Potatura fico

Potatura ficus

Il genere "ficus" comprende varie specie vegetali con una caratteristica comune, quella di possedere nei rami un latice appiccicoso. Il genere ficus comprende alberi da frutto,il fico (ficus carica,) e specie ornamentali (ficus elastica, ficus benjamin e altre). La potatura del fico sarà fatta in modo diverso a seconda della specie. La potatura del fico si rende necessaria quando la pianta è troppo folta o troppo alta. Nelle piante ornamentali la potatura ha lo scopo di modellare la pianta, rendere la crescita più armoniosa, togliere i rami secchi o sfioriti. In alcuni giardini si osservano piante dalle forme più svariate, che rappresentano un elemento decorativo molto particolare. Le potature si effettuano di preferenza quando le piante sono in riposo vegetativo, in autunno o a fine inverno. I tagli devono essere effettuati con cesoie ben affilate e disinfettate per evitare infezioni da funghi o parassiti, e il più possibile vicino ad un germoglio, per uno sviluppo più armonioso. Durante la potatura bisogna stare attenti a non venire a contatto con il latice della pianta, può essere irritante, soprattutto per gli occhi.
Pianta di ficus

TELO PER LE PIANTE PROTETTIVO CONTRO IL GELO IN TESSUTO NON TESSUTO DA 30 GRAMMI/MQ LARGHEZZA 210 CM (20 METRI)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,5€


Potatura ficus benjamin

Ficus benjamin Il ficus benjamin è una varietà di ficus, originario dell'Asia. Si differenzia dalle altre specie per la dimensione delle foglie che sono piccole, appuntite all'estremità. Possono avere un colore verde brillante o essere variegate. I rami crescono in modo disordinato e le dimensioni variano a seconda se sono coltivate in vaso o all'aperto. . Il ficus benjamin è molto diffuso ed è coltivato prevalentemente in vaso. E' una pianta molto decorativa sia per abitazioni private che per uffici e non necessita di cure particolari. Se coltivato in piena terra, nei giardini, si sviluppa in altezza e può raggiungere notevoli dimensioni. La potatura del ficus benjamin ha lo scopo di favorire una crescita più armoniosa della pianta, ridurre l'altezza, eliminare le parti secche o malate. La potatura del ficus benjamin deve essere fatta in inverno perché in questa stagione c'è una minore produzione di latice, ma può essere fatta anche nel periodo primaverile, con la tecnica della "cimatura". Tale tecnica prevede l'eliminazione delle cime per stimolate la crescita dei rami inferiori e avere una pianta "più piena".

  • passiflora La potatura delle piante rampicanti è strettamente correlata alla fase di crescita delle stesse e al tipo di essenza in esame.Le principali distinzioni sono: esemplari giovani che devono ancora cres...
  • piante grasse Generalità: cactacee originarie del Messico, questo genere riunisce solo 10-12 specie. Hanno fusto eretto, in genere corto ed ingrossato, spesso a forma di caudex; all'estremità del fusto producono nu...
  • potare La potatura è una tecnica che serve per arrecare vantaggi alla pianta, permettendole una crescita ed una produzione migliore, consentendo inoltre di controllare e prevenire parassiti animali e fungin...
  • forsythia Posseggo una siepe composta da Agrifoglio e Forsizia, vorrei conoscere il periodo migliore per potarla.Grazie....

Pompa a zaino 12lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Potatura fichi

Pianta di fichi La pianta di fico (ficus carica) è molto diffusa in tutta l'area mediterranea, soprattutto nelle regioni dell'Italia meridionale, dal clima più caldo; è molto resistente alla siccità ma teme le basse temperature e i ristagni d'acqua. La coltivazione dei fichi non presenta particolari difficoltà per la loro particolare resistenza alla siccità. La potatura dei fichi ha uno scopo diverso a seconda dell'età delle piante. Durante il primo e il secondo anno di crescita, l'albero di fico ha bisogno di una buona potatura per orientare opportunamente la crescita della pianta, e darle la forma desiderata. Negli anni successivi la potatura deve essere leggera e deve servire a mantenere la forma data, eliminare rami secchi e malati, alleggerirla dalle foglie per far penetrare la luce del sole e favorire la maturazione dei frutti. E' preferibile effettuare la potatura dei fichi alla fine dell'inverno, togliere gli eventuali polloni e stare attenti a non eliminare i rami fruttiferi. I rami dovrebbero essere orientati verso l'esterno, in modo da formare una chioma allargata e ariosa, all'interno della quale possa penetrare agevolmente la luce solare.


Potatura fico periodo

Pianta di fico con frutti La potatura dei fichi è molto importante e serve a regolare la fruttificazione, tuttavia si rende necessaria quando la pianta presenta rami vecchi o danneggiati o è troppo estesa e bisogna ridurla, dandole una forma più adeguata e più comoda per la raccolta dei frutti.Il periodo migliore per la potatura del fico è l'inverno, perché l'albero non cresce durante questo periodo di tempo, tuttavia è meglio scegliere una giornata non troppo fredda, per non danneggiare l'intera pianta. Evitare di fare la potatura del fico in primavera o comunque quando ci sono evidenti segni di nuova crescita. Eliminare i polloni che si formano alla base dell'albero, indeboliscono tutta la pianta e determinano una resa minore. Per avere buon raccolto, bisogna selezionare tre o quattro rami (rami fruttiferi), ben distanziati dal tronco principale. Su questi rami si formeranno frutti più in salute, e la pianta non crescerà molto in altezza, infatti la maggior parte dei frutti cresce sul legno vecchio, o su rami che hanno già prodotto frutti in passato. Eliminare i rami che si sviluppano al di fuori dei rami fruttiferi per concentrare la linfa solo su quelli selezionati.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO