Piastrelle per esterno prezzi

Pavimentazione di aree esterne

La possibilità di scelta per pavimentazioni esterne è sempre più ampia, sia in termini di tipologie che in termini di materiali. Esistono alcuni requisiti fondamentali che una pavimentazione ottimale dovrebbe soddisfare: innanzitutto una buona pavimentazione dovrebbe essere resistente agli agenti atmosferici, sia che si parli di sbalzi di temperatura sia che si parli di eventi estremi come violente grandinate o forti nevicate; in secondo luogo dovrebbe essere resistente alle muffe e alle macchie; da ultimo, dovrebbe possedere caratteristiche che la rendano antiscivolo ed impermeabile all’acqua. Oltre alle qualità necessarie per garantire resistenza ed efficienza, le pavimentazioni devono avere anche caratteristiche estetiche ed ornamentali che permettano di integrarle alla perfezione con l’ambiente esterno.Nella realizzazione di questo tipo di lavori possono esserci notevoli differenze di costi, che dipendono dall'utilizzo di un determinato materiale piuttosto che da vere e proprie piastrelle per esterno: prezzi elevati, spesso, dipendono dalla tipologia dei materiali utilizzati.
Un esempio di pavimentazione per esterni

Xcellent Global 1 Lampada LED a Energia Solare con 3 LED per Giardino, Ingresso, Parete, Grondaia, Vialetto Nera M-LD012

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Utilizzare piastrelle per esterni

Pavimentazioni per bordi piscina L’utilizzo di piastrelle appare la metodologia più indicata per la pavimentazione di aree esterne. Molto spesso, come materiale, si utilizza il cotto, adatto a qualsiasi tipologia di esterno: balconi, bordi piscina, scale, ecc. In particolare è particolarmente indicato per ambienti rustici. Per l’uso esterno il cotto deve essere ingelivo, in modo da azzerare il rischio di rotture. Si possono trovare piastrelle di cotto di produzione industriale o artigianale. Quelle fatte a mano, solitamente, sono cotte in fornaci e, di conseguenza, non possono essere tutte identiche, standard, ma sono uniche. Qualora si scelgano piastrelle in cotto, particolarmente delicata è la fase della posa: durante questo procedimento le temperature devono mantenersi tra gli 0 e i 35 gradi centigradi. Va fatta poi particolare attenzione nei punti in pendenza, onde evitare che problemi nel passaggio e nel filtro dell’acqua creino ristagni dannosi alla pavimentazione. Le piastrelle in cotto fatte a mano possono essere cerate e, se necessario, possono essere trattate con prodotti oleorepellenti (particolarmente indicati in caso di pavimentazione di cucine esterne).

  • gazebo giardino La vita movimentata, stressante e frenetica delle società moderna e urbanizzata in cui si vive, ci spinge a cercare lo svago anche nella quotidianità. Pertanto, sempre più persone che possiedono un pi...

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


Un'alternativa: il calcestruzzo

Pavimentazione per esterni Le alternative alle piastrelle sono tante e variegate, a seconda delle necessità e degli ambienti nei quali va inserita la pavimentazione. La principale di queste è, tuttavia, il calcestruzzo, un materiale molto utilizzato anche in edilizia. Si tratta di un materiale che mescola cemento con sabbie e ghiaie e, talvolta, additivi che ne modificano, migliorandole, le capacità fisiche. Per migliorarne l’estetica, per la verità molto austera, esistono speciali processi di stampaggio che riproducono l’aspetto delle pietre naturali, dei mattoni e persino del legno: questa operazione permette di rendere più gradevole l’estetica di pavimentazioni in calcestruzzo. Dopo l'operazione di stampaggio il materiale può essere trattato con delle particolari sostanze che contribuiscono a renderlo antiscivolo. La sua natura monolitica garantisce che non vi saranno avvallamenti, un problema tipico delle pavimentazioni con pietre naturali. Questo materiale è resistente alle abrasioni e ai graffi: spesso è usato per i bordi piscina o nelle aree pavimentate all’interno dei giardini.


Piastrelle per esterno prezzi: Piastrelle per esterni: prezzi

Gres porcellanato per esterni La pavimentazione di esterni può avere prezzi molto differenti a seconda, come detto, delle tipologie e dei materiali utilizzati. Rivestimenti in gres porcellanato, ad esempio, possono raggiungere prezzi di 100 euro a metro quadro. Si tratta ovviamente di opzioni particolarmente costose: ne esistono altre molto più economiche. Tra le opzioni più a buon mercato rientrano molte varietà di piastrelle in cotto artigianale, molto apprezzate e acquistabili a prezzi che si aggirano anche intorno ai 20-30 euro a metro quadro. Anche i pavimenti monolitici in calcestruzzo possono avere prezzi piuttosto alti, soprattutto dovuti ai processi di stampaggio con i quali li si rende molto simili a pietre naturali. In questi casi i prezzi possono arrivare ai 60 euro a metro quadro. Le piastrelle in gres porcellanato sono disponibili in varie tonalità e sono particolarmente indicate per ambienti semi-coperti. Non esistono, ovviamente, prezzi definiti per ciascun tipo di piastrella per esterno: prezzi particolarmente alti possono dipendere dalla qualità del materiale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO