Calla pianta

vedi anche: Trova piante

La pianta della Calla: caratteristiche generali

La pianta della Calla proviene dalle zone centro-meridionali dell’Africa e appartiene alla famiglia delle Araceae, all’ordine delle Alismatales, classe delle Liliopsida e al genere Zantedeschia. Pianta sempreverde con rizoma oblungo, ha delle foglie verdi che crescono dalla base della pianta, ha dei lunghi piccioli e fiori monoici e dalla forma tubolare. Le infiorescenze hanno vari colori (dal giallo, bianco, al rosso) che dipendono dalla specie di appartenenza. Come qualsiasi altro fiore, anche questo ha un suo significato botanico: simboleggia semplicità, bellezza e purezza. È legata alla beatitudine celeste perciò, si ritrova sul mantello della Madonna. Mentre, nel campo cinematografico, essa ha assunto una notevole importanza in seguito a una scena del film di Gregory, recitata da K. Hepburn.
Fiore della Calla.

Bonsai Olivenbaum circa 50 cm Olea europaea fino a -6C Ulivo Piante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,39€


Come coltivarla

Pianta della Calla. La Calla può essere facilmente coltivata sia in vaso e sia in serra. Essendo una pianta che predilige un ambiente umido, se messa a dimora in vasi posizionati all’interno di un’abitazione, occorre posizionarla in delle ciotole colme di acqua. Con i suoi caratteristici fiori, essa è messa a dimora in luoghi come piccoli laghetti o piscine, per decorare al meglio l’ambiente esterno e conferirgli quel tocco decorativo in più. La moltiplicazione può avvenire mediante normale semina o attraverso la separazione dei cespi. Le annaffiature devono essere frequenti nella stagione estiva mentre, durante le altre stagioni è conveniente annaffiare la pianta ogni 15/ 20 giorni. Se messe a dimora vicino a corsi d’acqua o laghetti, essa ne trarrà maggior vantaggio.

  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...
  • Anthurium andreanum Gli anthurium sono tra le piate più coltivate in appartamento, appartengono alla famiglia della aracee, come ad esempio le comuni calle bianche da giardino; le somiglianze tra i due generi sono molto ...
  • columnea Questo genere raggruppa circa 150 specie di piante erbacee perenni epifite sempreverdi, originarie dell'America centrale e meridionale. Le specie più coltivate hanno portamento ricadente o rampicante;...

Oro Rame Ottone da tavolo geometrico Pentagono a forma di palla Open Felce Muschio Piante Piante vetro vaso terrario, Box 17,5 x 17,5 x 15 cm regalo di natale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,68€


La riproduzione

Dettaglio fiore Calla. La particolarità della Calla è la struttura del fusto. La parte che fuoriesce dal terreno è molto tozza e, può essere recisa in diverse zone, portando in questo modo alla realizzazione di differenti piantine. Questo è un procedimento che accelera la fioritura e, va praticato quando le calle sono fiorite e i rizomi sono ancora in "letargo". Il taglio del rizoma si pratica con un coltello e, bisogna fare attenzione a lasciare una formazione tonda chiamata "occhio" perché, è proprio da questi che la pianta creerà nuove foglie. I fiori sono molto particolari perché, all’interno presentano una sorta di lungo pistillo e l’esterno ha una forma tubolare e può arrivare a circa 25 centimetri di grandezza. Può essere messa a dimora in vaso sia da sola e sia con altri tipi di fiori.


Calla pianta: Concimazione e malattie

malattia calla La concimazione della Calla deve avvenire in modo adeguato secondo lo scorrere delle stagioni. Senza esagerare troppo, si fertilizza regolarmente in primavera ed estate mentre, in inverno è conveniente ridurre l’uso di questi prodotti per evitare che si sviluppino troppi germogli e la pianta sia aggredita dalle gelate. Il periodo in cui praticare il rinvaso coincide con i mesi di gennaio e febbraio; i rizomi devono essere interrati per almeno 5 centimetri. Riguardo ai parassiti che aggrediscono la specie, è bene citare la cocciniglia cotonosa e il ragnetto rosso. Entrambi i parassiti si notano a occhio nudo. La cocciniglia attacca in un ambiente secco-caldo ed è debellata utilizzando un anticoccidico, incrementando il livello di umidità e lavando il fogliame. Il ragnetto rosso invece tesse delle ragnatele nella parte inferiore della foglia e può essere debellato utilizzando un acaricida.


Guarda il Video
  • calla pianta Con il nome comune calla si indicano alcune specie di piante rizomatose, originarie dell' Africa centrale e meridionale
    visita : calla pianta
  • pianta calla Salve, ho avuto una calla gialla (zantedeschia elliottiana) e quando l'ho ricevuta era in perfetta forma. con due fiori
    visita : pianta calla

COMMENTI SULL' ARTICOLO