Mattonelle antiscivolo

Mattonelle antiscivolo

Le mattonelle da interno e da esterno differiscono tra di loro non solo per la resistenza (le mattonelle da esterno hanno grande resistenza alle intemperie), ma anche e soprattutto per la superficie, che deve essere più ruvida per evitare scivoloni, soprattutto quando si usano scarpe di suola o con tacco. Quando si parla di mattonelle antiscivolo, però, non si parla solo di superfici più ruvide o di pavimentazioni più grezze, ma anche di mattonelle molto resistenti, progettate per conservare tutte le loro proprietà nonostante l'alternarsi del tempo e delle intemperie. La caratteristica principale delle mattonelle antiscivolo è quella di avere sempre una superficie con un grado di ruvidezza ben definito dalla legge e da standard internazionali (i livelli vanno da 1 ad 11 per ruvidezza crescente).
Mattonelle antiscivolo da esterno

Mattonella Parkland® in plastica anti-scivolo da giardino, per sentiero o patio con pavimentazione per esterni, da 30 cm quadrati

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,75€


Mattonelle antiscivolo: i materiali più utilizzati

Mattonelle in gres porcellanato Le mattonelle antiscivolo non si distinguono da quelle normali solo per la superficie ruvida, ma anche e soprattutto per i materiali da cui sono costituiti. Quelle maggiormente utilizzate sono sicuramente le mattonelle in pietra, che, oltre ad essere naturalmente antiscivolo, sono anche molto resistenti agli agenti atmosferici. Le mattonelle antiscivolo in pietra trovano moltissime applicazioni, sia in giardini che in aree meno verdi come balconi o terrazzi. Molto più elegante ed altamente raffinato è il gres porcellanato antiscivolo, che presenta trame e colori differenti per essere utilizzato nei più svariati contesti. Molto richieste ed utilizzate sono anche le piastrelle in cemento che, a differenza di quelle in gres, sono anche molto semplici da mettere in posa e quindi non richiedono necessariamente la mano di un esperto.

  • Pavimentazione da esterno in cotto I pavimenti da esterno sono tutti caratterizzati da alcuni fattori comuni. Essi, infatti, per essere sicuri, devono essere antiscivolo e, inoltre, devono presentare un'elevata resistenza agli sbalzi d...

Pavimentazione Esterna Pavimento Quadrato Delle Mattonelle Pavimentazione Anticorrosiva

Prezzo: in offerta su Amazon a: 48,99€
(Risparmi 20€)


I colori e i materiali delle mattonelle antiscivolo

Mattonelle antiscivolo colorate La scelta delle mattonelle antiscivolo va effettuata sia in base al materiale che al colore. Quando si intende piastrellare un giardino o un terrazzo, anche la scelta del colore è fondamentale: un terrazzo o un balcone possono prevedere colori che richiamano la camera dal quale è previsto l'accesso, mentre, per un giardino, si preferiscono colori che si rifanno, ad esempio, alle mura della casa. La scelta dei colori è fondamentale sia per gli spazi piccoli che per gli ambienti ampi: nei primi sono da preferire tonalità più neutre, mentre per gli ambienti ampi si possono scegliere colori più forti. I materiali, invece, vanno scelti soprattutto in base alle condizioni prevalenti del tempo, a seconda che le mattonelle siano spesso soggette a gelate o a piogge oppure a sole forte.


Pulizia delle mattonelle antiscivolo

Mattonelle da esterno antiscivolo Nonostante la sicurezza e la praticità, le mattonelle antiscivolo presentano una piccola pecca, ossia la loro pulizia è un po' più complessa di quelle lisce. La loro ruvidezza, infatti, assorbe maggiormente lo sporco per cui una passata di detergente potrebbe non bastare, ma diventa necessaria una pulizia un po' più energica e, spesso, più passate di moccio. La complessità della pulizia, infatti, è causata dalla maggiore facilità con cui sporcizia e terreno si inseriscono nelle superfici ruvide. Mentre sulle piastrelle lisce, infatti, lo sporco scivola via con una semplice passata di acqua e detergente, in quelle ruvide, come già detto, sono necessari movimenti più energici e ripetuti, anche a seconda del materiale da cui sono costituite le mattonelle e, soprattutto, in base al loro grado di ruvidezza.




COMMENTI SULL' ARTICOLO