale, riguarda la frequenza e regolarità delle annaffiature. Le rose amano affondare le radici in un substrato leggermente umido: possono soffrire la siccità ma non tollerano i ristagni idrici. Le Rose blu naturali sono sempre ben sostenute da un terreno molto compatto e povero ma miscelato a ghiaia, specialmente disposta sul fondo del vaso. Durante l'autunno e l'inverno le Rose blu entrano in una fase di riposo, non crescono e talvolta possono sembrare morte ma in primavera regalano un'esplosione di gemme e steli nuovi. Quando fa freddo è quindi fondamentale cessare le irrigazioni per evitare di gelare le radici o farle marcire, mentre in primavera e in estate devono essere annaffiate con una frequenza di due o tre volte a settimana.
Rosa blu naturale

NUTRI 1 ONE One Concime concentrato per Piante e Fiori, 1 lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€
(Risparmi 1,25€)


Come prendersi cura delle rose blu naturali

Bouquet rose blu Le Rose blu naturali, se correttamente curate e poste in un vaso adeguato al loro apparato radicale, si fanno spazio da sole, gettando fuori nuovi rami dal ceppo principale. La loro crescita è lenta e graduale ma il risultato è esplosivo e rigoglioso. È molto importante dedicarsi alla potatura: tutti gli elementi della pianta che risultano danneggiati, secchi e privi di evidente vitalità devono essere costantemente rimossi in modo che le radici spingano le sostanze nutritive trasportate dall'acqua solo verso le parti della pianta che sono sane e più necessitano di nutrizione. Quando la Rosa cresce in maniera irregolare e poco compatta è possibile recidere dei rami avendo cura di prestare soccorso alle ferite utilizzando delle miscele cicatrizzanti e disinfettanti che possono essere trovate in commercio; il taglio non deve mai essere dritto ma obliquo e le forbici da giardino devono essere disinfettate a loro volta.

  • Rosa blu ho trovato una foto su internet di una rosa particolare color lilla acceso.... come posso inviarvi la foto x sapere di quale varietà si tratta ??...
  • Pianta rosa gerico La Selaginella lepidophylla è conosciuta con il nome comune di Rosa di Gerico o pianta della resurrezione. La caratteristica più interessante di questa tipologia di vegetali è che nei periodi siccitos...
  • Lapageria rosea La Lapageria rosea è un arbusto rampicante originario del Cile. Ha fusti sottili, che si allungano fino a circa due metri di altezza, molto ramificati; le foglie sempreverdi sono ovate, di colore verd...
  • Rose acapella Genere che conta numerose varietà di arbusti, eretti o rampicanti, originari di tutti i paesi che si trovano nell'emisfero boreale; da queste varietà nel corso dei secoli sono derivate decine di varie...

NortemBio Agro Solfato di Magnesio Naturale 1,2 Kg. Uso Universale. Migliora la Crescita di Colture, Giardini, Piante da Appartamento ed Esterno.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,55€


Come e quando concimare la pianta

Rosa blu coltivazione Nei periodi in cui la forza delle Rose blu naturali viene messa a dura prova è possibile fornire un valido aiuto somministrando un prodotto fertilizzante specifico per le rose. Alcuni prodotti sono formulati in modo da aiutare la fioritura o renderla di colore più intenso, oppure fatti appositamente per fornire sostentamento durante il riposo vegetativo invernale. Il prodotto fertilizzante deve essere somministrato a piccole dosi per dare modo alla pianta di abituarsi e avere il tempo di mostrare effetti anche eventualmente negativi. I prodotti utilizzati per concimare la Rosa blu naturale si possono trovare sia liquidi che in granuli: quello liquido può essere addizionato all'acqua di irrigazione autunnale mentre quello granulare e a lenta cessione può essere somministrato durante la stagione calda, poiché le abbondanti quantità d'acqua fornite sono sufficienti a sciogliere completamente i granuli.


Rose blu naturali: Esposizione e malattie

Rose naturai Le rose amano vivere a mezz'ombra durante l'estate: quando il caldo raggiunge una temperatura elevata e il sole è forte, i fiori possono essere esposti in modo diretto ma la prima porzione in uscita dal vaso deve essere riposta in un punto ombreggiato: questa accortezza serve soprattutto a prevenire le ustioni delle radici. Durante l'autunno e l'inverno invece, la rosa vuole essere riposta in un punto dove possa ricevere più luce diretta. Per loro natura, le Rose blu naturali sono estremamente delicate e fra le malattie più frequenti vi sono quelle causate da funghi, sviluppati a causa dei ristagni d'acqua sul fondo o sulla superficie del vaso: per evitare che le radici vadano incontro a marciume i vasi delle Rose blu dovrebbero essere riparati dalle piogge e le annaffiature dovrebbero avvenire solo quando il terreno è completamente asciutto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO