Introduzione all'innesto

vedi anche: Innesto

Introduzione all'innesto

L'innesto è una tecnica che consiste nell'accostare due parti di piante diverse in modo che diventino un'unica nuova pianta. La pianta che fornisce le radici viene chiamata pianta soggetto portinnesto, mentre la parte che viene accostata e andrà a formare la chioma o comunque la parte aerea è detta marza. L'innesto è una tecnica abbastanza complessa e dall'esito incerto: perché si verifichi l'attecchimento della marza, infatti, è necessario che vi sia affinità con il portinnesto: questo significa che sarà più facilmente realizzabile con due varietà appartenenti alla stessa specie, mentre sarà via via più complicato fino a diventare impossibile quando si tenta di unire specie diverse o addirittura appartenenti a generi diversi. Si ricorre all'innesto principalmente per moltiplicare piante per le quali non si può utilizzare la semina o la talea: vuoi perché non si avrebbero le stesse caratteristiche della pianta di partenza, vuoi perché sarebbe difficile l'attecchimento. Inoltre con l'innesto si possono fornire alla pianta soggetto delle caratteristiche più convenienti al suo sviluppo, per esempio aumentandone la vigoria o migliorando la quantità e la qualità della produzione. In altri casi addirittura si può intervenire sulla resistenza ai parassiti oppure al freddo e alla siccità. Vi sono diverse modalità di eseguire un innesto, a seconda del tipo di incisione realizzata, del periodo in cui essa viene effettuata e dei risultati che si vogliono ottenere: si va dagli innesti a spacco a quelli a triangolo, da quelli a scudetto fino a quelli per approssimazione. In ogni caso, perché l'innesto riesca bene sarà fondamentale la cura dopo l'esecuzione.

AGPtek professionale Fruit Tree Branch innesto taglio Strumento Pruner 2 lame di ricambio con nastro adesivo innesto (Rosso)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO