Pulizia e diserbo del prato

Pulizia e diserbo del prato

Una delle prime fasi di preparazione del terreno sul quale verrà seminato il manto erboso è la pulizia della superficie, sempre utile per togliere tutto ciò che potrebbe creare dei problemi nella lavorazione, come legno, sassi e inerti di vario genere. Un primo passo è quello di rimuovere la vegetazione preesistente, operazione necessaria quando questa ricopre il terreno in modo abbondante oppure quando non è del tipo desiderato. Se si tratta di vegetazione a prevalenza erbacea consigliamo di ricorrere alla trinciatura, che evita la raccolta e lo smaltimento dei residui vegetali e consente di reintegrare la sostanza organica nel terreno. Se invece abbiamo a che fare con essenze perenni è possibile effettuare un diserbo totale con prodotti chimici ad azione sistemica. Nel caso invece di una vegetazione più consistente, con molto materiale lignifero, si procederà all'estirpazione sia della parte aerea sia di quella sotterranea. Per eliminare. infine, alberi già esistenti, l'ideale sarebbe ricorrere all'asportazione completa con buona parte delle radici: in questo modo si potranno spostare in altra dimora, facendo attenzione al periodo vegetativo. Ultima, ma fondamentale attenzione consiste nel rimuovere dal terreno tutti i residui legnosi come ceppi, rami e tronchi: si eviterà così che la loro decomposizione favorisca lo sviluppo di Basidiomicetici che con il tempo creano irregolarità sul terreno.

Prato sintetico di qualità, ad alta resistenza, fitto e multicolore campione 30x30 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€



Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO