pianta del fumo

Domanda : pianta del fumo

Ho una pianta" del fumo" da cira 20 anni, ha raggiunto l'altezza di circa 1metro e 50, rimane all'esterno su un terrazzo parzialmente coperto..è stata sempre molto bella e piena..questo inverno ha risentio (devo dire per la prima volta) delle basse temperature e si è gelata...ha ributtato delle nuove foglie ma questo piccolo ciuffo in cima a tanta altezza non è proprio un bel vedere...cosa posso fare?..posso tagliare le cime e provare a ripiantarle???Ringrazio anticipatamentee spero in una vostra risolutiva risposta...cordiali saluri e grazie di tutti i suggerimenti che trovo nel vostro sito Marina
Pianta mangia fumo

XJLED LED Lampada impianto 36W Dual Head Lampada impianto Full Spectrum Plant Light Crescita Lampade Clamping Lamps con 360 Gradi regolabile flessibile Gooseneck per Office House Garden Piante acquati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,5€


Risposta : pianta del fumo

Gentile Marina,

la pianta del fumo, chiamata anche nolina, o beucarnea, è una pianta di origine sud americana, abituata ad un clima decisamente mite, senza sbalzi eccessivi, soprattutto verso il basso; probabilmente vivi in una zona d’Italia dove il clima è decisamente favorevole, e in ogni caso la posizione della tua pianta le garantisce il giusto riparo, assieme ad una corretta aerazione, che ti permette di avere una pianta sempre sana e rigogliosa. Purtroppo l’inverno 2011-2012 è stato decisamente molto rigido, soprattutto verso la fine, in gennaio inoltrato e in febbraio; e questo è avvenuto in tutta Italia, con temperature decisamente molto rigide, e per molti giorni di seguito. In caso come questo, dovresti tenere a portata di mano dell’agritessuto, in modo da coprire la pianta quando il gelo è intenso e prolungato. Visto che non l’hai fatto, sei già fortunata che la tua beaucarnea non sia ormai defunta. Ovviamente i grandi ciuffi di foglie sono stati danneggiati; per far tornare la tua pianta mangia fumo bella rigogliosa e verde, puoi cimare tutti i fusti rovinati, ricoprendo i tagli con del mastice per potature; con il passare delle settimane, la pianta produrrà nuovi germogli lungo i fusti, tornando a presentare una specie di chioma. I ciuffi rimossi, possono venire utilizzati come talee, e quindi immergili nell’ormone radicante, ed interrali, curandoli come curi la piata madre. Se il legno al loro interno è ancora sano, e non è stato rovinato dal freddo, dovrebbero radicare abbastanza rapidamente, dando origine a nuove piccole piante.


  • Beaucernea recurvata Ho una "mangiafumo" da molti anni ma da qualche settimana mi sono accorta che le sue foglie si spezzano a metà e si seccano. Poi alcune foglie invece presentano dei tagli netti nella parte superiore v...
  • Nolina  La Beaucarnea recurvata viene comunemente chiamata nolina, o pianta mangia fumo, in effetti il nome botanico ora più accreditato è beaucarnea recurvata, in quanto tutte le piante del genere nolina son...
  • Mangia fumo Piccola pianta di facile coltivazione, la beaucarnea ha origini lontane, nelle zone semidesertiche dell'America centrale e meridionale, dove si sviluppa come un vero e proprio albero, raggiungendo i 7...

CALATHEA CROCATA, MARANTA, IN VASO CERAMICA, pianta vera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO