Quando quanto e dove innaffiare le piante

vedi anche: Trova piante

Quando quanto e dove innaffiare le piante

La quantità e la frequenza dell'irrigazione costituiscono un interrogativo fondamentale per la cura di un giardino, che diventa tanto più importante nel caso dell'impianto di irrigazione, poiché in base a questa considerazione se ne regolerà il funzionamento. Solitamente la portata degli irrigatori varia in base all’ugello utilizzato, ma ciò che più conta in questo caso è la gittata e l'area coperta dall'irrigatore stesso, verificando che abbia un'omogeneità nella copertura della superficie. Potrete verificare questa omogeneità ponendo una serie di misurini graduati sull'area coperta dall'irrigatore. La migliore copertura di un'area si ottiene con una corretta disposizione degli irrigatori, a quadrato o a triangolo, magari raccorciando anche la gittata: vi è infatti grande differenza se la stessa portata di acqua lavora su un gittata di 10 metri o di soli 7,5.

Tuttavia riducendo la gittata del 25% non si ha un corrispondente aumento di bagnatura, poiché l'area della superficie irrigata non varia in proporzione lineare, ma secondo le proporzioni del cerchio. In ogni caso una corretta disposizione prevede anche delle aree di sovrapposizione dei getti, poiché diversamente il raggio d'azione del singolo irrigatore lascerebbe dei tratti scoperti.

innaffiare le piante

Hunter elc-401i – Programmatore di irrigazione, 4 stazioni, per interni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,5€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO