Potatura limone

L'importanza della potatura

Fondamentalmente la potatura del limone viene svolta per 2 ragioni: la fruttificazione e l'estetica. La pianta del limone non è, infatti, solo capace di produrre i frutti che tutti amiamo, utilizzati in cucina o per produrre dei buonissimi e dissetanti succhi, ma è anche molto bella ed ornamentale. Non sono pochi, soprattutto dove il clima lo permette, i giardini, o i terrazzi, che presentano al loro interno una bella pianta di limone. Naturalmente, nell'operazione di potatura, bisogna saper trovare il giusto compromesso tra estetica e funzionalità. Insomma, va bene che l'oggetto delle nostre attenzioni debba produrre tanti bei frutti, ma anche l'occhio vuole la sua parte! Durante la potatura dovremo quindi fare attenzione a trovare il giusto equilibrio tra l'alleggerimento della chioma, e l'eliminazione dei rami cresciuti in modo disordinato, e la necessità di non privare la pianta di tutta la superficie necessaria alla fruttificazione. Bisogna tener conto che un ramo non bello dal punto di vista estetico collabora comunque alla fruttificazione. Quindi attenzione a non farvi prendere troppo la mano, o vi ritroverete una bella pianta si, ma pochi limoni!
Albero limoni frutti

Mastice per innesti e ferite delle piante Arbokol Classic confezione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,07€


Quando potare

Rami limoni Fondamentalmente l'operazione di potatura del limone si può eseguire nei periodi dell'anno in cui la temperatura non è né particolarmente fredda né particolarmente calda. Va da sé che la primavera e le prime 2 settimane di settembre risultano i periodi più idonei all'operazione. Particolarmente importante risulta anche l'accortezza di non procedere alla potatura della pianta quando i limoni sono ancora immaturi, vale a dire piccoli e verdi. Bene, una volta individuati i periodi giusti passiamo all'attrezzatura necessaria. Niente di più facile e banale. Servono innanzitutto delle semplici forbici da giardino per i rami più piccoli, una cesoia per i rami un po' più spessi, una piccola sega per le parti della pianta più corpose ed infine uno svettatoio, un attrezzo utile ad intervenire sulle parti più alte della pianta. Se non ne siete già dotati è bene sapere che ormai il mercato ne offre un ampia scelta, sia di prezzo che per quanto riguarda le caratteristiche. Per completezza, un altro nome dello svettatoio è "troncarami telescopico".

  • Limoni Il citrus limon è sicuramente l’agrume più coltivato al mondo; tutti lo conosciamo. L’alberello è di dimensioni modeste, di solito non supera i 3-4 metri di altezza; il fogliame è sempreverde, scuro, ...
  • Limone Il citrus limon è un albero da frutto, la cui coltivazione in Europa avviene da secoli; originario dell'India e dell'Asia; anche se viene considerato da sempre una specie a sè stante, il citrus limon ...
  • agrumi Gli agrumi, piante del gruppo Citrus, appartengono alla famiglia delle Rutacee, che comprende oltre 25 specie coltivate di origine prevalentemente Asiatica. Sono piante arboree sempreverdi, che posson...
  • arancio amaro Gli agrumi sono piante sempreverdi di origine asiatica; nelle zone di origine godono di estati calde e umide, e di inverni abbastanza miti, con temperature minime in genere mai inferiori di molti grad...

Seasofbeauty, forbici per potatura professionali, per alberi, giardino, frutta, utensile da taglio con 2 lame a innesto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,89€


Come procedere

Strumenti potatura piante Dopo aver visto quali sono i periodi migliori dell'anno per potare l'albero di limoni ed aver elencato gli strumenti necessari, passiamo alla potatura vera e propria. Innanzitutto tagliamo i rami secchi e quelli spezzati, quindi, al fine di rendere la raccolta dei frutti facile e veloce, passiamo all'eliminazione dei rami che tendono troppo a crescere verso l'alto, ma anche quelli troppo bassi. Cerchiamo anche di sfoltire la pianta, eliminando quelle parti che impediscono alla luce del sole di penetrare nelle zone più interne. Va fatta anche attenzione all'età della pianta. Più è giovane, infatti, e più può essere potata con decisione, in quanto tenderà a crescere con maggior vigore ed anche ad anticipare la produzione dei frutti. Su una pianta adulta, invece, è necessario intervenire con più attenzione, soprattutto nella parte più interna della chioma. Nel caso in cui la pianta di limone sia stata impiantata in un vaso, l'operazione di potatura è molto più semplice. Basta eliminare i polloni, vale a dire le parti che si sviluppano a partire dal basso, delle volte direttamente dalle radici, ed i rami irregolari.


Potatura limone: Consigli utili

Fiore pianta limoni Concludiamo con alcuni considerazioni che troppo spesso vengono tralasciate quando si pota una pianta, non solo quella del limone. Risultano particolarmente utili alcuni consigli finalizzati ad impedire che la pianta sviluppi fastidiose e dannose infezioni. Preoccupiamoci quindi, prima dell'inizio delle operazioni, di disinfettare forbici, cesoie e tutti gli attrezzi che abbiamo precedentemente elencato. Gli strumenti da taglio possono infatti trasportare funghi e batteri, se sono stati precedentemente utilizzati su una pianta malata. Il taglio di potatura, infine, deve essere realizzato con decisione, in modo da essere netto e preciso, evitando di sfilacciare il ramo. Va da sé, quindi, che gli strumenti devono essere ben affilati. Inoltre, il taglio stesso deve essere obliquo e rivolto verso il basso, in modo da far scorrere l'acqua ed evitare ristagni che potrebbero favorire la nascita e crescita di funghi dannosi ed alcune volte anche mortali. Come abbiamo visto la potatura del limone è un'operazione facile e veloce. Basta un po' di pazienza e la vostra pianta crescerà sana e vi regalerà tanti bei frutti!


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO