Biotrituratori professionali

Biotrituratori professionali: informazioni generali

I biotrituratori professionali includono tutte quelle strumentazioni impiegate per la triturazione di materiale biologico derivato dalle potature, dalle pulizie dei giardini e dei luoghi boschivi. Attraverso una vaschetta principale s’inseriscono i rami ricavati dalle potature diretti alle lame rotanti che hanno il compito di ridurre il legno in piccole scaglie; la fuoriuscita di queste ultime può avvenire all’interno di un contenitore o attraverso un tubo che le scarica direttamente verso l’esterno del macchinario. Sul mercato sono presenti innumerevoli tipologie di prodotti che si differenziano per costi d’acquisto, struttura esterna, potenza, alimentazione e struttura di triturazione degli scarti biologici. I materiali di realizzazione sono di alta qualità e molto resistenti, le vernici sono atossiche e le lame interne lavorano in tutta sicurezza durante l’accensione del biotrituratore.
Esempio di biotrituratore professionale

Al-Ko 112854 Easy Crush MH 2800 Biotrituratore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 201,06€
(Risparmi 85,94€)


Primo esempio

Biotrituratore professionale I biotrituratori professionali che si possono acquistare presso negozi specializzati, presentano caratteristiche estetiche e tecniche differenti tra loro. Prodotti alimentati a benzina, diesel o elettrici, con una potenza di 14/18/22/36/66 kW e con differente peso, possono essere facilmente trasportati da una zona all’altra con molta praticità. Un modello con alimentazione a benzina e un peso di circa trecentosettanta chilogrammi lavora a una potenza di circa 14 kW. È in grado di macinare circa 4 mc all’ora, presenta un’apertura del rullo idraulico orizzontale di circa 100 millimetri; la struttura interna che si occupa della triturazione dei rami e scarti di giardino, ha due coltelli e dodici martelli. Per quanto riguarda la struttura di entrata e uscita del materiale, la parte in entrata è composta da un imbuto di dimensioni notevoli e un piccolo tubo in uscita che dal basso sale verso l’alto. Questo tipo di biotrituratore professionale può essere facilmente spostato grazie alla presenza di due ruote in gomma.

  • Biotrituratore Un biotrituratore è uno strumento necessario per il trattamento dei resti di potatura del giardino; in una singola giornata di lavoro si possono produrre ampi cumuli di materiale: rametti sottili, fog...
  • Cippatore Nei negozi specializzati troviamo moltissimi modelli di cippatori usati; questo perché si tratta di macchinari molto costosi, ma anche robusti, e progettati per svolgere il loro lavoro per migliaia di...

Bosch AXT 25 D Biotrituratore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 354,03€
(Risparmi 65,96€)


Secondo esempio

Esempio di biotrituratore Per chi ha bisogno di biotrituratori professionali con una potenza maggiore, è possibile optare per un modello dal peso di circa 365 chilogrammi e una potenza maggiore di diciotto kW, e con un’alimentazione a benzina o diesel. La resa oraria si aggira intorno ai 5/7 mc; il rotore di triturazione ha due coltelli e dodici martelli in grado di tritare materiali con un diametro di circa sessanta centimetri. La particolarità di questi modelli è l’elevato livello di sicurezza già dal momento d’inserimento dei rami; nell’imbuto principale è stata fissata un materiale tagliato a strisce larghe che proteggono dalla eventuale fuoriuscita di parti organiche. Oltre al biotrituratore, alcuni negozi professionali offrono la possibilità di acquistare anche degli accessori opzionali: carro cingolato dotato di comandi manuali, un carrello omologato per il traino, due ruote sterzanti, un albero cardanico e un rimorchio stradale.


Terzo esempio

Esempio di trituratore professionale I biotrituratori professionali si differenziano dagli altri prodotti per l’elevata sicurezza sia di realizzazione e sia di utilizzo, i materiali e le vernici di alta qualità e l’elevata praticità di utilizzo. Se si desidera un prodotto con elevate prestazioni si può acquistare un biotrituratore-sminuzzatrice con 64 martelli, un alimentazione del trituratore elettrica o diesel e dotata sia di un nastro in acciaio e sia di un rullo idraulico. Dotato di una potenza maggiore a 66 kW circa e un peso che si aggira intorno ai 2600 chilogrammi, questo biotrituratore presenta una struttura molto particolare caratterizzata da una sorta di pianale con due ruote gommate e un appoggio nella parte anteriore; può essere trasportato come se fosse un carrello; l’inserimento e la fuoriuscita della legna (scaricata a terra e non all’interno di un contenitore) sono agevolati dalla presenza di un nastro trasportatore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO