Come assemblare un impianto di irrigazione

Come assemblare un impianto di irrigazione

Il montaggio e l'assemblaggio dell'impianto, dopo aver acquistato il materiale necessario, come tubi e irrigatori, può essere eseguito con semplici attrezzature come un seghetto da ferro, forbici e pinze universali, senza dimenticare attrezzi specifici da idraulico come i gira-tubi e le chiavi per raccordi. Sempre sui raccordi, inoltre, servirà del nastro in teflon oltre ad un trapano a batteria per realizzare le prese a staffa. Procedete prima di tutto con la posa dei tubi, facendo attenzione a non strisciarli o danneggiarli e se questo accade sostituire la parte danneggiata con un manicotto. Se Ponete nello stesso scavo più tubi fate attenzione a non confonderli tra loro al momento di installare irrigatori e raccordi. Il montaggio dei raccordi è l'operazione immediatamente successiva, molto semplice nel caso di raccordi a compressione: allentate la ghiera senza smontarla, inserite il tubo oltrepassando il sistema di tenuta ad anello e arrivate fino alla battuta. Poi serrate nuovamente la ghiera e tirate i filetti. I raccordi filettati, invece, vengono montati grazie ad una guarnizione in teflon, avvolta sul filetto in direzione opposta a quella di avvitamento. Per il montaggio degli irrigatori, è bene preparare prima una presa a staffa, che si monta sul tubo serrata tra due mezzi collari fissati con bulloni, dopodiché si esegue un foro sul tubo stesso con il trapano. Infine gli irrigatori a scomparsa dovranno esse collocati ad un livello leggermente inferiore a quello del terreno per evitare eventuali danni dati dal passaggio di macchine per la manutenzione.

KIT DI ACCESSORI PER ALA GOCCIOLANTE PER IMPIANTO DI IRRIGAZIONE A PETTINE PER 8 FILE DI PIANTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO