Palma

  • In questa pagina parleremo di :

Palma

Descriviamo qui una specie appartenente di palma, molto diffusa spontaneamente in Italia sotto il nome di “Palma di San Pietro”. Originaria delle regioni mediterranee occidentali, è coltivata prevalentemente nelle zone litoranee e sulle rive dei laghi prealpini. Si tratta dell'unica palma spontanea in Europa: è una palma nana, l'altezza e il diametro sono di circa un metro, mentre gli esemplari coltivati possono arrivare, a essere alti anche due. Vi è inoltre una varietà, la dactylocarpa, che raggiunge anche i 6 metri. Le foglie presentano un picciolo allungato e legnoso, al termine del quale le lamine palmate sono suddivise in segmenti lineari disposti a ventaglio e sono riunite in un ciuffo alla sommità del fusto. La palma si pianta in primavera, mettendola a dimora in tutti i terreni drenati, può essere posta in pieno sole o anche parzialmente all'ombra, l'importante è che sia riparata dai venti.

Per moltiplicarle si staccano i germogli basali forniti di due o tre foglie, da invasare in contenitori che andranno coltivati in posizioni riparate per circa un anno prima di essere messi a dimora la primavera successiva. Nelle regioni più fredde sarà bene coltivare questi germogli in serra.

Palma

Bio Green ventola riscaldante Palma portatile, grigia/nera, 2000W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 94,42€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO