Abelia

Quando e come irrigare

Le piante arbustive e sempreverdi di Abelia non richiedono irrigazioni molto costanti. Tuttavia, se gli esemplari coltivati sono ancora giovani hanno bisogno di qualche accortezza in più. Infatti, per agevolare lo sviluppo e la crescita di rami e foglie, è consigliabile effettuare somministrazioni regolari a partire dal mese di marzo e fino al mese di ottobre. L'apporto idrico è ripetuto ogni settimana mentre viene sensibilmente ridotto durante la stagione invernale. I vegetali di questo genere non effettuano il riposo vegetativo e crescono tutto l'anno, per questo è molto importante che non risentano la mancanza d'acqua, soprattutto i primi anni di vita. Al contrario, gli esemplari adulti resistono ai periodi siccitosi senza alcuna difficoltà e non hanno bisogno di frequenti irrigazioni.
Fiori boccioli abelia

Philips Abelia Lampada da Tavolo da Esterno Senza Fili, LED Integrato, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,71€
(Risparmi 8,28€)


Come prendersene cura

Fronde abelia Gli arbusti di Abelia sono facili da coltivare e con l'arrivo della stagione estiva regalano abbondanti fioriture. Queste piante si adattano facilmente a diversi contesti ambientali, riuscendo a sopportare anche le temperature invernali vicino allo zero. Possono soffrire le gelate e le nevicate, in questo caso è utile proteggere l'apparato radicale con un po' di pacciamatura. Non hanno molte esigenze di terreno, ma per ottenere una fioritura prolungata è utile optare per un substrato a medio impasto, fertile e ben drenato. Il periodo migliore per la messa a dimora è in primavera mentre la potatura si rende necessaria in autunno per rinforzare l'intera struttura della pianta. Spesso vengono utilizzate come bordure o siepi da giardino, grazie al loro portamento tondeggiante e per la lunga durata dei fiori.

  • abelia genere che comprende 15-20 arbusti sempreverdi, o semi-sempreverdi, originari della Cina, del Giappone e del Messico; la specie generalmente coltivata in giardino è un ibrido di specie originarie dell...
  • Abelia Buonasera, ho acquistato 2 piantine alte circa 20-25 cm di abelia grandiflora, e siccome sono alle prime armi con il giardinaggio nn ne so molto, volevo sapere se le posso, visto il freddo, già pintar...
  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • Mimosa  La mimosa (acacia dealbata) è un albero originario della Tasmania, ma che, giunto nel nostro paese verso la metà del 1800, si è adattato benissimo al clima della Riviera Ligure e a quello delle region...

Philips Mygarden Abelia lanterna portatile, verde, Sintetico, Mint Green, 17 x 15 x 23

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,06€


Quando e quanto concimare

Fiori pianta abelia Gli esemplari giovani di Abelia hanno bisogno di essere concimati per crescere e svilupparsi. É preferibile optare per un concime organico liquido per latifoglie, da acquistare presso i rivenditori autorizzati. Le somministrazioni devono iniziare alla fine della stagione invernale e possono essere diluite direttamente nell'acqua delle irrigazioni. I cicli vanno ripetuti mediamente ogni quindici giorni e durano fino all'arrivo dei mesi autunnali. Per quanto riguarda le piante già adulte, è possibile cospargere nel terreno un concime granulare a lenta cessione, in maniera tale da fornire gli elementi nutritivi fondamentali, mantenendo sempre le piante sane e rigogliose. In questo caso, il periodo più indicato per effettuare l'operazione di concimazione ricade nei mesi della stagione autunnale.


Abelia: Esposizione, malattie e possibili rimedi

Fiori foglie aiuola L'esposizione delle piante di Abelia dipende molto dal contesto geografico in cui vengono coltivate. Infatti, nelle regioni settentrionali è indicato collocare questi vegetali in luoghi ben soleggiati, preferibilmente rivolti verso sud. Nelle zone meridionali è invece opportuno non sottoporre gli esemplari a una eccessiva illuminazione, ma è meglio optare per una fresca posizione a mezz'ombra. Le specie e le varietà di Abelia risultano resistenti agli attacchi dei parassiti ma possono soffrire di marciumi e muffe radicali. Per evitare l'insorgere di patologie fungine, è fondamentale mantenere sempre un corretto drenaggio, evitando la creazione di ristagni. Aggiungere al terreno una parte di sabbia grossolana è la soluzione più consigliata, in maniera tale da proteggere l'intero apparato radicale.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO