addobbi matrimonio fai da te

Addobbi per il matrimonio fai da te: come crearli

La realizzazione di addobbi per il matrimonio fai da te permette di dare vita a composizioni spettacolari spendendo pochissimi soldi. E’ il caso, per esempio, dei bouquet realizzati con i fiori secchi o i fiori di carta pesta, che tra l’altro presentano il vantaggio di poter essere riutilizzati nel corso del tempo visto che non rischiano di appassire o deperire. Vediamo come creare, dunque, un addobbo fai da te di questo tipo. Avremo bisogno di filo di ferro, colla a caldo con pistola, qualche foglio di carta di giornale, nastri, tulle e tessuti a scelta per confezionare il bouquet, pennello, pigne, pinze, colori acrilici e forbici.
addobbi matrimonio

LEDMOMO 8 Pezzi Luci LED Natale 2 Metro Stringa Luci LED Filo Di Rame Luci Per Addobbi Natalizi,Bianco Caldo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€
(Risparmi 5€)


Un bouquet di pigne e rose

Un bouquet di pigne e rosePossiamo creare, per esempio, delle piccole rose, a partire da una spirale disegnata sulla carta e ritagliata, con contorni più o meno irregolari a seconda dell’effetto che si desidera ottenere, da un cerchio il cui diametro sarà di circa dodici centimetri; per rendere le operazioni più veloci, è possibile sovrapporre quattro o cinque fogli alla volta e poi ritagliare. Impiegando uno stuzzicadenti o uno stecchino, si comincia ad arrotolare la spirale iniziando dall’esterno e giungendo al centro: il fiore nascerà in maniera automatica e velocissima. Dopodiché, occorre lasciare la spirale così che la rosa prende la forma voluta e si stabilizzi: quindi, aggiungendo della colla a caldo in mezzo, si completa l’opera premendo al centro per pochi secondi, in maniera tale da fare aderire la carta arrotolata perfettamente. Vedremo, dunque, sbocciare delle rose di impatto notevole, che possono essere usate per creare un pratico centrotavola. A seconda delle dimensioni, il numero di fiori necessari per un singolo addobbo varierà; sarebbe preferibile, in ogni caso, non impiegarne più di venti. Per un bouquet speciale, per esempio, le rose così create possono essere abbinate a una dozzine di pigne non più grandi di cinque centimetri, eventualmente sporcate, con l’ausilio di un pennello, di un colore acrilico avorio, per esempio per dare vita a un interessante effetto neve. Non potranno mancare, naturalmente, gli steli, che si ottengono semplicemente ricavando dal filo di ferro dei pezzi lunghi una ventina di centimetri, che andranno piegati da un lato con una pinza allo scopo di realizzare una sorta di U rovesciata, che andrà poi nuovamente ribaltata di novanta gradi. Sarà questa la base di appoggio sulla quale le pigne dovranno essere fissate, ancora una volta con l’aiuto della colla a caldo. L’operazione dovrà essere ripetute con le varie rose di carta, cercando di mascherare il punto di unione con un altro pezzo di carta.


  • bouquet sposa Come poter rinunciare a decorazioni floreali nel giorno dei cosiddetti “Fiori d’arancio”? Da sempre, i fiori hanno contribuito a rendere le nozze indimenticabili e fantastiche, lasciando nei novelli s...
  • fiori matrimonio Spetta ovviamente agli sposi scegliere al meglio i fiori preferiti, oltre che gli elementi dell'arredo, perché si vadano a realizzare degli addobbi floreali che risultino in perfetta sintonia con lo s...
  • addobbi floreali In ogni luogo celebrativo di un matrimonio si sposano gusto e creatività e ad accompagnare l’evento sono i fiori, gli arredi e i tappeti con cui si creano contesti scenografici che proclamano sia la f...
  • fiori secchi Le tecniche per essiccare i fiori sono tante. Gli amanti del fai da te sanno che i fiori come qualsiasi altra che cosa si conservi diligentemente, un giorno potranno servire per effettuare qualche lav...

Gorgebuy 5 PCS recinzione in plastica bianca Natale Decorazione in legno di Natale Giardino in miniatura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Creatività e fantasia al servizio dell'eleganza

addobbi matrimonio Come si può notare, la creazione di addobbi fai da te per il matrimonio non presuppone conoscenze specifiche, e richiede semplicemente di lasciare spazio alla fantasia. Molto importante, inoltre, è il fatto che tali composizioni richiedono una spesa davvero minima, e possono quindi tornare utilissimi anche per una cerimonia low cost. Altri tipi di creazioni potranno nascere utilizzando fiori di carta velina o carta pesta (che risulta, rispetto alla prima, decisamente più elastica e quindi in grado di essere manipolata con maggiore facilità), ma anche fiori secchi. L'importante sarà seguire criteri estetici precisi, mantenendo uno stile ben identificabili e coordinato con la location in cui gli addobbi dovranno essere posizionati (tanto per fare un esempio, all'interno della chiesa sarà preferibile rinunciare a colori eccessivamente sgargianti o appariscenti).


Quali colori scegliere in primavera e in estate

decorazioni matrimonio primavera estatePer quel che riguarda i colori, a proposito, sono tipici delle giornate primaverili lo champagne, il verde, il giallo, il rosa e in generale le tinte pastello chiare, tenendo presente, per altro, che ogni scelta presuppone un significato simbolico. La combinazione dei colori oro e champagne, per esempio, indica il lusso, mentre l’unione di bianco, verde e rosa simboleggia l’innocenza e il romanticismo. Sommando bianco e giallo, invece, si dà una sensazione di eccellenza. Le tonalità scelte, comunque, dovranno anche essere abbinate all’abito della sposa; per l’estate, si potrà puntare su colori chiari e brillanti, come il verde limone, il lilla o il salmone: l’unione di bianco e rosa sarà l’emblema del romanticismo, mentre sensazioni di freschezza e modernità scaturiranno dalla vicinanza di bianco e verde limone. Mentre il bianco e il rosso rappresentano la tradizione, il ricorso all’azzurro non potrà che richiamare un’ambientazione marina.


addobbi matrimonio fai da te: Candele, frutta, pietre e spighe di grano

In conclusione, è bene precisare che la creazione di addobbi per il matrimonio fai da te con i fiori non esclude assolutamente la possibilità di ricorrere anche ad altri materiali, oggetti, accessori, naturali e artificiali: è il caso delle già citate pigne, ma anche di frutta fresca (le mele, per esempio, si prestano benissimo a questo genere di lavori), di nastri e fiocchi vari realizzati con i tessuti più diversi. E ancora, si possono usare candele, spighe di grano, piccoli sassi di forme differenti, pietre colorate o trasparenti, eccetera: l'importante è combinare il tutto in maniera armoniosa e stilisticamente proporzionata, cercando di non rinunciare all'eleganza in nome del risparmio. Come abbiamo visto, gli addobbi fai da te rappresentano un sollievo anche per il portafoglio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO