yucca ammalata

Domanda : yucca ammalata

Un paio di mesi fa ho trovato dei parassiti sulle foglie della pianta che ho trattato con un insetticida. Tuttavia dopo poco tempo le foglie ovvero tutti gli steli si sono piegati. Ho portato la pianta all'aperto ma senza successo. Cosa devo fare?
yucca

Semi di fiori JASMIN de Madagascar (Stephanotis Floribunda) Z520 WAX Sementi di fiori giardino decorazione vegetale trasporto libero F99 20pcs

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,85€


Risposta : yucca ammalata

Gentile Rita,

la yucca è una pianta originaria continente americano; molte specie vivono in luoghi aridi, e per questo ben sopportano il clima caldo e asciutto presente in casa; in realtà sono piante che sopportano temperature anche molto basse, vicine ai -10°C, e quindi in Italia potrebbero venire coltivate in giardino, come già avviene in moltissimi casi. Sono piante maestose, le varietà dotate di fusti possono divenire dei veri e propri alberi. Non so se il deperimento della tua pianta sia legato direttamente all’infestazione degli insetti, più che altro è probabile che lo stress dovuto alla presenza degli insetti abbia poi causato una minore capacità della tua pianta di sopportare condizioni climatiche avverse. Tipicamente, i fusti ripiegati e mollicci, sono tipici di un problema idrico, nel caso delle yucche (piante che possono sopravvivere varie settimane senza annaffiature) si tratta in genere di un problema legato ad eccessi di annaffiature. Considera che la tua pianta in natura vive in un luogo arido o semi arido, come i cactus; ciò di cui necessita sono annaffiature sporadiche, da fornire solo quando il terreno è decisamente molto ben asciutto. In inverno, se la pianta vive in casa, evita di lasciarla completamente asciutta per mesi, ma annaffia con piccole quantità di acqua, solo sporadicamente, come una volta ogni 15-20 giorni. Nei mesi primaverili ed estivi le annaffiature saranno più consistenti, ma anche in questo caso evita di lasciare il terreno inzuppato di acqua: attendi sempre che il substrato sia perfettamente asciutto tra due annaffiature. Se non sei sicura, immergi due dita nel terreno, se è fresco e umido, rimanda l’annaffiatura. Se la tua yucca era sul terrazzo in primavera, le forti piogge, unite al clima particolarmente fresco, possono aver nuociuto alla sua salute, perché nella primavera 2013 ha piovuto veramente tanto. Ora sarebbe il caso di rinvasare la pianta, con terriccio fresco e molto ben drenato, evitando di metterla in un vaso eccessivamente capiente; oppure la puoi posizionare in piena terra, in una zona ben luminosa del giardino, anche in pieno sole. Considerando che la tua pianta ha passato vari mesi al chiuso, ricordati di spostarla all’aperto con cautela, posizionandola al sole gradualmente, o rischi di trovartela bruciata dai raggi solari.


  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...
  • yucca Buongiorno.Scrivo da Verona dove io e la mia bellissima pianta di yucca viviamo.Questa pianta ha sempre goduto di splendida salute, in appartamento durante l' inverno e sul balcone d'estate, non e...
  • yucca Buona sera ,mi hanno regalato una pinta di yucca ,e vorrei tenerla in soggiorno pur avendo l'impianto di riscaldamento a pavimento è possibile ?...
  • Yucca Abbiamo in giardino una bella yucca, alta circa 1,70 cm, che finora ha goduto di buona salute. Di recente però, il fusto ha cominciato a mostrare segni di erosione, come se fosse stato attaccato da un...

Seramis 1174458 Speciale mistura granulare per orchidee, 7 litri

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,49€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO