Ficus repens

Ficus repens: caratteristiche generali

Il ficus repens è una pianta originaria delle zone africane coltivata solitamente all’interno delle abitazioni. Esso ha una chioma molto fitta, costituita da foglie di medie dimensioni, lucide, le quali, nella parte più interna sono verde scuro e, a mano a mano che si va verso le estremità, assume una colorazione più chiara quasi tendente al giallo. I rami sono di un verde chiaro, molto ramificati e cadenti verso il basso. Predilige temperature non troppo fredde ma, durante la stagione estiva può essere posizionato in un ambiente esterno. La sua principale caratteristica è dettata dal fatto che può essere coltivata sia in vaso e sia come pianta rampicante (vista la caratteristica cadente dei rami), basta alleggerirla periodicamente dai rami che diventano troppo lunghi.
Ficus repens rampicante.

Vivai Le Georgiche PACHIRA ACQUATICA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,8€


Ficus repens coltivazione

Ficus repens in ambiente esterno. Il ficus, come affermato in precedenza, solitamente è coltivato all’interno di spazi chiusi ed è proprio questo il tipo di ambiente prediletto. Per alcune ore della giornata, deve essere esposto ai raggi solari diretti. È bene ricordare di non farlo durante le ore più calde della giornata perché la pianta potrebbe seccare. Durante la stagione invernale, occorre tenerlo a temperature non inferiori ai 13 °C e in luoghi protetti dagli agenti climatici. Durante l’estate occorre metterlo a dimora in un luogo umido, nebulizzare l’acqua delle annaffiature sulle foglie o, in alternativa, utilizzare un panno umido; così facendo, oltre a mantenere il giusto livello di umidità, si conferirà maggior traspirazione al fogliame. E' utile ricordare di mettere a dimora la pianta in un terriccio ricco di sali minerali.

  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...
  • Anthurium andreanum Gli anthurium sono tra le piate più coltivate in appartamento, appartengono alla famiglia della aracee, come ad esempio le comuni calle bianche da giardino; le somiglianze tra i due generi sono molto ...
  • columnea Questo genere raggruppa circa 150 specie di piante erbacee perenni epifite sempreverdi, originarie dell'America centrale e meridionale. Le specie più coltivate hanno portamento ricadente o rampicante;...

Nuovi semi dolce 200 pc / sacchetto bianco Portulaca Seed Flower Garden in vaso bonsai piante da fiore Portulaca Semi Scutellaria Barbata, # 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Ficus repens terreno

Dettaglio fogliame ficus repens. Il terreno è un fattore indispensabile per la crescita e l’assorbimento di sostanze nutritive ad opera del ficus. In primavera necessita di frequenti annaffiature, facendo però attenzione a non creare ristagni idrici. In altre parole il terriccio deve essere umido ma non troppo. Questi risultati si raggiungono se si utilizza un concime adatto alle esigenze specifiche della nostra pianta, oltre che avere un terreno sempre ben drenato. Sempre durante la stagione primaverile, quando cioè la pianta è in piena attività vegetativa, occorre utilizzare del fertilizzante liquido (ogni due settimane circa). Il rinvaso invece, si pratica nel momento in cui la regione radicale inizia a fuoriuscire dal vaso ed è conveniente utilizzare un terriccio a base di torba. Posizionare la pianta in un vaso poco più grande del precedente e annaffiarla, in modo tale da controllarne la crescita.


Ficus repens parassiti e malattie

Parassiti : afidi Questa pianta, come qualsiasi altra specie di vegetale, non è totalmente immune alle malattie o agli attacchi ad opera di parassiti. Se si segue qualche semplice regola, è possibile mantenere il ficus repens in ottima salute. Prima di tutto occorre evitare di annaffiare eccessivamente la pianta, creare un ambiente relativamente umido e metterla a dimora in un terreno ben drenato altrimenti, si rischia un marciume radicale che porta alla morte della pianta stessa. in secondo luogo occorre analizzare lo stato di salute del fogliame. Se le foglie tendono a ingiallire, può significare che il ficus necessita di maggiori annaffiature mentre, se si nota la presenza di macchioline scure e di piccole dimensioni, probabilmente esse sono attaccate dalla cocciniglia o dagli afidi. La cura consiste nella rimozione manuale della cocciniglia e nell’uso di un antiparassitario per eliminare i pidocchi (afidi).



Guarda il Video
  • ficus repens Il ficus è una pianta molto elegante che viene spesso scelta per decorare spazi aperti oppure gli appartamenti, grazie a
    visita : ficus repens
  • pianta ficus In natura il ficus elastica è un grande albero, che raggiunge i 25-30 metri e si sviluppa nelle foreste tropicali dell’A
    visita : pianta ficus
  • ficus pianta Al genere ficus appartengono moltissime piante, compreso il ficus carica, di cui godiamo dei dolci frutti; moltissime so
    visita : ficus pianta

COMMENTI SULL' ARTICOLO