Parco Gennargentu

Parco Gennargentu

Il Parco Gennargentu è costituito da una grandissima varietà di paesaggi, dalle vallate alle coste, dai canyon ai pascoli, dalle spiagge alle falesie che si specchiano nel mare cristallino. Il Gennargentu è il massiccio montuoso più rilevante della Sardegna, da qui nascono i maggiori torrenti e fiumi dell'isola. Tra questi il Flumendosa, che scende erodendo le rocce verso sud e il Cedrino che scorre nella Barbagia, arrivando al mare. Una delle zone più suggestive di tutto il Parco Gennargentu è il Supramonte, una catena montuosa, costituita ad altopiano, che raggiunge i 1400 mt. Qui si trovano boschi quasi millenari, sorgenti carsiche e il famoso canyon di Gorropo, il più profondo d'Europa, le cui pareti superano i 400 mt. E infine, imperdibili, le falesie e le calette del Golfo di Orosei, da Cala Gonone a Santa Maria Navarrese.
Foresta nel Parco Gennargentu

Il Vittoriale degli italiani. Ediz. illustrata

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,5€
(Risparmi 4,5€)


Gita al Parco Gennargentu

Trenino verde Una gita nel Parco Gennargentu significa ammirare ed apprezzare un mondo rimasto selvaggio, anche se mutato nei secoli. In montagna si possono vedere pascoli erbosi con arbusti di ginestra, timo, elicriso, santolina e altre specie profumatissime. Scendendo verso valle s'incontra prima la quercia e poi il leccio, questo è l'unico luogo, in Italia, dove si trovano foreste di ginepro, corbezzolo, fillirea e terebinto. Vi sono poi campi da pascolo e coltivati, e piccole aeree con la sughera. Una gita nel Parco del Gennargentu, significa fare escursioni in montagna, ma anche tuffarsi nelle acque trasparitissime del Golfo di Orosei e visitare le moltissime grotte carsiche presenti sulla costa, la più famosa è quella del Bue marino, raggiungibile da Cala Gonone.

  • schefflera Le schefflere sono grandi arbusti o piccoli alberi di origine tropicale, appartenenti alla famiglia delle araliacee, molto utilizzati in Italia come piante da appartamento, a causa del loro fogliame m...
  • Kohleria E' un genere che riunisce una cinquantina circa di piante erbacee perenni originarie dell'America centrale e meridionale. Producono rizomi carnosi da cui spuntano numerose foglie ovate, di colore verd...
  • Baobab Al genere adansonia appartengono alcune specie di alberi succulenti, fra le quali alcune delle succulenti più grandi del mondo. Gran parte delle specie, fra le quali anche l'albero di baobab, sono or...
  • Digitale Il genere digitalis è costituito da circa venti specie, e da numerosi ibridi, di piante biennali originarie dell'Europa, ormai diffuse in America, Africa e Asia. Nel primo anno di vita la pianta di di...

Villa Patrizi e dintorni. Storia e storie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,21€
(Risparmi 0,79€)


Itinerari del Parco Genargentu

Torrente nel Parco Gennargentu Il Parco Gennargentu si raggiunge percorrendo la SS 131 per Nuoro e prendendo poi la direzione prescelta. La zona è servita anche dal trenino verde, che nel periodo estivo, effettua corse giornaliere. Gli itinerari del Parco Gennargentu sono molti, tutti affascinanti e meritevoli. Tra questi ne segnaliamo alcuni veramente particolari. Le Gole di Su Gorroppu, le gole più alte d'Europa, un'escursione per esperti, ma di grande impatto emotivo. Cala di Luna, una spiaggia tra le più belle del Mediterraneo. Il Supramonte di Oliena, un itinerario alpestre che mostra una grande varietà di habitat. La Foresta di Montarbu, una gita che vi conduce sui monti Tonneri. Poi ci sono, degni di nota, gli itinerari: del Monte Novo San Giovanni, di Su Filariu, delle Grotte e Nuraghi e del villaggio segreto di Tiscali.


Educazione ambientale del Parco Gennargentu

Gola di Gorropu L'educazione ambientale del Parco Gennargentu è rivolta alla conservazione e alla protezione di un ambiente unico e meraviglioso. L’Educazione ambientale gioca un ruolo fondamentale nell’ambito dello sviluppo ecosostenibile. Si passa attraverso percorsi che integrano la cultura e le tradizioni locali con la consapevolezza che il territorio va protetto e salvaguardato. Il Parco Gennargentu, mira a creare una rete tra la scuola, i giovani, i turisti e l'ambiente. I progetti sono tutti mirati a far conoscere le peculiarità di queste zone, perché chi conosce è più propenso a rispettare e a conservare la flora, la fauna e gli habitat. Si cerca, attraverso cooperative che lavorano con i ragazzi, di proporre un modello di crescita che mantenga un delicato equilibrio. Si lavora per comunicare che ognuno ha un ruolo nella conservazione e nel progresso del territorio che ci circonda e ci ospita.




COMMENTI SULL' ARTICOLO