Fiori di tiglio

L'albero del tiglio

Il tiglio è un albero ornamentale molto diffuso in parchi e giardini. Il suo nome botanico è Tilia, e appartiene alla famiglia delle Tiliacee. È originario dell'Emisfero boreale, quindi si trova facilmente in Europa. Gli alberi di tiglio sono molto ampi e robusti, nonché longevi, visto che possono vivere diverse decine di anni. Si caratterizzano per un apparato radicale assai espanso e profondo, e per le foglie allungate, che facilitano la diffusione dei fiori. Questi ultimi sono molto profumati e di colore giallognolo, in genere muniti di cinque petali. L'albero di tiglio, per la sua particolare ed elegante bellezza, è stato al centro di molti miti e leggende: ad esempio, nella leggenda di Filemone e Bauci, si narra che quest'ultima venne trasformata in tiglio, per rimanere accanto al marito. Per questo l'albero è considerato simbolo di fedeltà coniugale.

Vivai Le Georgiche TILIA PLATYPHYLLOS – TIGLIO [Vaso Ø24cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,5€


I molteplici usi del tiglio

Disegno botanico dei fiori di tiglio L'albero di tiglio può avere prettamente scopo ornamentale, ma molte sue parti vengono destinate a differenti impieghi. Ad esempio, il legno di tiglio, che ha un colore bianco rosato, pur non avendo una particolare durata nel tempo, per la sua bellezza viene usato per realizzare mobili, fiammiferi, matite, o i tasti del pianoforte. La corteccia viene lavorata per realizzarne delle stuoie.I suoi fiori, infine sono molto ricercati dalle api, che producono un ottimo miele lievemente aromatico, amato dagli intenditori. I fiori stessi sono commestibili: si possono mettere in insalata, oppure possono essere usati per aromatizzare dolci o sciroppi. Da ultimo, ampio è l'utilizzo dei fiori di tiglio nei preparati erboristici, poiché possiedono molte virtù benefiche, atte a curare svariate patologie.

  • Tiglio Il tiglio è un albero dalle innumerevoli qualità: ha un portamento maestoso, bel fogliame e a la sua fioritura, emana un profumo dolce e intenso. Viene utilizzato abitualmente per abbellire i viali, m...
  • miele tiglio Il miele di tiglio è particolarmente apprezzato per le proprietà benefiche e terapeutiche che derivano dalle proprietà dell'albero da cui esso proviene, l'albero di tiglio selvatico che cresce alle pe...
  • tiglio tisana Bere una tisana calda, soprattutto nel periodo invernale, è un'abitudine sana sia per purificarsi e sia come rimedio per vari tipi di disturbi. A seconda del disturbo, infatti, vi sono molte erbe che ...
  • Tiglio Buongiorno. Volevo gentilmente chiederVi un consiglio. Io ho un tiglio che è al primo anno di crescita, ma è già arrivato in un anno a m. 1,50. Però presenta foglie arricciate che tendono a chiudersi ...

Vivai Le Georgiche TILIA CORDATA – TIGLIO [Vaso Ø24cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,5€


Le proprietà dei fiori di tiglio

Fiori di tiglio I fiori di tiglio possiedono molte riconosciute proprietà curative. Essi infatti sono diaforetici; questo termine indica cioè che favoriscono la sudorazione e quindi l'eliminazione delle scorie e delle tossine nocive per l'organismo umano. Servono inoltre per reidratare e combattere le irritazioni, poichè hanno un effetto emolliente. Sono degli ottimi espettoranti, quindi servono per curare la tosse grassa e i raffreddori, infine hanno anche un effetto sedativo e calmante. Tutte queste caratteristiche derivano dalla presenza, al loro interno, di flavonoidi e mucillagini, nonché di oli essenziali che vengono distillati per realizzare delle tinture. Più frequentemente però i fiori di tiglio sono usati freschi o essiccati per fare degli infusi, che, oltre ad essere curativi, sono anche estremamente gradevoli da bere.


Fiori di tiglio: Come raccogliere i fiori di tiglio

Infuso di fiori di tiglio Il tiglio produce fiori in tarda primavera, e il momento migliore per raccoglierli è tra giugno e luglio, quando cioè non sono ancora completamente schiusi. Come si diceva, si possono usare anche freschi, ma per realizzare infusi in genere essi vengono fatti essiccare. La procedura migliore per l'essiccazine consiste nel metterli in un luogo asciutto e ventilato, anche esposto al sole, ma lontano da fonti di umidità. Una volta essiccati i fiori si possono conservare anche per dodici mesi, chiusi in un barattolo di vetro. In seguito, la tisana si può preparare per infusione, lasciando i fiori in ammollo in acqua bollente per almeno dieci minuti. Bevendola alla sera, si aiuta il sonno; inoltre essa favorisce lo sciogliersi del muco, in caso di tosse e raffreddore. Per uso esterno, gli impacchi di tiglio sono utili per distendere il viso e rilassare gli occhi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO