Cocciniglia rimedi naturali

vedi anche: Cocciniglia

La cocciniglia

Le cocciniglie sono una famiglia di insetti, con azione fitofagica, che sono compresi nell'ordine dei Rhynchota. La caratteristica principale che contraddistingue questi insetti è un marcato dimorfismo sessuale e una regressione morfologica, anatomica e funzionale delle femmine. Il maschio ha un corpo di piccolissime dimensioni, molto esile e allungato, con piccole ali. Sono presenti antenne e un apparato boccale atrofico. Diversamente la femmina ha un corpo appiattito, con il capo spesso fuso con il torace, da notare l'assenza delle ali e delle zampe che solo in alcune specie sono presenti ma ridotte. Presente un apparato boccale pungente-succhiante. Il corpo delle femmine è ricoperto da abbondanti emissioni di cera, seta, lacca oppure da un follicolo che la protegge dagli agenti esterni.
Esemplare di cocciniglia

POLTIGLIA BORDOLESE IN GRANULI SOLUBILI CONFEZIONE DA 1 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15€


Diffusione della cocciniglia

Infestazione di cocciniglia su pianta grassa Le cocciniglie si diffondono su moltissime specie vegetali, per esempio sulle conifere, sulle succulente, su moltissime piante ornamentali, sulla vite, sugli agrumi. Si sviluppano maggiormente nelle fessure, negli anfratti e nei luoghi della chioma che si trovano meno esposti alla luce. Le cocciniglie prediligono le piante che sono fertilizzate con concimi ad alto contenuto di azoto, in ambienti con bassa umidità e con scarsa ventilazione. Capita spesso che questi insetti vengano spostati, sulle piante, dalle formiche in modo da approfittare della produzione di melata per il loro nutrimento. I danni diretti provocati dalla cocciniglia sono dovuti alla sottrazione della linfa alla pianta che la fa deperire e ai danni provocati dalla melata che può far sviluppare la fumaggine riducendo la potenzialità produttiva della coltivazione.

  • cocciniglia Quando e' il periodo migliore x combattere la cocciniglia?...
  • cocciniglia Le cocciniglie sono dei rincoti, come gli afidi; questi insetti perforano la lamina fogliare o dei fusti giovani e si nutrono della linfa in essi contentuta, ricca di zuccheri. I parassiti denominati ...
  • cocciniglia Si tratta di un parassita molto diffuso, soprattutto nelle zone e nelle stagioni calde ed asciutte; prolifera particolarmente durante l'estate, e soprattutto tra le piante della serra, dove il ricirco...
  • cocciniglia cotonosa La cocciniglia è un parassita particolarmente diffuso nelle serre, nei giardini, in appartamento, attacca in particolare alcune specie di piante ornamentali, tra cui ricordiamo le succulente in genera...

TRAPPOLA A FEROMONI PER COLEOTTERI DELLE FARINE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,9€


Rimedi naturali per combattere la cocciniglia

Infestazione da cocciniglia su pianta di limone Le cocciniglie si diffondono su moltissime specie vegetali, per esempio sulle conifere, sulle succulente, su moltissime piante ornamentali, sulla vite, sugli agrumi. Si sviluppano maggiormente nelle fessure, negli anfratti e nei luoghi della chioma che si trovano meno esposti alla luce. Le cocciniglie prediligono le piante che sono fertilizzate con concimi ad alto contenuto di azoto, in ambienti con bassa umidità e con scarsa ventilazione. Capita spesso che questi insetti vengano spostati, sulle piante, dalle formiche in modo da approfittare della produzione di melata per il loro nutrimento. I danni diretti provocati dalla cocciniglia sono dovuti alla sottrazione della linfa alla pianta che la fa deperire e ai danni provocati dalla melata che può far sviluppare la fumaggine riducendo la potenzialità produttiva della coltivazione.


Cocciniglia rimedi naturali: Rimedi naturali contro la cocciniglia

Cocciniglia a scudo Per combattere la cocciniglia in modo naturale si potrebbe utilizzare anche l'acqua, perché questi insetti prediligono climi caldi e secchi. Siccome le sostanze con le quali si rivestono sono resistenti all'acqua, si dovrebbero aggiungere alcune sostanze in grado di aiutare ad attaccare l'insetto. Si potrebbero utilizzare componenti essenziali come il tea tree oil (olio essenziale ricavato dalla Melaleuca alternifolia), la propoli o il comune sapone di Marsiglia. Con la soluzione preparata si dovrebbe poi sfregare un batuffolo imbevuto, sulle foglie, sui rami e sul fusto, in modo che l'azione repellente allontani gli insetti. Fra i predatori naturali si possono considerare le coccinelle e delle specie di vespe, le quali andrebbero preservate per riuscire ad estirpare l'infestazione naturalmente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO