Fiori di bach

Come scegliere i fiori di Bach

I fiori di Bach si scelgono eseguendo una accurata ricerca dei propri sintomi. È importante sapere che il collegamento tra i sintomi e i fiori di Bach è soltanto un sistema per poter individuare i relativi rimedi floreali, ma l'esito di questa ricerca non basta da solo per una corretta scelta del rimedio. Occorre anche leggere la scheda completa del fiore al fine di capire se quello scelto è del tutto in sintonia con il particolare stato emotivo che si avverte e che si vuole trasformare.Esistono moltissimi sintomi e per scegliere il fiore di Bach più indicato occorre fare più di una ricerca se il risultato ottenuto non è ancora sufficiente.I sintomi per cui le persone vogliono cercare il fiore di Bach più adatto sono tantissimi tra i quali la dipendenza da cibo, la colite nervosa, i tic, la tachicardia, gli attacchi di panico, la fame nervosa, le cefalee, l’umore, ecc. Ma gli stati d’animo più frequenti e importanti sono l’ansia, lo stress, la stanchezza e l’insonnia.Poiché i fiori si scelgono in base a come la singola persona reagisce alle situazioni e non solo per il sintomo in sé, per essere sicuri occorre leggere sempre la scheda del fiore.
Il fiore di agrimonia

SEME FAVE FAVA SUPERAGUADULCE bacello lungo SEL SPADAVERDE GR 500 legumi italia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,9€


Come usare i fiori di Bach

Ciliegio selvatico Assumendo i fiori di Bach si fa un atto di amore verso se stessi, ancora prima della terapia. Infatti l’assunzione di questi rimedi floreali inizia con un’azione volontaria di attenzione verso se stessi che ha l’obiettivo di guarire dai sintomi e dai disagi. Ma nasce soprattutto dall’esigenza essere in contatto con le emozioni: insieme all’assunzione perciò è bene che ciascuno di noi sia consapevole del proprio modo di agire e di pensare.Esistono diverse ditte che offrono preparati, ma il metodo classico per l’assunzione dei fiori di Bach consiste nel preparare la miscela e non utilizzare delle miscele pronte, dei granuli oppure degli spray. Per ottenere la boccetta che contiene i fiori da assumere occorrono i seguenti elementi:- una piccola boccetta di 30 ml. e una pipetta- dell’acqua- del brandy- le boccette dei fiori a cui siamo interessati detta anche stock bottle.Per assumere i fiori di Bach possiamo acquistare tutto il necessario e preparare da soli la boccetta oppure possiamo farla preparare da un’erboristeria oppure da una farmacia. Le prime volte si consiglia farla preparare per averla già pronta per l'uso, senza acquistare i vari fiori.

  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consentono la conservazione di piante e fiori per un lungo periodo di tempo. La bellezza ...
  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Decorano terrazze, balconi e angoli del giardino. Stiamo parlando delle fioriere, contenitori per piante e fiori che trovano sempre più spazio nel mondo del giardinaggio. Molto più ampie dei vasi, le...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...

Antika Officina Botanika - K-Equiseto Biologico 250gr

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,4€


Gocce di fiori di Bach

Il fiore di crowea contro lo stress Per preparare le gocce dei fiori di Bach da assumere si deve riempire una boccetta, che abbia una capienza da 30 ml., con acqua per due terzi e del brandy per un terzo: questo funge da conservante. Alla miscela poi si aggiungono, per ogni rimedio scelto, solo 2 gocce, a partire dalla stock bottle. Il massimo numero di fiori da miscelare insieme in una boccetta è di 5 oppure 6: si consiglia raramente di miscelare 7 fiori.Da questa boccetta ottenuta è consigliabile di assumere i Fiori di Bach nella dose di 4 gocce per 4 volte ogni giorno, da sole, direttamente nella bocca. Conviene assumerle la mattina a digiuno, la sera prima di andare a dormire e altre due volte, con una certa cadenza regolare di orari. Se si sente il bisogno, si possono assumere i fiori di Bach anche con frequenze giornaliere maggiori, senza eccedere.Se si vuole assumere i fiori di Bach per un tempo limitato occorre consultare i metodi per fare un tipo di preparazione estemporanea.


Fiori di bach: Immagini di fiori di Bach

Fiore di clematis per la mancanza di concentrazione I fiori di Bach sono in tutto 38, appartenenti ad altrettante piante. Per ogni pianta esiste un nome botanico e per ogni fiore è possibile facilmente reperire una scheda completa in cui sono indicate minuziosamente sia le caratteristiche della pianta che il rimedio per cui le gocce ricavate dal fiore può essere utilizzato.I fiori di Bach hanno tutti un bell'aspetto e il solo guardare le loro immagini potrebbe già rasserenare.Esistono molti siti in cui si può ritrovare l'elenco completo dei fiori di Bach, ciascuno con la propria immagine visualizzabile e la relativa scheda dei rimedi floreali.I fiori di Bach hanno quasi tutti colori allegri come il mimulus, il mustard, l'impatiens o il red chestnut. Ma ci sono anche fiori dall'aspetto più delicato e i colori più tenui come il water violet o il white chestnut.Uno dei più belli e vivaci è senza dubbio il clematis con le foglie bianche che hanno una striscia centrale di un bel colore violetto: serve per contrastare la mancanza di concentrazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO