Fiori di bach mimulus

Erboristeria. Rimedi naturali

In erboristeria si trovano rimedi naturali di ogni genere e natura che aiutano a risolvere i disturbi che spesso ci attaccano. Parliamo di disturbi legati alle forme influenzali come tosse, raffreddore, malessere generale, ma anche di forme legate a problemi di tipo psicologico come ansia, insicurezza, paura, eccessivo stress e molti altri. Per dare sollievo a questo tipo di disturbo si utilizza uno dei rimedi naturali più efficaci: i fiori di bach Mimulus, il cui nome in italiano è semplicemente Mimolo. Spesso quando ci troviamo davanti alle numerose opzioni che abbiamo tra i rimedi esistenti abbiamo qualche difficoltà, ecco perché è sempre consigliabile farsi aiutare dall'erborista soprattutto nella scelta del giusto tipo di fiore di bach che, a differenza di quanto crediamo, non hanno tutti la stessa efficacia e funzione. I fiori di bach - di cui esistono trentotto specie diverse - mettono in primo piano le emozioni della persona. Lo stesso Edward Bach, medico che ha scoperto questo rimedio naturale, sosteneva che alla base di ogni disturbo fisico ci fosse un'emozione negativa.
Un'erboristeria

CECI DA SEMINA IN CONFEZIONE DA 100 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Fiori di Bach

Fiori di bach I fiori di Bach sono ormai da tempo un rimedio naturale tra i più scelti in erboristeria. Le potenzialità in origine furono scoperte dal medico britannico Edward Bach che riuscì a studiare i benefici di dodici specie. Oggi dopo numerosi studi in materia, i fiori di bach sono di trentotto specie ognuna con una funzione diversa, tutte però strettamente legate alla sfera emotiva della persona. Prendersi cura delle emozioni potrà portare giovamento anche al nostro benessere fisico. Questo il principio espresso da Bach. Tra i dodici tipi definiti guaritori ricordiamo: l'Agrimony per la persona che dietro il sorriso nasconde tristezza quotidiana, il Gorse per chi si sente bloccato, il Gentian per chi si lascia sopraffare dal pessimismo, il Vine per chi desidera dominare gli altri e il Mimulus, ottimo rimedio per la persona che ha paura delle cose che ci troviamo ad affrontare tutti i giorni. Ne esistono poi altre sette specie definite aiuti e altre diciannove chiamate assistenti.

    Easyorto rucola-erba cipollina cassettina in legno

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,95€


    Fiori di Bach. Mimulus

    Il MimulusIl Mimulus - detto anche più semplicemente Mimolo giallo - è una pianta erbacea molto potente, ma anche molto delicata. Il suo ambiente preferito è quello umido, vicino a fonti d'acqua. Le sue foglie crescono in modo ottimale in acqua limpida, pulita, non contaminata. Dal Mimulus si estrae una tipologia particolare di fiori di bach che servono alla persona che ha paura di qualsiasi cosa nella sua vita quotidiana e che non ha alcuna fiducia nelle proprie capacità, per questo è ansiosa del giudizio degli altri. La funzione del Mimulus è quella di aiutare a rendere la persona più sicura di sé, meno paurosa per le semplici cose della vita quotidiana (andare dal dottore, affrontare un esame universitario o un colloquio lavorativo, stare al buio...), ma anche per attenuare l'ansia che come conseguenze porta tachicardia ed eccessiva sudorazione. Sembra che questo rimedio naturale, che si può acquistare in erboristeria, sia utile anche nei bambini in particolare per affrontare le piccole paure quotidiane, come quella del primo giorno d'asilo o del primo giorno di attività fisica.


    Fiori di bach mimulus: Utilizzo dei fiori di Bach

    Somministrazione fiori di Bach Una volta che avremo deciso di acquistare i fiori di bach in erboristeria (solitamente si tratta di una boccetta contenente delle gocce) dovremo procedere con il loro utilizzo e somministrazione che è molto semplice sia per gli adulti che per i bambini. Chiaramente come tutti i rimedi naturali e non, anche questi fiori hanno una particolare posologia che va rispettata se vogliamo riscontrare benefici. Negli adulti si consiglia di assumere quattro gocce per quattro volte al giorno per una durata di minimo tre settimane. Nei bambini la somministrazione è la stessa, ma avranno sicuramente dei problemi a ingerirle senza del liquido, per questo si consiglia sempre di mescolarle a spremuta, succo di frutta o qualsiasi altra bevanda che amano. Così, sarà più semplice farle ingerire anche ai più piccoli.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO