Potatura kiwi

Attrezzi necessari per la potatura kiwi

Prima di procedere con le operazioni di potatura kiwi e di tutte le piante in generale è fondamentale munirsi di attrezzi utili a questo scopo, imparando ad usarli per un'ottima riuscita dell'operazione. Infatti per la potatura kiwi è necessario munirsi di forbici da giardino per tutti quei rami fragili e piccoli, di cesoie per i rami che hanno un diametro che non superi i 3-4 centimetri, ed infine di seghe per tutti quei rami dal diametro superiore a 4 centimetri e che comunque risultano difficili da tagliare. Inoltre è consigliato utilizzare sia degli attrezzi che siano disinfettati al massimo, in modo tale da non causare alla pianta del kiwi patologie o infezioni. Infine è fondamentale l'utilizzo di attrezzi che siano molto affilati così da non provocare traumi alla pianta dovuti dall'esecuzione di tagli imperfetti.
Cesoia potatura

Bellota Forbici Da Frutto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,64€
(Risparmi 0,08€)


La potatura di formazione

Pianta kiwi forma La potatura di formazione del kiwi deve essere eseguita nei primi due anni della messa a dimora della pianta stessa. Infatti durante questo periodo la pianta avrà tutto il tempo necessario per formare un fusto forte e diritto. L'obiettivo principale della potatura di formazione è quello di creare la biforcazione delle branche, che dovranno essere due in caso di forma a pergola. In questo modo verranno eliminati tutti gli altri getti che partiranno dal tronco e che quindi non serviranno alla vegetazione della pianta. In caso di potatura di pianta maschile di kiwi questa dovrà essere eseguita dopo la fioritura, mantenendo esclusivamente i germogli che si svilupperanno lungo il tronco. Durante la potatura di formazione la pianta di kiwi risulta essere improduttiva, infatti solamente dopo una serie di interventi eseguiti correttamente la pianta entrerà in produzione.

  • piante di kiwi La pianta del kiwi richiede un'elevata umidità ambientale, che nel periodo estivo deve essere preferibilmente almeno del 60%; analogamente, anche il suolo richiede una buona dose di acqua, con irrigaz...
  • kiwi Salve,sarei interessato a coltivare sulla mia terrazza da 40mq (quindi una terrazza molto grande, che tra l'altro funge anche da tetto) dei kiwi e farli rampicare sul mio piccolo pergolato, ho letto...
  • Kiwi Salve,la domanda che vi pongo, mi serve per saper dare un informazione più giusta a mio futuro suocero, bravissimo nei lavori nell'orto, ma che a mio parere fa qualche errore nel potare il kiwi.Io a c...
  • Kiwi ho piantato da poco delle piante di kiwi quanti anni ci vuole per fruttificare?grazie...

Originale Xiaomi Smart Plant monitor, 4-in-1 wireless Bluetooth Plant rilevatore di umidità del terreno, fertilizzante, sensore di temperatura e intensità della luce intelligente per giardino, fattoria, prato, per interni ed esterni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,82€


La potatura di riproduzione

Pianta kiwi frutti La potatura di riproduzione della pianta del kiwi viene eseguita o durante il periodo invernale oppure con due interventi, uno da effettuare per l'appunto in inverno e l'altro in primavera-estate. Nella pianta di kiwi le gemme che nasceranno da rami che hanno almeno un anno produrranno dei germogli fruttiferi. Tutti quei rami che hanno già prodotto dei frutti ne resteranno privi per l'anno successivo, per questo motivo le branche dovranno essere rinnovate periodicamente. Dopo la produzione dei frutti la pianta entrerà in riposo vegetativo, durante questa pausa è fondamentale rimuovere e ridurre il numero delle branche. Si consiglia di eseguire la potatura invernale solo quando si è certi che non ci saranno probabili ritorni improvvisi di freddo con gelate e brinate e comunque sempre prima che la pianta riprenda la sua attività vegetativa.


Potatura kiwi: Tecnica di rinnovo e verde

Illuminazione pianta kiwi Con la potatura di rinnovo si vanno ad eliminare tutti quei rami produttivi. Questa operazione dev'essere eseguita ogni 2-3 anni. Infatti dopo il terzo anno di vita ed in certi casi anche dopo il secondo anno vengono prodotti frutti in quantità molto ridotta e di qualità inferiore a quelli prodotti in precedenza. Con la potatura di rinnovo si provvede pertanto ad eliminare durante il periodo invernale tutti quei tralicci indeboliti, improduttivi e quindi danneggiati. Invece con la potatura verde, chiamata anche estiva, si cerca di favorire la penetrazione della luce nella chioma della pianta. Inoltre gli interventi derivanti dalla potatura verde permettono di accorciare e di rimuovere tutta quella vegetazione che ormai risulta essere secca o danneggiata e tutti quei tralicci che impediscono una ottimale illuminazione delle parti più interne della pianta. Le operazione di potatura verde del kiwi devono essere eseguite durante in mese di Luglio.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO