Tisana depurativa per il fegato

L'equilibrio del fegato

Il fegato aiuta il metabolismo di tutti gli alimenti e i farmaci che entrano nel corpo umano. Per mantenere l'equilibrio del fegato occorre, prima di pensare a depurarlo, cercare di rispettarne la natura per non intossicarlo. Ciò è possibile cercando di evitare di sovraccaricare l'organismo con medicinali senza consiglio del medico e di utilizzare farmaci senza reale necessità; in generale, evitare l'automedicazione. Mantenere il proprio peso corporeo nella norma chiedere consiglio al medico anche quando si assumono rimedi naturali ed erboristici è una buona norma da seguire. Tra le altre pratiche per un fegato sano è bene ricordare di non consumare troppi alcolici e non associarli a farmaci; non inalare direttamente spray; seguire uno stile di vita sano, un'alimentazione equilibrata (senza fritture e grassi saturi come quelli contenuti nei latticini, nelle carni grasse e nella margarina) e fare attività fisica. Il consumo degli alimenti con grassi saturi inoltre aumenta i valori di colesterolo nel sangue. Anche i cibi affumicati, grigliati o bruciati non sono salutari, così come quelli salati, che possono essere invece insaporiti con spezie.
Le <strong>tisane depurative</strong> sono ottime per l'organismo

Vivai Le Georgiche Ribes Nero (Ribes Nigrum)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,5€


Alimenti in grado di depurare il fegato

Il carciofo concorre a depurare il fegato Per raggiungere un perfetto equilibrio del fegato occorre innanzitutto aumentare il consumo di alimenti ricchi di fibre, ad esempio la frutta e la verdura, ed assumere le quantità giuste di vitamine e minerali. Gli alimenti più utili a depurare il fegato sono la spremuta di limone, il carciofo, la mela, il cardo mariano, il cavolo, il mirtillo, l'acerola (o Malpighia glabra), il lievito, il polline e l'olio extravergine di oliva crudo. La spremuta di limone, in particolare, è ricca di acido ascorbico o vitamina C e depura il fegato. Oltre agli alimenti, anche una tisana depurativa per il fegato può supportare l'equilibrio di questo organo grazie alle proprietà epatoprotettive e coleretiche-colagoghe (cioè in grado di agevolare la sintesi e la secrezione della bile) di alcune piante medicinali come il tarassaco, la curcuma e l'olio essenziale di rosmarino.

  • stomaco gonfio La cattiva digestione può essere causata da molti fattori più o meno gravi. Si va dall'assunzione di una quantità eccessiva di cibo, alla ingestione di cibi che possono irritare le pareti dello stomac...
  • Una tazza calda di <em>tisana depurativa</em> con limone Il fegato è uno degli organi più importanti dell'organismo, poiché si comporta da filtro verso tutte le scorie che vengono assunte insieme con cibo, alcool, medicinali etc. La sua principale funzione,...

Finocchio Semi Tisana Biologico 200g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Ingredienti per la tisana depurativa per il fegato

La menta, utile per aromatizzare le tisane Un esempio di tisana depurativa per il fegato è quello con cardo mariano, curcuma e cumino, ottima contro disturbi digestivi, dieta piena di grassi e proteine, affaticamento epatico causato dall'alcol, droghe o farmaci e ipercolesterolemia. Il cardo mariano è l'ingrediente più epatoprotettivo (in grado di migliorare la funzionalità epatica) e ha proprietà antiossidanti che proteggono le cellule epatiche dall'azione dei radicali liberi. Poco solubile in acqua, per le tisane si usano estratti secchi in silimarina. La curcuma, come il tarassaco e la menta, ha proprietà colagoghe e coleretiche, cioè aiuta la produzione della bile ed il suo deflusso verso l'intestino. Il cumino ha invece una funzione carminativa, cioè in grado di combattere l'aerofagia.Il preparato da usare con il metodo per infusione è formato da frutti di cumino (10 g), rizoma di curcuma (20 g), erba di tarassaco (30 g), semi di cardo mariano (20 g) e foglie di menta (20 g). Su un cucchiaio di questa miscela si versano 250 ml di acqua bollente. Una volta raffreddato il preparato lo si filtra. Si possono assumere da una a tre tazze di tisana per il fegato al giorno.


Tisana depurativa per il fegato: Varianti e ingredienti aggiuntivi

L'ortica, una pianta disintossicante Un'altra variante della tisana depurativa per il fegato può essere preparata con rizoma di curcuma, erba di tarassaco e Achillea millefoglie e foglie di menta. A questa tisana depurativa per il fegato si possono aggiungere altri componenti accessori o facoltativi come erba di assenzio, radice di liquirizia, frutti di finocchio, frutti di cumino e fiori di calendula, di fiordaliso e di camomilla comune. Un'altra variante di tisana depurativa per il fegato è quella con boldo (che aiuta a combattere cistiti, stipsi e affaticamento epatico), carciofo (che è disintossicante, diuretico e abbassa i valori di colesterolo e trigliceridi), cardo mariano (che è un febbrifugo, decongestionante epatico e colagogo) e ortica. Le proprietà disintossicanti di questa tisana eliminano gli acidi e le scorie, permettendo all’organismo di purificarsi e perdere peso. Occorre sempre ricordare che le tisane, per quanto rimedi naturali, devono sempre essere assunte su consiglio del medico e con l'aiuto di un erborista esperto.



COMMENTI SULL' ARTICOLO