geranio

Domanda : geranio

ho un bellissimo geranio trapiantato in vaso da una ventina di giorni che improvvisamente presenta orlatura gialla alle foglie che vira rapidamente al marrone. Posso sapere di che cosa si tratta? Ringrazio vivamente. Fulvia
Geranio

1 PIANTA GERANIO ZONALE FIORI VARI COLORI VASO 14 CM ESTERNO GIARDINO BALCONE TERRAZZO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Risposta : geranio

Gentile Fulvia,

è probabile che il tuo geranio stia leggermente soffrendo a causa del rinvaso, che ha provocato un leggero stress vegetativo; nell’arco di qualche giorno, il problema dovrebbe fermarsi, senza lasciare danni permanenti alla pianta. Le foglie che ingialliscono a partire dal bordo potrebbero però anche essere causati da squilibri nelle annaffiature: i gerani sono piante che ben sopportano la siccità, anche prolungata; ma una pianta da poco rinvasata soffrirà per qualche settimana, per il rinvaso appunto, che è andato sicuramente a toccare (ed eventualmente anche danneggiare) parte delle radici. Il modo migliore per permettere al geranio di riprendersi, consiste nel coltivarlo nel modo migliore; prima di tutto, spero che la pianta sia in un bel vaso capiente, in modo che abbia tutto lo spazio di cui necessita; oltre a questo, è bene scegliere per i gerani un terriccio molto ben drenato, che permetta all’acqua di defluire via senza trattenerne quantità eccessive. I gerani sopportano la siccità, si, ma è comunque necessario annaffiarli, per averli sempre fioriti e rigogliosi; si annaffiano di preferenza nelle prime ore del mattino, bagnando bene il terreno, più o meno ogni 3-4 giorni in piena estate. La frequenza delle annaffiature dipende poi da dove sono posizionati e da dove vivi: se sono in pieno sole per molte ore al giorno, dovrai annaffiarli più spesso; se vivi in una zona con temperature notturne fresche, potrai annaffiarli meno. In generale, si annaffiano quando il terreno è rimasto completamente asciutto per almeno una giornata. Evita di lasciare il terriccio bagnato a lungo, e anche di abbandonare le piante a se stesse, annaffiandole solo sporadicamente. Ogni dieci giorni, aggiungi all’acqua delle annaffiature una dose di fertilizzante per gerani, o per piante da fiore. Le foglie danneggiate andrebbero staccate subito, in modo che eventuali marciumi o funghi non possano passare anche alle foglie vicine; oltre a questo, rimuovendo il fogliame, favorisci la produzione di foglie nuove e sane.


  • Gerani Le piante preferite in Italia, ma anche nel resto d'Europa, per abbellire balconi e terrazzi durante la primavera e l'estate. La fioritura è ricchissima, la coltivazione semplice, le cure da prestare ...
  • Geranio In vivaio troviamo decine di varietà di gerani botanici, che scegliamo per il nostro terrazzo, praticamente tutte le piante che portiamo a casa sono varietà ibride o cultivar, create nel corso degli a...
  • pelargonium orange Il pelargonium è da sempre il re indiscusso dei balconi e delle terrazze, sia per la facilità di coltivazione, sia per la quantità incredibile di fiori che può produrre in un anno. Le prime piante di ...
  • geranium subcaulescens splendens Il genere geranium comprende numerose specie di piante perenni e annuali, originarie dell'Asia, dell'Europa e del Nord America. Le piante di geranium costituiscono bassi cespuglietti costituiti da f...

Insetticida sistemico pronto uso Polysect ultra al 800ml Farfalla del geranio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,7€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO