Giardini interni

vedi anche: giardino

Giardini interni

I giardini interni sono quelli delimitati da mura perimetrali che possono in qualche modo limitare il loro sviluppo, soprattutto dal punto di vista climatico e del soleggiamento.

Per questo motivo, prima di allestirli, è molto importante prendere in esame alcuni aspetti che li riguardano, e cioè:

- estensione del giardino

- presenza di mura esterne

- condizioni climatiche

- esposizione del giardino

- tipo di soleggiamento

- coesistenza tra specie vegetali

- tipi di terreno

- tipi di irrigazione

- forma e materiali di contenitori per piante invasate

- vicinanza con agglomerati urbani

- possibili fattori limitanti (come ad esempio l'inquinamento)

Un allestimento di questo tipo implica ( a seconda delle dimensioni dell'area ) da un lato la scelta delle piante da alloggiare, e dall'altro lato l'inserimento di strutture di arredamento per esterni, come: panchine, tavoli e sedili, zone d'ombra formate da gazebi oppure da pergolati rivestiti da specie rampicanti, altalene, zone acquatiche (non sempre presenti).

Le finalità per cui si allestisce un giardino, infatti, sono tanto di ordine estetico e paesaggistico, quanto ispirate alla creazione di un luogo dove rilassarsi ed immergersi nella natura.

Le differenti specie vegetali da alloggiare possono essere:

- piante arboree ( quando il giardino è sufficientemente ampio)

- piante arbustive

- piante cespugliose

- piante rampicanti (consigliate per ricoprire muri, spalliere o palizzate)

- piante sempreverdi (adatte a mantenere vivo il giardino anche durante i mesi invernali)

- piante erbacee

- piante fiorite

- piante grasse

- piante rustiche (molto robuste e ben adattabili)

- piante mediterranee (nelle zone caratterizzate da un clima di questo tipo: caldo e secco)

- piante aromatiche e officinali

- piante acquatiche ( qualora sia presente uno specchio d'acqua)

Nel caso di giardini interni, i vegetali più adatti per un allestimento ottimale devono essere scelti tenendo conto del fatto che il soleggiamento e le ore di luce sono di intensità e di durata limitata.

Pertanto è consigliabile optare per varietà che vivono bene in zone ombrose.

giardino interno

iMusi Stricia LED, Catena Luminosa Impermeabile per Retroilluminazione di TV, Decorazione di Giardino, Parete Interno/Esterno, Palcoscenico. 1 metro, 60 LED 5050.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 5,01€)


Specie arboree

acero ACERO

Si tratta di un albero latifoglie e caducifoglie, dall'aspetto maestoso ed imponente, con un tronco colonnare alto fino a 40 metri, a crescita rapida.

Le foglie sono grandi, palmate o lobate con 5 lobi ben distinti, dai bordi arrotondati e margine dentato, di colore verde scuro superiormente e biancastro inferiormente, che formano una chioma ampia e rotondeggiante.

I fiori ermafroditi si riuniscono in infiorescenze a grappolo dall'andamento ricadente, di colore verde giallastro.

Il frutto è una samara doppia.

Richiede un terreno fresco e ben drenato, arricchito con torba e humus, mai a componente acida.

Deve venire alloggiato in zone ombrose e fresche, preferibilmente non esposto a soleggiamento diretto.

CASTAGNO

Si tratta di un albero latifoglie, caducifoglie, molto longevo, che comprende un fusto imponente e colonnare, alto fino a 30 m, rivestito da una corteccia liscia e lucida, di colore bruno-grigiastro.

Le foglie hanno forma lanceolata a margine seghettato e apice acuminato, con disposizione alterna, e formano una chioma folta e rotondeggiante.

I fiori maschili sono bianchi e riuniti in infiorescenze a forma di glomerulo; i fiori femminili solo isolati e avvolti in numerose brattee.

Il frutto, di colore marrone e lucido, presenta una forma rotondeggiante con un apice appuntito e una base convessa: è la castagna, commestibile e gustosa per l'uomo.

Appare racchiusa in un involucro di colore verde e spinoso detto riccio, che si apre a maturazione completa.

Richiede un terreno fresco e profondo, a componente acida e non calcarea.

E' una specie ben adattabile alle diverse condizioni climatiche.

ABETE BIANCO

Si tratta di un albero longevo ed imponente, di altezza fino a 40 metri, con un tronco slanciato e rivestito da una corteccia liscia e di colore grigio scuro, che sorregge molti rami disposti orizzontalmente.

Le foglie sono verde scuro brillante e presentano un margine arrotondato.

I frutti hanno l'aspetto di pigne cilindriche e compatte, disposte nella porzione apicale della pianta, di un colore che vira dal verde chiaro al marrone scuro.

Richiede un terreno profondo, fresco e ben drenato, ed arricchito con materiale organico.

Predilige condizioni ambientali con una notevole umidità e sopporta bene il freddo.

  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...
  • vialetto giardino Nel progetto di un giardino, grande o piccolo che sia, non si può sottovalutare la presenza di vialetti che, a seconda della forma o del colore, renderanno più prezioso e suggestivo lo spazio verde a ...

Goodid Strisce di Luci LED 10M 70 LED Bombillas luci decorative da Interni e Esterni, per Festa, Giardino, Natale, Halloween, Matrimonio - Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Specie arbustive e cespugliose

bambù BAMBU'

Si tratta di un arbusto sempreverde ornamentale di altezza fino a venti metri, che può vivere sia in terra sia invasato.

Presenta radici rizomatose da cui nascono fusti cilindrici robusti e flessibili, con foglie molto sottili lanceolate di colore verde brillante.

Richiede un terreno profondo, ben drenato, arricchito con torba, sabbia e corteccia di pino sminuzzata.

Predilige le zone ombrose ed umide del giardino, con soleggiamento non troppo intenso.

Bisogna annaffiare frequentemente soprattutto nei mesi caldi, alternando con nebulizzazioni alla chioma.

Si consiglia di concimare almeno una volta al mese con fertilizzante liquido povero di azoto.


Specie erbacee

felce FELCE

Si tratta di una pianta erbacea sempreverde o semi sempreverde a seconda della varietà.

Presenta un rizoma sotterraneo da cui si diparte un fusto erbaceo alto fino a un metro, con foglie a lamina intera pennata o bipennata, slanciate, arcuate o ricadenti, di colore verde brillante.

La pianta forma ciuffi folti che prediligono le zone ombrose e umide del giardino, con un clima mite (temperatura minima di dieci gradi).

Richiede frequenti nebulizzazioni e concimazione da effettuarsi almeno una volta al mese.

Nei giardini interni è consigliabile non alloggiare piante fiorite, il cui accrescimento è dipendente in massima parte da un buon soleggiamento, ma privilegiare le tipologie di piante esposte sopra.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO