Carenza fosfati nelle piante

vedi anche: Trova piante

Carenza fosfati nelle piante

Particolare attenzione bisogna prestare ai sintomi da carenza di fosforo, perché possono essere facilmente confusi con quelli da carenza di potassio o azoto, anche se la carenza da fosforo si presenta con minore frequenza. In ogni caso, quando essa si verifica, si può assistere ad una ridotta crescita della pianta, che può sfociare anche in nanismo, accompagnata anche da una minore e anomala crescita dell'apparato radicale. La mancata lignificazione dei tessuti portanti ha come conseguenza anche un portamento non eretto, che si può ben osservare quando ad essere colpite sono le rose. Si di minori dimensioni e anche in questo caso si presentano ingiallimenti delle nervature e, sulle foglie più giovani, colorazioni che vanno dal bluastro al porpora al bronzeo. Le foglie più vecchie possono inoltre necrotizzare e staccarsi dal fusto. Per quanto riguarda i frutti, infine, si assiste spesso a ritardi nella fioritura e nella fruttificazione. Le carenze di fosforo sono spesso dovute al fatto che l'elemento è sì presente nel terreno, ma non in forma fruibile dalle piante, e questo a causa del ph del terreno. Il fosforo è massimamente solubile a ph neutro, mentre in substrati con ph troppo elevato o troppo basso forma composti insolubili. Bisognerà quindi provvedere a riequilibrare il ph del terreno. La concimazione con prodotti a base di fosforo, poi, è da effettuare nelle fasi iniziali di sviluppo della pianta, soprattutto per stimolare l'accrescimento delle radici e la fioritura. Può essere somministrato in piena estate, per accumulare le riserve per affrontare l’inverno.
Carenza fosfati nelle piante

Cifo potassio integratore per piante 250 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO