Piantumazione in terra

Piantumazione in terra

La piantumazione in terra consiste principalmente nello spostamento di una pianta già messa a dimora, da collocare in una nuova zona del giardino. Sarà bene compiere questa operazione nel periodo che va da novembre ad aprile. Per prima cosa realizzate la zollatura della pianta da spostare: dopo aver legato i rami al tronco e aver eliminato gli infestanti, scavate il terreno intorno alla pianta. Prima di tutto va tracciato un solco tutto intorno alla pianta, della dimensione della dimensione idonea all'età dell'albero, in rapporto di 1 a 3 tra la circonferenza del tronco e quella della zolla. Una volta scavata la zolla dovrete sollevarla e rivestitela in modo da trattenere la terra ed evitare dispersione di umidità: allo scopo si possono impiegare steli disseccati di segale oppure vecchi sacchi di iuta. Compiuta questa operazione la pianta è pronta per essere trasferita: la nuova buca che avrete scavato dovrà essere grande a sufficienza da ospitare, oltre alla nuova zolla da trapiantare, anche una buona quantità di concime organico che favorisca la ripresa dello sviluppo delle radici, in parte tagliate nel trasferimento. La buca va ricoperta con la terra tolta in precedenza, quindi va bagnata abbondantemente senza dimenticare di comprimerla.

Come ultima cosa distribuite intorno alla pianta una pacciamatura di circa 10 cm di sostanza organica. Anche in questo caso, nei primi periodi in attesa dell'attecchimento definitivo della pianta, bisogna evitare il rischio di un'eccessiva esposizione al vento, che potrebbe smuovere le radici finendo con il disseccare la pianta. Posizionate degli appositi tutori con materiale idoneo a non danneggiare il tronco.

Di Wit piccola vanga a mano – 400 mm @ Catriona McLean

Prezzo: in offerta su Amazon a: 38,8€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO