corsi giardinaggio

vedi anche: Giardinaggio

Corsi giardinaggio

Il giardinaggio, anche quello esercitato a livello amatoriale, necessita di un bagaglio di conoscenze teorico-pratiche che possono essere acquisite attraverso la frequenza di specifici corsi erogati da differenti tipologie di strutture pubbliche e private.

Nozioni di base sulla fisiologia delle piante, tecniche di potatura e propagazione, progettazione e allestimento di giardini e terrazze, orticoltura urbana sono solo alcune delle discipline trattate allo scopo di formare e spesso aggiornare sia appassionati autodidatti del verde fai da te, che giardinieri professionisti.

giardino

Corsa sport Attivo Seme Dell'erba Sementi Prato, 10 kg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,74€


Chi li eroga

giardinaggioLe strutture che organizzano corsi di giardinaggio sono piuttosto diversificate, dando vita ad una offerta formativa volta a soddisfare le differenti esigenze. Da un lato avremo strutture o anche singoli professionisti che si rivolgono prevalentemente ad un pubblico di cultori del giardinaggio, attraverso l’organizzazione di corsi amatoriali di giardinaggio, e dall’altro enti di formazione, pubblici e privati, che articolano corsi di base o di aggiornamento, volti alla creazione di precise figure professionali.

Alla fine dei corsi professionalizzanti e a seguito di uno specifico esame potrà essere conseguito un attestato riconosciuto dalle attuali normative e spendibile a livello nazionale. In tutti gli altri casi, ai partecipanti verrà rilasciato un semplice attestato di frequenza, se richiesto.

I corsi di giardinaggio amatoriale vengono organizzati da gruppi di professionisti, vivai specializzai e specifiche associazioni culturali, operanti a livello locale o facenti parte di reti distribuite su scala nazionale, come ad esempio i centri dell’Unione Garden Club.

In questi ultimi anni, allo scopo di sensibilizzare i cittadini al rispetto e alla cura del verde, interessanti corsi di giardinaggio vengono organizzati da amministrazioni comunali o semplici circoscrizioni di quartiere.

Corsi maggiormente professionalizzanti sono erogati da prestigiose scuole di giardinaggio, come ad esempio due strutture specializzate avente sede a Firenze: l’Associazione Paesaggi e Giardini e La Società Toscana di Orticoltura. Anche le scuole d’Agraria sono attive in questo settore. Tra queste la Scuola di Agraria del Parco di Monza.

Oltre ad alcuni enti di formazione professionale, riconosciuti dalle rispettive amministrazioni regionali di appartenenza, si segnalano associazioni di categoria, come ad esempio la Federfiori.


  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...
  • giardinaggio Entrate in questa sezione per scoprire come creare dei giardini alternativi e quale filosofia sta alla base della creazione dei diversi tipi di giardini. Il giardinaggio è un insieme di attività final...
  • irrigazione L'irrigazione del giardino è diventata con gli anni una componente sempre più importante e diffusa. Dapprima presente solo nei grandi spazi e nei parchi pubblici, si è velocemente diffusa anche in cas...
  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...

SACCHI DI JUTA 46 X 84 CM IN CONFEZIONE DA 3 PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


Corsi amatoriali

giardinaggioQuesta tipologia di corsi prevede un impegno limitato in termini di ore di frequenza (9 – 30 ore). La partecipazione ai corsi, in genere, oltre al costo delle lezioni, comprende una quota annuale per l’iscrizione alla associazione culturale che li eroga. Va sottolineato che alcune di queste associazioni, attraverso l’adesione, consentono ulteriori agevolazioni e sconti per le attività organizzate durante l’anno, comprese visite guidate a parchi e giardini in Italia e all’estero.

La frequenza non richiede particolari competenze pregresse. Si possono avere, tuttavia, corsi di base di II livello che necessitano di conoscenze più ampie sui temi trattati. Articolati durante i fine settimana, e in alcuni casi anche nelle ore serali, consentono una comoda e ampia partecipazione.

L’approccio didattico ha un taglio più pratico che teorico, prevedendo, spesso, esercitazioni in campo, visite in aziende private convenzionate o in vivaio. Le tematiche affrontate sono abbastanza varie e particolarmente utili, soprattutto per ciò che concerne le differenti tecniche di potatura da adottare per le piante ornamentali o per quelle da frutto. Principi e tecniche di concimazione, propagazione delle piante, coltivazione e cura dei bonsai, realizzazione e mantenimento dei prati, oltre alle specifiche tecniche di coltivazione e cura delle differenti tipologie di piante da fiore sono tutti argomenti frequentemente trattati e arricchiti da proficui consigli e piccoli trucchi del mestiere, non sempre reperibili nella bibliografia degli appassionati autodidatti.


Corsi professionali

Questo tipo di corsi, della durata di 1 o 2 anni, sono particolarmente impegnativi sia in termini economici che di frequenza (100 – 200 ore), ma, se erogati da enti riconosciuti, consentono il conseguimento dell’attestato di giardiniere professionista. I percorsi formativi prevedono due differenti professionalità: una generica di manutenzione di parchi e giardini e un’altra più specializzata in progettazione, allestimento e manutenzione dei giardini.

Il requisito di partecipazione richiesto è in genere il diploma di scuola media inferiore. Nel caso in cui il corso sia finanziato dagli enti pubblici preposti alla formazione professionale, il costo è piuttosto contenuto se non del tutto a carico degli enti.

Organizzati in moduli, prevedono un ampia trattazione relativa alle basi teoriche dell’attività di giardinaggio e di fisiologia e botanica delle piante. I corsi inerenti la progettazione prevedono anche l’acquisizione di conoscenze teoriche e pratiche sui software di supporto.

Accanto ai corsi di base esistono corsi di aggiornamento o di approfondimento su specifiche tematiche, come ad esempio tree climbing, tipologie di impianti di irrigazione, elementi architettonici (fontane e giochi d’acqua, stagni, camminamenti), giardini pensili e terrazze, impianti di illuminazione, nuovi software di progettazione.


corsi giardinaggio: Corsi a distanza online

giardinaggioAttraverso un particolare tipo di approccio formativo, messo a punto con successo in altre aree educative, si sta sperimentando la modalità e-learning anche per ciò che concerne il giardinaggio.

L'allievo, accedendo ad un portale Internet, potrà partecipare al corso direttamente da casa e nelle ore libere a disposizione.

Le lezioni, corredate da materiale didattico direttamente scaricabile, potranno essere comodamente riviste facendo parte dell'archivio della pagina dedicata all'allievo.

Le discipline dei corsi online saranno le stesse di quelle previste per i corsi frontali, per quanto, evidentemente, mancherà l’efficacia delle esercitazioni pratiche sul campo.

A supporto dell’allievo, in genere, è prevista la figura di un tutor al quale rivolgersi e che lo seguirà durante tutto l'arco di questo innovativo percorso di formazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO