Rivestimenti per piastrelle

I rivestimenti interni ed esterni: le caratteristiche dei materiali

Le pavimentazioni per esterni ed interni, per quanto diverse per caratteristiche estetiche, presentano alcuni tratti base: infatti, devono essere antiscivolo, impermeabili e robuste in modo da resistere agli urti, ai carichi, alle macchie ed alle muffe. Inoltre, le pavimentazioni esterne devono essere ingelive e devono poter resistere all'azione degli agenti atmosferici ed alle basse ed alte temperature. Quando si sceglie di pavimentare terrazzi, balconi, patii e cortili esterni, è meglio utilizzare materiali che si armonizzino con quelli degli ambienti interni. Inoltre, bisogna pensare a quali sono le condizioni climatiche della zona in cui si vive: ad esempio, se le gelate sono molto frequenti, si dovrà optare per materiali che resistano a temperature molto basse. In alternativa, se sono frequenti le precipitazioni, si devono usare materiali che non assorbano l'acqua.
Piastrelle usate per rivestimento

24 x legno piastrelle – Quadrata in Legno Ponte Piastrelle. Giardino, Terrazzo, balcone, terrazza, rivestimenti per pavimenti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 116,55€
(Risparmi 12,95€)


I rivestimenti per piastrelle in gres porcellanato: le caratteristiche

Rivestimento per esterno in gres porcellanato I rivestimenti per piastrelle sono ideali sia per gli ambienti esterni che per quelli interni, in quanto consentono un'alta resistenza alla flessione ed un basso grado di scivolamento e di visibilità delle impronte. I rivestimenti per piastrelle sono per la maggior parte in ceramica, e, tra questi, i migliori sono in gres porcellanato. Questi ultimi sono caratterizzati dal fatto di essere ingelivi e da un'altissima resistenza agli urti, all’abrasione, ai graffi ed all'azione di detergenti chimici. La scelta del tipo di gres porcellanato è anche legato al tipo di finitura. Ad esempio, l'uso della finitura naturale consente di realizzare una piastrella non levigata e lucidata, in modo da limitare scivolamenti in presenza di ghiaccio oppure di pioggia. Nel caso di una finitura bocciardata, la piastrella presenta una superficie rustica che assicura un’ottima presa.

  • Un esempio di pavimentazione per esterni La possibilità di scelta per pavimentazioni esterne è sempre più ampia, sia in termini di tipologie che in termini di materiali. Esistono alcuni requisiti fondamentali che una pavimentazione ottimale...
  • Pavimento con mosaico Per valorizzare il vostro giardino e renderlo personalizzato, le piastrelle per mosaico sono l'ideale. Le piastrelle per mosaico possono avere differenti formati ed essere composte da diversi tipi di...
  • Pavimento per esterno in porfido Il costo delle piastrelle per esterni si aggira in un range abbastanza ampio, perché dipende dal materiale in cui è prodotto il rivestimento, che può essere molto vario. Il costo minore si ha per le p...
  • Piastrellatura a contrasto con il pavimento La scelta delle piastrelle per i gradini delle scale di casa o di esterni, va effettuata tenendo conto di una serie di fattori, quali, oltre alla posizione (appunto interna o esterna) della scala, il ...

Relaxdays Transport Roller freno di stazionamento, 400 kg, Sterzo ruote, rivestimento antiscivolo, HBT: 11,5 x 58 x 30 cm, Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,01€


I rivestimenti per piastrelle in cotto: caratteristiche del materiale

Rivestimento per piastrelle in cotto Un altro materiale molto utilizzato per rivestimenti per piastrelle è il cotto, soprattutto per ambienti interni ed esterni caratterizzati da uno stile rustico. La scelta delle piastrelle, tuttavia, deve essere fatta a seconda dell'ambiente di destinazione: infatti, se i rivestimenti per piastrelle sono per uso esterno, il cotto in cui sono realizzati deve avere una garanzia ingeliva: in questo modo, il materiale sarà più resistente agli agenti atmosferici ed all'escursione termica. Le piastrelle in cotto possono essere realizzate in modo industriale oppure fatte a mano (quindi sono una diversa dall’altra). Per quanto riguarda la posa dei rivestimenti per piastrelle in cotto bisogna evitare situazioni in cui la temperatura sia vicina allo zero oppure superiore ai 30 gradi. Inoltre, sempre per i rivestimenti esterni, si deve fare attenzione a pendenze in modo da evitare che si formino ristagni sotto il pavimento.


Rivestimenti per piastrelle: I rivestimenti per piastrelle in calcestruzzo: le caratteristiche

Rivestimento esterno in cemento Un altro materiale per rivestimenti per piastrelle è il calcestruzzo. Si tratta di un materiale ottenuto attraverso un composto di cemento e di graniglie colorate, ed in genere viene rafforzato con fibre in polipropilene. Oltretutto, i sistemi di stampaggio consentono di ottenere piastrelle che abbiano l’aspetto di pietre naturali, di mattoni, della roccia oppure del legno. Le piastrelle di calcestruzzo hanno la particolarità di rimanere inalterate nel tempo, in quanto non vengono attaccate da muffe e sono estremamente resistenti all'usura ed all'azione degli agenti atmosferici. Inoltre, sono trattate con resine che le rendono antisdrucciolo, antipolvere ed impediscono loro di assorbire liquidi. I rivestimenti per piastrelle in calcestruzzo non sono soggetti a cedimenti e ad assestamenti, come invece accade nelle pavimentazioni realizzate in pietre naturali. Infine, questi rivestimenti diventano calpestabili già dopo poche ore dalla messa in posa.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO