bromelia foglie

Domanda : bromelia foglie

cosa devo fare se le foglie della bromelia diventano marroni?
Bromeliacea

Seedeo coltivazione Set Rossi Sarracenia (Sarr acenia Purpurea)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Risposta : bromelia foglie

Gentile Giada,

le bromelie sono piante monocotiledoni originarie dell’America tropicale, in particolare moltissime specie sono diffuse in natura nelle foreste umide del Brasile; il clima ideale quindi è decisamente diverso rispetto a quello presente in appartamento: provi a pensare al Rio delle Amazzoni, ed al clima caldo e saturo di umidità. In appartamento il clima è decisamente molto più asciutto, e volendo anche eccessivamente freddo, ma i 20°C che di solito abbiamo in casa anche in pieno inverno, possono essere perfetti per queste piante. Tipicamente, si cerca di simulare il clima umido delle zone tropicali, annaffiando più frequentemente le piante; ma un terreno umido non equivale ad un clima umido; anzi, le bromelie non amano particolarmente un terreno sempre bagnato, e preferiscono annaffiature solo sporadiche, quando il terreno risulta ben asciutto, e possono sopportare anche brevi periodi di siccità, soprattutto durante i mesi invernali, con poche ore d insolazione quotidiana. Quindi capita spessissimo che le bromelie coltivate in appartamento soffrano di marciumi radicali, causati da un terreno mantenuto costantemente inzuppato d’acqua, che non permette alle radici i corretti scambi gassosi con l’esterno, e favorisce lo sviluppo di funghi e batteri. Sarebbe quindi il caso di diminuire le annaffiature, permettendo al terreno di asciugare, mentre è consigliabile vaporizzare periodicamente la chioma; oppure si può simulare la natura, annaffiando la pianta non nel terreno, ma direttamente riempiendo il calice che si trova tra le foglie; periodicamente vuotiamo il calice, e riempiamolo con acqua fresca, possibilmente riposata, in modo che il calcare abbia modo di decantare e non vada a macchiare le foglie. Detto questo, le bromelie non sono piante dalla lunga vita, l’infiorescenza centrale porta moltissimi fiori, che sbocciano in successione, quando tutti questi piccoli fiorellini sono sbocciati, la pianta tende a produrre dei polloni basali, che si sviluppano sfruttando l’apparato radicale della pianta madre, che quindi progressivamente dissecca e muore, lasciando spazio alle nuove piantine, che le crescono addossate. Quindi, se la sua bromelia è priva di boccioli floreali, forse è venuto il momento per lei di morire, per lasciare spazio alla nuova generazione. In questo caso, non solo le punte delle foglie cominciano ad ingiallire e a disseccare, ma intere porzioni di foglia dovrebbero disseccare. Se la pianta soffre a causa di marciumi radicali, le foglie prima di scurirsi dovrebbero ingiallire e perdere di consistenza, divenendo quasi molli; invece le foglie che diseccano in un esemplare ormai anziano, tendono ad ingiallire restando coriacee, e poi disseccano, o scuriscono.


  • Cryptanthus Il genere Cryptanthus comprende circa 20 specie di piante sempreverdi originarie delle foreste asciutte del Brasile, tutte le specie sono terricole, alcune sono succulente; in commercio esistono numer...
  • Aechmea primera Al genere aechmea appartengono circa cinquanta specie di piante epifite, sempreverdi, diffuse nelle foreste pluviali dell'America meridionale, dove si sviluppano sul tronco degli alberi, alla biforcaz...
  • Vriesia fiore La Vriesea splendens o Bromelia è una pianta sempreverde, epifita, originaria dell'America centrale e meridionale. Si presenta come una densa rosetta di foglie carnose, lunghe e strette, rigide, di co...
  • Guzmania lingulata Le due esigenze principali delle piante di Guzmania lingulata sono: il caldo ed un'elevata umidità. Si piantano alla fine della primavera o all'inizio dell'estate, in vasi di circa 10 cm, utilizzando ...

Vivai Le Georgiche FICUS BENJAMINA TWILIGHT [Vaso Ø21cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,9€