Potatura

Generalità

La potatura è una tecnica che serve per arrecare vantaggi alla pianta, permettendole una crescita ed una produzione migliore, consentendo inoltre di controllare e prevenire parassiti animali e fungini.

Esistono vari metodi che permettono di raggiungere diversi obiettivi. Vediamoli nel dettaglio:

1. La potatura di produzione:

ha lo scopo di anticipare l’entrata in produzione della pianta, ovvero ridurre al minimo il periodo improduttivo e rimandare il più possibile il ciclo di senescenza, o vecchiaia della pianta. Tale tecnica viene effettuata nel secondo anno di vita della pianta stessa.

2. Potatura verde:

è l’insieme di interventi che permette di eliminare la vegetazione in “eccesso”, come nel caso di polloni, succhioni, ecc., in modo che la pianta non abbia perdite di qualità sul prodotto. Viene effettuata tra la metà di luglio e la metà di agosto, durante il periodo di riposo estivo della pianta.

3. Potatura secca:

per alcuni versi è simile alla potatura verde, perché anche questa viene fatta nel riposo vegetativo della pianta, e consiste nell’eliminazione di rami in eccedenza dall’anno prima. In altri termini si tratta di una “pulizia” generale della pianta, in preparazione dell’arrivo della primavera, per precedere il rigoglio vegetativo. Viene effettuata nel periodo invernale (metà febbraio-marzo), dopo i grandi geli, per evitare che il gelo provochi spaccature tra le fessure dei tagli e infezioni ai rami. Una buona potatura sul secco serve a rendere meno laborioso l’intervento di potatura verde.

4. Potatura di allevamento:

viene effettuata principalmente su piante giovani. Con questa tecnica si cerca di dare la forma desiderata alla pianta per avere un migliore accesso durante la produzione dei frutti. Quanto alle piante ornamentali, si tratta di una forma di arricchimento estetico.

5. Potatura di contenimento:

consiste proprio nel mantenere la pianta all’altezza e alla forma desiderata. E' una tecnica di ritocco che viene utilizzata nel periodo primaverile-estivo.

6. Potatura di ringiovanimento:

serve a rallentare il processo di invecchiamento della pianta, eliminando tutte le parti secche o malate o spezzate.

7. Taglio di ritorno:

si pratica nella stagione invernale, quando le giornate non sono troppo fredde, e consiste molto semplicemente nel tagliare il ramo al di sopra della crescita del nuovo ramo, in modo da favorirlo nella costruzione di una nuova branca.

8. Speronatura:

lo scopo di questa tecnica è di stimolare la vegetazione e la vigoria delle branche. Consiste nel tagliare i rami , lasciando appunto dei monconi o speroni, che andranno a stimolare l’attività della pianta stessa.

potare

Cesoie di potatura di Gelindo con tagliente lama in acciaio al carbonio SK-5 - meno sforzo - Anti maniglie in gomma antiscivolo - meccanismo di sblocco semplice - perfetto per gli alberi di mele, Rose & siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
(Risparmi 27€)


Potatura: Come potare

Iniziamo col dire che ogni taglio di potatura eseguito è comunque una ferita per la pianta e quindi va curato adeguatamente, rispettando alcune regole. Ecco alcuni suggerimenti:

- non bisogna mai effettuare un taglio troppo radente alla gemma, altrimenti si corre il rischio di danneggiarla, e nemmeno troppo lontano da questa, perché il moncone lasciato potrebbe divenire ricettacolo di malattie qualora seccasse. La distanza ideale è di circa una decina di millimetri;

- il taglio effettuato deve avere un’angolatura di circa 45° verso il basso in modo da evitare ristagni e di conseguenza malattie fungine e formazioni di ghiaccio;

- i tagli devono essere sempre fatti con decisione e sicurezza, in modo da evitare sbavature;

- le cesoie utilizzate devono sempre essere ben affilate, e al termine del lavoro di potatura vanno disinfettate, in modo da evitare possibili contagi su altre piante;

- il taglio va sempre effettuato con la parte basale delle cesoie e non con le punte, in modo da ottenere un taglio netto;

- tutte le volte che vengono effettuati dei grossi tagli è necessario proteggere immediatamente la parte tagliata con del mastice.

  • fiori Per ottenere ogni anno arbusti rigogliosi, ed abbondati fioriture, è fondamentale accertarsi che le nostre piante vengano coltivate nel modo migliore, ricevendo annaffiature e concimazioni adeguate. P...
  • fiori Le potature si praticano per favorire lo sviluppo di nuovi germogli, per ripulire le piante da rami danneggiati o rovinati, o per contenere lo sviluppo delle piante eccessivamente "esuberanti". Per og...
  • siepe Le siepi sono bordure compatte, costituite da piante poste a dimora molto vicine tra loro, in modo che i rami ed il fogliame si compenetrino, tanto da far apparire più piante come un'unica entità, che...
  • potare le rose Le cesoie sono lo strumento essenziale per una buona potatura. Affilate e ben pulite, si usano per tagliare i germogli, facendo un’incisione di circa 5 millimetri al di sopra di una gemma, mantenendo ...

Blinky 7060018 Forbici per Potatura, Telescopiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,71€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO