Fasi lunari

Fasi lunari

Mutevole, suggestiva, affascinante. Misteriosa. La luna è così. Lo è sempre stata e sempre lo sarà. Un vero rebus per gli uomini primitivi, poi oggetto di sempre maggiori interessi e studi. La luna, con le sue fasi, non ha mai smesso di esercitare una potentissima influenza sull'essere umano. Sui suoi comportamenti e sulle sue fantasie. Le fasi lunari si compongono di luna nuova, luna crescente, primo quarto, gibbosa crescente, luna piena, gibbosa calante, ultimo quarto e luna calante. Indichiamo come "mese siderale" la rotazione della luna attorno alla terra (che avviene in 27 giorni, 7 ore e 43 minuti circa) mentre il periodo tra due lune nuove è detto "mese lunare", che ha una durata di 29 giorni, 12 ore e undici minuti circa. La differenza è data dal fatto che, nel mentre, sia la posizione della terra che della luna rispetto al sole è andata a modificarsi.
Cicli lunari

HAMA Termometro LCD con igrometro "TH-100", barometro, orologio, calendario, fasi lunari

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,41€
(Risparmi 0,57€)


Osservare la luna

le varie fasi Ruotando attorno alla terra, la luna viene illuminata dal sole con angolazioni sempre diverse, questo poiché non è in grado di emanare una sua propria luce. Ad occhio, dunque, lo spicchio di superficie lunare illuminata, è in grado di indicarci il preciso momento della fase lunare a cui stiamo assistendo. Il ciclo si ripete ogni mese, e dunque le fasi si ripetono puntualmente secondo il medesimo schema. A questo punto è importante imparare ad osservare il cielo, per accorgersi dei vari cambiamenti. Nella fase di luna nuova, ad esempio, la luna si trova tra la terra e il sole, dunque saremo destinati a vederne sempre e soltanto la metà "in ombra", così come quando ci appare piena, invece, sarà vero l'esatto contrario: la parte illuminata si mostrerà a noi, mentre quella in ombra resterà rivolta verso lo spazio.

  • Erica Rallegrano giardini e terrazzi durante tutto l'autunno e l'inverno, ma in realtà si tratta di piccoli arbusti presenti in Italia anche in natura, sono le eriche, piccoli sempreverdi tappezzanti. Esist...
  • Erica Il genere Erica è costituito da centinaia di specie di piccoli arbusti, diffusi in gran parte dell’Africa, fino al mediterraneo e in Europa; con il termine, oltre alle molte specie di erica, si indica...
  • Echinopsis genere che comprende 50-60 specie di cactacee, di forma globosa o brevemente colonnare originarie dell'America meridionale. Il fusto è generalemte verde scuro, caratterizzato da numerose costolature e...
  • Echinopsis Gli echinopsis sono tra le cactacee più belle e di facile coltivazione; molte sono le specie, alcune decine, tutte diffuse in natura nelle zone semidesertiche dell'America centrale e meridionale; si...

Louis Cottier - Orologio automatico Tradizione Quadrante Bianco - PVD cassa in oro rosa 42 mm - Braccialetto in pelle Marrone - uomo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 179€


La luna sorge e tramonta

luna di giorno La luna non "compare" ogni giorno alla stessa ora come si potrebbe - erroneamente - credere: questo perché il momento varia in funzione, appunto, delle fasi lunari. Ad ogni fase, corrisponde un preciso momento differente. La luna nuova, dunque, non sarà mai visibile, sia perché la faccia rivolta alla terra resta in ombra, come abbiamo già detto (poiché quella illuminata è la metà rivolta verso il sole), sia perché "apparirà" e "scomparirà" nel cielo proprio insieme al sole stesso. La luna piena, invece, ad esempio, sorgerà nel momento in cui il sole tramonta, per poi "scomparire", ovviamente, alle prime luci del mattino. Nel primo quarto, la luna sorgerà e tramonterà a mezzanotte circa, mentre nell'ultimo quarto sarà destinata ad apparirci a mezzanotte circa, per poi tramontare in corrispondenza dell'alba.


Cresce e cala

luna arancione Anche se la luna compare sempre in punti diversi del cielo, le fasi lunari sono sempre le stesse, per cui sarà possibile in ogni momento, con una buona osservazione, stabilire in quale fase del mese ci troviamo. Nel passaggio da luna nuova a luna piena, ad esempio, sarà quasi impossibile non notare l'aumentare dello spicchio luminoso (crescita), così come sarà facilissimo notare il fenomeno opposto nella fase che chiamiamo ovviamente "calante". Sostanzialmente, è bene precisare che in fondo le fasi lunari sono determinate di fatto dal nostro punto di vista (cioè quello terrestre) poiché "in assoluto" la luna è sempre per metà illuminata e per metà in ombra. Complesso? Forse. Affascinante, sicuramente. Abbiamo quasi tutte le risposte, oggi, ma quelle che non termineranno mai, forse, sono proprio le domande. Perché la luna non smette mai di farci alzare gli occhi al cielo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO