Coleotteri

Coleotteri

I coleotteri sono un ordine di insetti che conta più di 350000 specie le quali costituiscono il più grande raggruppamento sistematico tra gli organismi del pianeta, compresi i vegetali. E' sorprendente pensare che, secondo gli studiosi, un numero altrettanto grande di specie non ancora conosciute vivrebbero sotto i nostri occhi, con nuove razze scoperte ogni anno.

coleottero

all-in-one bug difesa naturale spruzzo | 0.9L | Exterminator Scelta \ scarafaggi | formiche | pesce d'argento | grilli | ragni | coleotteri | pulci e zecche | repellenti per insetti e spray insetticida

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,89€


MORFOLOGIA

coleotteroAnche se numerose possono essere le differenze tra una specie e l'altra, per quanto riguarda specifici organi e appendici, due caratteristiche peculiari dell'anatomia esterna dei coleotteri sono l'esoscheletro e le elitre. Il primo di questi è di fatto una struttura esterna più o meno rigida che fornisce protezione al corpo dell'animale mantenendo una certa flessibilità; le elitre, invece, sono delle ali anteriori sclerificati (costituite da sclerotina) che, avendo con l'evoluzione perso la funzione del volo, sono una sorta di scudo o protezione per l'addome e le ali membranose sottostanti, le uniche con cui l'animale è in grado di volare. Esistono inoltre alcune famiglie di coleotteri in cui sia le elitre sia la capacità di volare sono andati perduti (famiglia Phengodidae)

Un'altra caratteristica fondamentale dei coleotteri è la divisione del corpo che, come per tutti gli insetti, comprende testa, torace e addome.


  • Adulto di anomala vitis Sono molti i coleotteri della vite, alcuni di questi causano danni molto gravi, ed il loro controllo va effettuato con determinazione e rapidità, per evitare che le piante soffrano eccessivamente e po...
  • ortaggi malati di sclerotinia Si definisce sclerotinia la famiglia di funghi della divisione degli Ascomiceti. Questa famiglia di funghi potrebbe essere in grado di condurre una vita autonoma ma molto più spesso preferisce parassi...
  • oziorrinco Un nemico insidioso per le piante del nostro giardino e delle coltivazioni di piante ornamentali e da frutto: l'oziorrinco.Questo parassita appartiene alla famiglia dei coleotteri ed è in grado di p...
  • pianta grassa Le piante grasse sono fra le più acquistate, in quanto considerate più resistenti di altri tipi di pianta: ma anche le piante grasse si ammalano. Ecco come riconoscere le malattie più comuni, e come c...

FLORTIS INSETTICIDA PIRECO LIQUIDO 15ML AFIDI TRIPIDI ALEURODIDI COLEOTTERI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,73€


RIPRODUZIONE

La maggior parte dei coleotteri va incontro al processo di metamorfosi, che prevede quattro fasi principali:

-l''uovo,

-la larva,

-la pupa: in alcune specie durante questa fase il coleottero è chiuso in un bozzolo costruito durante la fase larvale

-l'adulto (chiamato anche imago).

Nell'accoppiamento dei coleotteri ha notevole importanza il rilascio di feromoni, sostanze derivate dalla sintesi di amminoacidi, acidi grassi o altro che permette la comunicazione tra i due compagni. Un'altra particolare forma di accoppiamento, limitata però alle sole lucciole, è la bioluminescenza, attraverso cui la coppia "dialoga" prima di passare all'accoppiamento.

E' quindi molto importante il corteggiamento, che può avvenire attraverso particolari striduli o altri tipi di rituali, durante i quali può esserci un conflitto tra due esemplari, così da garantire la riproduzione del più forte.


ALIMENTAZIONE

coleotteroL'alimentazione dei coleotteri è, così come le specie di quest'ordine, estremamente varia: per la maggior parte sono onnivori, nutrendosi di resti di animali o di piante in maniera molto generica, altri invece sono più specifici, e scelgono di nutrirsi di artropodi o piccole prede come lombrichi o lumache (come ad esempio i carabidi) oppure di materia organica in via di decomposizione, che costituisce la dieta primaria per alcuni scarabei coprofagi (che quindi si nutrono di letame) o silfidi necrofagi (si alimentano con resti di animali morti)


ECOLOGIA E RAPPORTI CON L'AMBIENTE

Visto il grande numero di esemplari che fanno parte dell'ordine dei coleotteri i rapporti che questi insetti hanno con l'ambiente può presentare diverse differenze tra una famiglia ed un'altra.

-Predazione e difesa: la prima caratteristica di molti coleotteri è quella di essere di fatto delle prede: curiose sono le tecniche con cui ogni esemplare si difende dai proprio predatori, come il camuffamento, che prevede l'utilizzo di una colorazione/forma attua a confondersi con l'ambiente circostante (una delle tecniche più diffuse nel regno animale, non solo tra i coleotteri), il mimetismo, attraverso cui coleotteri come alcuni Cerambicidi emulano l'aspetto fisico e il comportamento di alcuni loro predatori, così da fuggire ad un triste destino, o ancora la produzione di sostanze sgradevoli (coccinelle) o tossiche (alcuni meloidi). Altri coleotteri utilizzano poi alcune strutture corporee particolari, come mandibole spesse e forti o corna appuntite (Dynastinae) per dissuadere il predatore a cercare una preda più facile;

-Parassitismo: molte tra le specie di coleotteri sono note per intraprendere rapporti di parassitismo, commensalismo o predazione in senso stretto con altre specie. In alcuni casi sono previsti anche rapporti di mutualismo, ovvero una relazione tra due o più organismi per trarne un reciproco beneficio, come nel caso del coleottero "ambrosia", che scava delle gallerie nel legno di alcuni alberi portando con sé le spore di un fungo, le cui tossine permettono di digerire il legno stesso, garantendo sopravvivenza al fungo ed alle larve del coleottero. Molti coleotteri sono anche importanti parassiti per le persone, ritrovandosi su prodotti agricoli quali cereali, tabacco, frutta secca o cotone e molti altri, che possono quindi causare ingenti danni sia per la salute umana sia per le coltivazioni. Caso contrario è quello dell'azione benefica che altri coleotteri hanno per l'uomo, come le coccinelle (famiglia Coccinellidae) che nutrendosi di varie specie di insetti garantiscono una sorta di "pulizia" nelle coltivazioni

-Cibo: alcuni coleotteri vengono di fatto considerati una fonte di cibo dagli uomini nell'80% dei paesi del mondo; solitamente vengono consumate le fasi larvali

-Cultura: in molte culture, antiche o moderne, i coleotteri hanno spesso assunto significati diversi; primo tra tutti lo scarabeo stercorario, che per gli egizi veniva paragonato al dio del sole nascente (il quale, come le sfere che lo scarabeo compone con le feci di cui si nutre, così ogni mattina spuntava all'orizzonte con il sole tra le sue mani).

Quello dei coleotteri è quindi un mondo in continua scoperta ed evoluzione, che affascina l'uomo dagli albori della sua cultura grazie alle sue uniche e misteriose caratteristiche di cui, da sempre, gli studiosi tentano di scoprirne le peculiarità.



  • coleottero I coleotteri sono un genere di insetti comprendente più di 350 mila specie raggruppate in più di 150 famiglie e in oltre
    visita : coleottero

COMMENTI SULL' ARTICOLO