concimi per piante

vedi anche: Trova piante

Concimi per piante

Tutte le piante siano esse composte da solo foglie e fiori, coltivate in giardino, in aiuole o in appartamenti richiedono fisiologicamente per una buona crescita, riproduzione e sviluppo dei concimi. Questi sono in pratica l’essenza su cui tutto il mondo vegetale si basa. Senza essi nessuna pianta o forma vegetale, spontanea o coltivata riuscirebbe a sopravvivere. Una delle cose che più confonde chi coltiva piante è proprio la scelta dei concimi che si possono trovare sotto formule e prodotti diversi. Spesso ci capita di coltivare una pianta senza eseguire accuratamente le operazione di concimazione con il risultato che non cresce adeguatamente secondo le caratteristiche morfologiche, e ci costringe a spendere molti soldi per curarla e poi quando è troppo tardi ci muore tra le mani vanificando tutti gli sforzi fatti. I centri di giardinaggio a volte pur di vendere il loro prodotto consigliano quello che va bene per qualsiasi tipo di pianta anche se non contiene sostanze specifiche adatte per la nostra, con il risultato che pian piano appassisce completamente. Se invece ci documentiamo adeguatamente possiamo evitare degli errori e l’arte del giardinaggio può essere il nostro vanto. Ci sono in commercio diversi tipi di concimi: solubili, granulari, a lenta cessione, organici, inorganici, speciali, fogliari ecc. Noi ci soffermiamo sui più comuni e in particolare su tre categorie ovvero quelli chimici, organici ed inorganici.
Concime per piante

COMPO CONCIME PER PIANTE VERDI DA 500 ML

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


CONCIMI PIANTE: CHIMICI

L’azoto incoraggia le piante per la produzione di foglie di colore verde scuro. Quando in una pianta si nota l’ingiallimento delle foglie significa che essa non è sufficientemente nutrita di azoto nel terreno. Tuttavia è da precisare che il sovradosaggio di azoto genera solo piante incolte o con nessun frutto. Esso viene assorbito rapidamente dal suolo per cui richiede frequenti somministrazioni. L’ azoto può essere applicato sotto due forme: quella di nitrato (inorganico) che è di solito ad azione rapida, ma può filtrare rapidamente in acque superficiali e sotterranee; quella di ammonio (organico) rilasciato invece più lentamente e quindi dura più a lungo nel terreno limitandone la frequenza di somministrazione. Il secondo elemento chimico di vitale importanza che è richiesto da molte piante è il fosforo. Esso stimola la crescita delle radici in modo sano e vigoroso soprattutto nei tuberi e nei bulbi. Il fosforo non si muove facilmente attraverso il suolo e deve essere applicato quindi, manualmente vicino alle radici delle piante. Anche il potassio è fondamentale per la salute di tutte le piante in particolare durante la seconda metà del ciclo di vita nel settore degli ortofrutticoli, quando nelle piante cominciano a germogliare fiori e frutti. E’ reperibile come cloruro e va somministrato solubile in acqua. Anche il potassio come il fosforo va posizionato manualmente vicino alle radici per la scarsa fluidità che lo contraddistingue.

  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...
  • giardinaggio Entrate in questa sezione per scoprire come creare dei giardini alternativi e quale filosofia sta alla base della creazione dei diversi tipi di giardini. Il giardinaggio è un insieme di attività final...
  • irrigazione L'irrigazione del giardino è diventata con gli anni una componente sempre più importante e diffusa. Dapprima presente solo nei grandi spazi e nei parchi pubblici, si è velocemente diffusa anche in cas...
  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...

compo concime liquido per cactacee e piante grasse 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


CONCIMI PIANTE: ORGANICI

concime organicoI prodotti organici contengono stimolanti per le piante e danno vigore all'attività biologica nel suolo. Sono molto indicati per la coltivazione di prati in fiore è possono considerarsi di uso generale. I migliori concimi organici sono di origine animale come quello della mucca (secco), il suo lento rilascio lo rende prezioso per condizionare il suolo ed è buono per tutti i tipi di giardini; del cavallo (a lento rilascio una volta asciutto) che va somministrato compostato in quanto se fresco può bruciare le piante ed è inoltre consigliato per tutti i tipi di giardino. Il pollame (secco) è ricco di azoto e fosforo ed è adatto per bulbi, piante sarchiate e alberi da fiore e frutti. Infine una citazione a parte tra i prodotti organici merita il legno di frassino. Esso pur contenendo sostanze nutrienti (potassio e calcio), fa aumentare il PH del terreno e può danneggiare i microrganismi presenti nel suolo quindi è meglio evitarlo!


concimi per piante: CONCIMI PIANTE: INORGANICI

concime inorganicoGran parte dei prodotti inorganici sono disponibili presso vivai e centri di giardinaggio. La maggior parte sono acidificanti, solubili in acqua con una buona quantità di azoto e adatti per coltivazioni che preferiscono condizioni di acidità del suolo come le azalee, le camelie, i mirtilli, gli agrumi, il mirto, l’agrifoglio, le felci, le magnolie ed i rododendri. Tra questi prodotti i più importanti sono: il nitrato di ammonio ricco di azoto usato spesso sui prati per una rapida crescita e per le foglie ingiallite. E’ una sostanza ben bilanciata adatta anche per piante che ne hanno bisogno come ad esempio gli alberi, gli arbusti, le aiuole, gli alberi da frutta, i prati, le piante perenni, le piante in vasi, ecc. Invece il ferro è adatto per le piante che ne hanno carenza o che presentano foglie ingiallite a volte per causa di un terreno non compattato o poco drenato; é indicato anche per la somministrazione a piante pregiate come le gardenie, le camelie e ad alberi come il bosso, la quercia e il pino. Infine il fosforo è utilizzato per promuovere la fioritura e la fruttificazione. E’ ideale per molte piante coltivate in vasi, per molti tipi di fiori, piante perenni e per dare vigoria alle radici di bulbi come le cipolle, i tulipani e le patate.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO