Castagno

  • In questa pagina parleremo di :
vedi anche: Il Castagno

Castagno

Il castagno è un albero a foglie decidue, diffuso nelle regioni temperate dell'emisfero settentrionale. Presenta una corteccia grigia, con fessure longitudinali nel tronco, i rami invece di solito sono lisci. Pianta ornamentale dalle foglie dentate, è nota per la produzione dei suoi frutti commestibili, molto diffusi nel periodo autunnale: avvolti in un riccio fino alla definitiva maturazione, i marroni li riconosceremo dalla presenza di tre frutti di cui il centrale ha entrambi i lati gonfi, mentre la castagna presenta un lato gonfio e uno piatto o entrambi piatti.. Il castagno non fruttifica prima dei venti anni dalla messa a dimora, che avviene solitamente in primavera, mentre si procede alla raccolta dei frutti, come si è detto, in autunno. Al momento della maturazione, infatti, i ricci si aprono, lasciando cadere le castagne. Si può favorire l'apertura e la caduta delle castagne percuotendo la pianta con lunghe pertiche. Il castagno cresce bene, fino a raggiungere un'altezza anche di 30 metri per una chioma larga fino a dieci, nelle zone a clima umido e temperato. Predilige i terreni acidi e fertili, mentre non può crescere in quelli calcarei. Tra le tecniche di moltiplicazione può essere usata quella dei polloni radicali, oppure l'innesto. Per quanto riguarda la potatura, dovete tener presente che le ferite del castagno si cicatrizzano con estrema difficoltà: lasciate pertanto crescere naturalmente la pianta, limitandovi ad asportare i rami secchi.
Castagno

pianta Castagne h 20 in vaso 7 x 7 1^ scelta extra castagno piena terra o balcone in vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO