Orto in terrazzo: ciclo colturale

vedi anche: Orto

Orto in terrazzo: ciclo colturale

Guardando all'orto in terrazzo nel suo complesso è fondamentale avere uno sguardo d'insieme sulle tempistiche che riguardano la crescita, lo sviluppo e la raccolta dei singoli ortaggi. Conoscere i diversi cicli colturali, infatti, sarà fondamentale per alternare le colture negli stessi spazi, oltre che per avere sempre qualche pianta in crescita e sviluppo vegetativo. Da questo punto di vista bisogna innanzitutto aver presente il calendario delle semine e dei trapianti, oltre che della posizione dell'ortaggio nella rotazione: si comincia di solito in febbraio con la semina di barbabietole, carote e alcuni tipi di insalata, per poi proseguire alla fine del primo ciclo colturale con ravanelli e fagiolini, che andranno a reintegrare le sostanze nutritive consumate nel primo turno di rotazione. Nelle cassette in cui vengono collocati più ortaggi, la conoscenza del ciclo colturale è fondamentale: per esempio è possibile coltivare nello stesso spazio cavoli, pomodori, lattuga, prezzemolo e radicchio. Si comincia in aprile piantando sui lati della cassetta dei cavoli a maturazione precoce e a centro le lattuga, che crescerà e si potrà cogliere prima che i cavoli si espandano. Quindi verrà sostituita dal pomodoro che verrà piantato insieme al prezzemolo. Una volta raccolti i cavoli, si passerà alla semina del radicchio rosso, che può rimanere in vaso anche durante tutta la stagione invernale.

Catral Germin 40 - Orto urbano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,26€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO