Biotrituratori usati

Biotrituratori usati

Un biotrituratore è uno strumento necessario per il trattamento dei resti di potatura del giardino; in una singola giornata di lavoro si possono produrre ampi cumuli di materiale: rametti sottili, fogliame, rami più grandi. Per poter conferire questi resti alla raccolta differenziata è necessario riempire molti grandi sacchi, che andranno poi portati all'isola ecologica, con grande spreco di tempo e di risorse. Con un biotrituratore, i rametti vengono triturati, e quindi i resti risultano compattati; molti meno sacchi da conferire all'isola ecologica, o anche da inserire nel compost di casa. Grazie all'offerta di biotrituratori usati, è anche possibile acquistare una apparecchiatura sufficientemente grande, senza spendere cifre da capogiro, visto che questi strumenti sono abbastanza costosi.
Biotrituratore

BIOTRITURATORE ELETTRICO HP 3 BIO3 ZANON

Prezzo: in offerta su Amazon a: 857,6€


Cos'è un biotrituratore

Biotrituratore Un biotrituratore è uno strumento che permette di macinare rami, ramaglie, fogliame, rendendoli cippato o comunque materiale fine. Grazie a delle mole dure e resistenti, queste apparecchiature permettono di cippare e sfibrare il legno e il fogliame più coriaceo, rendendolo in brandelli. In questo modo il prodotto di risulta di una giornata di lavoro in giardino diviene ottimo materiale da compostaggio, o anche utilizzabile come pacciamatura per le piante più delicate e le aiuole di fiori. Per chi non ha la possibilità dia vere una compostiera, il materiale prodotto dal biotrituratore può venire facilmente stoccato in sacchi, per poterlo comodamente portare all'isola ecologica comunale, dove verrà compostato. Esistono molti modelli di biotrituratore, che possono triturare dai ramoscelli più piccoli, fino a rami di qualche centimetro di diametro, per uso professionale.

  • Esempio di biotrituratore professionale I biotrituratori professionali includono tutte quelle strumentazioni impiegate per la triturazione di materiale biologico derivato dalle potature, dalle pulizie dei giardini e dei luoghi boschivi. Att...
  • Cippatore Nei negozi specializzati troviamo moltissimi modelli di cippatori usati; questo perché si tratta di macchinari molto costosi, ma anche robusti, e progettati per svolgere il loro lavoro per migliaia di...
  • Biotrituratore a scoppio Il biotrituratore è una apparecchiatura che permette di macinare finemente le ramaglie e i residui di taglio di alberi ed arbusti; grazie a questa apparecchiatura è possibile compattare molto i rifiut...
  • Esempio di biotrituratore Prima di procedere con la descrizione su come costruire un biotrituratore, è conveniente capire quelli che sono gli impieghi e come funziona questo strumento. Questo macchinario è utilizzato per trita...

Bosch AXT 25 TC Biotrituratore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 458,95€
(Risparmi 40,95€)


Scegliere il biotrituratore

Piccolo biotrituratore Un biotrituratore, anche di piccole dimensioni, risulta molto utile in qualsiasi appezzamento di giardino; questo perché chiunque nel corso delle stagioni produce rami, resti dello sfalcio, residui di potatura di varia entità. La scelta dell'apparecchiatura dipende dalla mole di materiale che si produce e dalle dimensioni medie dei ramoscelli: i modelli più grandi e costosi possono triturare anche rami molto grandi, e in genere sono molto più costosi. tipicamente, un piccolo biotrituratore, permette di sfibrare il legno, o di ridurre in brandelli solo rametti molto sottili, mentre i rami più grandi andranno tagliati e utilizzati per altri scopi. Se vivete in una zona urbana, è fondamentale scegliere un biotrituratore poco rumoroso, perché rischiate che il vicinato ve ne impedisca l'utilizzo. La presenza sul mercato di biotrituratori usati permette di acquistare strumenti un poco più grandi, con una spesa comunque contenuta.


Utilizzare il biotrituratore

Legno cippatoI biotrituratori sono assai semplici da utilizzare, ma è comunque bene seguire qualche accorgimento. Questi strumenti sono dotati di un foro di immissione del materiale da tritare; il materiale cippato finisce direttamente a terra, o in appositi contenitori di grandi dimensioni. Nel primo caso, assicuratevi di asportare regolarmente il materiale triturato; nel secondo caso, svuotate regolarmente il contenitore, o rischiate che il biotrituratore si inceppi, non riuscendo ad espellere il materiale di risulta. Fate grande attenzione quando immettete i rami, evitando di inserirne di calibro eccessivo. L'ideale consiste nell'inserire materiale già parzialmente tagliato, in modo che il macchinario possa lavorare agevolmente. indossate sempre dei guanti robusti e un bel paio di occhiali, per evitare schegge di legno vaganti. Nel caso in cui del materiale sia inceppato tra le mole, prima di cercare di toglierlo dalla sede, spegnete il motore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO