foglie di ficus che cadono

Domanda : foglie di ficus che cadono

il mio ficus è apparentemente in piena e rigogliosa vegetazione perché nascono tante nuove foglioline ma cadono altrettanto velocemente. Questo fenomeno interessa però solo le nuove foglie, che sembrano avere delle venature giallastre e si accartociano. Da cosa può dipendere? La pianta è ben posizionata alla luce.
Ficus

FICUS Verde - Albero Artificiale con Tronco Vero - Alto 125 cm Largo 50 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,49€


Risposta : foglie di ficus che cadono

Gentile Anna,

i ficus da appartamento appartengono a specie e varietà originarie dell’Asia in natura vivono in un clima tropicale o semitropicale, che è decisamente diverso da quello presente in casa nostra; nonostante questo i ficus tendono a svilupparsi bene in casa, non perché si trovino n condizioni climatiche ideali, ma perché tendono ad avere una buona capacità di adattamento. Chiaro però che, quando le condizioni climatiche differiscono eccessivamente, o quando le condizioni di coltivazione non sono ideali, le piante tendono a manifestare repentini sintomi, come la perdita delle foglie. I motivi per cui un ficus, all’apparenza in ottima salute, con nuove crescite abbastanza rigogliose, improvvisamente perde il fogliame, possono essere vari. Visto che perde solo le foglie nuove, il motivo potrebbe essere legato alla quantità di acqua di cui dispone, o alla presenza di Sali minerali nel terreno. I ficus sono piante vigorose, in natura diventano degli enormi alberi, con una ampia chioma; anche in vaso, pur non sviluppandosi in modo così vistoso, tendono a preferire un ottimo terreno, molto profondo e ricco, con una buona quantità di Sali minerali; se teniamo nello stesso vaso a lungo un ficus, dovremo ricordarci di rinvasarlo periodicamente, almeno ogni due anni, sostituendo il terriccio esausto con nuovo terriccio fresco; da marzo a ottobre, è fondamentale anche fornire un buon concime, ricco in azoto, che permetta alla pianta di svilupparsi al meglio, una volta ogni 12-15 giorni, sciolto nell’acqua delle annaffiature. Il rinvaso, oltre a permettere di cambiare il terriccio, ci aiuta anche a contenere gli insetti terricoli, come maggiolini o oziorrinchi, che si sviluppano nel substrato e si cibano delle radici della pianta, causando danni che possono essere assimilati a quello che sta subendo la tua pianta. Anche le annaffiature sono importanti: da marzo a settembre si annaffia regolarmente, ogni volta che il terreno è asciutto; nei restanti mesi invece le annaffiature devono essere solo sporadiche, da fornire circa una volta al mese, giusto per non lasciare la pianta completamente all’asciutto. La perdita delle nuove foglie potrebbe essere dovuta anche allo sviluppo di cocciniglie, che si nutrono della linfa delle foglie, e tendono a prediligere le foglie tenere e sottili; quindi ti consiglio di praticare un trattamento con un insetticida sistemico, che entra in circolo nella pianta e tiene lontani gli insetti; esistono anche in pratiche compresse, da inserire nel terreno del vaso.


  • Ficus elastica In natura il ficus elastica è un grande albero, che raggiunge i 25-30 metri e si sviluppa nelle foreste tropicali dell’Asia; in vaso ha portamento eretto, scarsamente ramificato, e raggiunge i 200-300...
  • Ficus Benjamina Il ficus benjamina appartiene alla famiglia delle Moraceae È originario dell’Asia sudorientale e dell’Oceania. È un albero che può raggiungere i 30 metri di altezza dove è endemico (o in zone con cli...
  • Ficus deltoidea E' un arbusto o piccolo albero sempreverde, originario dell'Asia centro-meridionale; in natura gli esemplari adulti si mantengono di dimensioni vicine ai 2 m di altezza. Hanno fusti sottili e ramifica...
  • Ficus australis Albero sempreverde originario dell'Australia e della Nuova Zelanda, il ficus australe o ficus rubiginosa può raggiungere in natura gli 8-10 metri di altezza, ma in contenitore si mantiene entro i 2-3 ...

Vivai Le Georgiche FICUS ELASTICA ABIDJAN [Vaso Ø19cm]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,7€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO