Concimare il prato

Concimare il prato

Diverse possono essere le tipologie di concimazione che potrete utilizzare. Il concime a lenta cessione è un tipo di fertilizzante per le piante che fornisce elementi nutritivi per un periodo di tempo più lungo rispetto a quelli di rapido rilascio, richiedendo quindi minori applicazioni. La rapidità di rilascio si riferisce alla disponibilità di azoto che possono essere utilizzati dalle piante. Il concime a lenta cessione contiene azoto in forme che non sono solubili in acqua e deve essere ripartito per gli organismi del terreno prima di poter essere assorbiti dalle piante. Di conseguenza, i fertilizzanti a lento rilascio hanno i loro vantaggi e svantaggi. Un vantaggio è che quando l'azoto viene rilasciato in modo lento fornisce le sostanze nutritive in un periodo di tempo più lungo. Anche se questo significa che le piante non mostrano una risposta veloce per il fertilizzante, riduce anche le probabilità che brucino a causa dell'eccessiva concimazione. A partire da marzo e fino ad ottobre il vostro prato ha bisogno di circa 3 kg ogni 100 mq di concime: fino a maggio la combinazione di azoto-fosforo-potassio sarà di 10-0-7, da giugno a ottobre di 10-5-8. Spargete il concime in forma granulare con appositi attrezzi. Ci sono infatti carrelli spandiconcime a spaglio o a caduta, oppure ancora macchinette più piccole che possono essere utilizzate manualmente.

Einhell 3415233 BG-SR 12 Carrello per spargere

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,95€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO