Come coltivare l'orto nelle aiuole

vedi anche: Orto

Come coltivare l'orto nelle aiuole

a suddivisione dell'orto in aiuole intervallate da camminamenti consente di sfruttare in modo razionale lo spazio a disposizione e di tenere sotto controllo la rotazione delle colture.

Le aiuole dovranno essere larghe circa 1,20 metri, per consentire la lavorazione da entrambi i lati, mentre la lunghezza varierà a seconda delle quantità di ortaggi che si vogliono ottenere. Tra un'aiuola e l'altra lasciate dei sentierini di circa 30 cm in terra battuta o con qualche tipo di pavimentazione. La aiuole accoglieranno ortaggi diversi a seconda della rotazione: prima gli ortaggi che consumano maggiori quantità di sostanze nutritive, poi i medi e deboli consumatori. Altre invece accoglieranno le piante permanenti come i pomodori o le fragole.

Un particolare tipo di aiuola, che consente migliori rese e qualità eccellente dei prodotti è l'aiuola a cumulo, che viene realizzata solitamente in posizioni soleggiate e con orientamento nord-sud. Si toglie temporaneamente la terra madre e si pone sul fondo un misto di ramaglie, fogliame e zolle erbose rovesciate a starti sovrapposti. Sopra di essi viene posto del letame che infine viene ricoperto dalla terra iniziale.

I vantaggi di questa aiuola stanno nei processi di decomposizione del materiale che forniscono calore al terreno anche in inverno e abbondante sostanza nutritiva anche ai grandi consumatori.

Come coltivare l'orto nelle aiuole

SAFLAX - Set per la coltivazione - Origano greco - 600 semi - Origanum vulgare supsp. Hirtum

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO